Imago Pietatis

imago pietas

Estratto della meditazione che don Andrea Straffi ci ha proposto in occasione della inaugurazione del restauro del ciborio, il 9 febbraio, festa di Sant’Apollonia. Si riferisce al piccolo rilievo posto al centro dell’altare, appena sopra il tabernacolo, che presenta un soggetto antico e molto significativo.
II titolo di questa figura – in latino – si chiama IMAGO PIETATIS, “immagine della pietà”.

Leggi tutto

Secondo messaggio del Papa per la Quaresima

Papa

Riprendiamo la meditazione sul messaggio del Papa. Dopo aver descritto i falsi profeti continua: CUORE FREDDO. 
Dante Alighieri, nella sua descrizione dell’inferno, immagina il diavolo seduto su un trono di ghiaccio «Lo ‘mperador del doloroso regno / da mezzo ‘l petto uscia fuor de la ghiaccia»

Leggi tutto

La nostra Quaresima 2° impegno

quaresimaPer l’impegno proposto per vivere la Quaresima eccoci sui contenuti della seconda parte del messaggio del Papa per la Quaresima.
1. Dobbiamo rileggere più volte il brano sotto e soffermarci sui due segnali che hanno il potere di raffreddare la carità.
2. Formuliamo un proposito per superare ‘le minacce alle nostre certezze’
Un sant’uomo passeggiava per la città quando si imbattè in una bambina dagli abiti laceri che chiedeva l’elemosina. Rivolse il pensiero al Signore: «Dio, come puoi permettere una cosa del genere? Ti prego, fa’ qualcosa». Alla sera il telegiornale gli mostrò scene di morte, occhi di bambini moribondi e corpi straziati. Di nuovo pregò: «Signore, quanta miseria. Fai qualcosa!». Nella notte, il Signore gli disse chiaramente: «Io ho già fatto qualcosa: ho fatto te!».
Tocca a te.

twitter@PONTIFEX_IT

Twitter Papa Francesco

17/02/2018
Solo chi sa riconoscere i propri sbagli e chiedere scusa riceve dagli altri comprensione e perdono.
16/02/2018
Il messaggio di Gesù è scomodo e ci scomoda, perché sfida il potere religioso mondano e provoca le coscienze.
15/02/2018
Nella vita sperimentiamo la tenerezza di Dio, che nella nostra quotidianità ci salva amorevolmente dal peccato, dalla paura e dall’angoscia.

Le bancarelle sul lago ad Abbadia per la festa di Sant’Apollonia

APO5In una domenica baciata dal sole, ad Abbadia è entrata nel vivo la Festa di Sant’Apollonia: il lungolago e il parco di Chiesa Rotta si sono colorati delle bancarelle del tradizionale mercatino che conclude il fine settimana di festeggiamenti in onore della Santa, iniziato venerdì con le celebrazioni alla chiesa parrocchiale e il servizio cucina in oratorio.

Leggi tutto

Ceneri, Papa Francesco: ritorna a Dio, il Signore ti aspetta

papa ceneri

La Quaresima è tempo prezioso “per lasciare che il nostro cuore torni a battere secondo il palpito del cuore di Gesù”. Sfiducia, apatia e rassegnazione sono “demoni che paralizzano l’anima”. Fermarsi, guardare e ritornare possono invece “riscaldare il cuore credente”. E’ quanto sottolineato da Papa Francesco durante la Messa presieduta, con il rito della benedizione e dell’imposizione delle Ceneri, nella Basilica di Santa Sabina.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Abbadia e l’altare restaurato. “Appassioniamoci alla dimensione del bello”

Abbadia altare 2018 (2)

Dell’edizione 2018 della festa di Santa Apollonia è stato non soltanto il primo atto, ma anche il più significativo. Nel giorno della ricorrenza liturgica della santa compatrona di Abbadia Lariana, nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo venerdì 9 febbraio è stato inaugurato l’altare maggiore, sottoposto a partire dai mesi scorsi a una serie di importanti lavori di restauro. “Appassioniamoci tutti alla dimensione del bello”, ha premesso il parroco don Vittorio Bianchi al termine della celebrazione eucaristica presieduta da don Andrea Straffi, direttore dell’Ufficio diocesano Arte sacra, che all’omelìa aveva sottolineato come l’intera comunità di Abbadia si apprestasse a vivere “un bel momento di gioia e di ringraziamento potendo tornare ad ammirare qualcosa di bello salvato dall’incuria del tempo”.

Leggi tutto

 

La nostra Quaresima

quaresima

Quest’anno, al di là delle consuete pratiche religiose, cercheremo vivere la Quaresima, tempo di grazia, facendo attenzione a quanto il Papa ci indica volta per volta nel messaggio sotto riportato.
• Primo momento rileggo più volte la descrizione degli incantatori di serpenti, dei ciarlatani e dei truffatori.
• Secondo momento mi esamino con fermezza quale spazio trovano in me. Senza paure o rimpianti.
• Terzo momento formulo per la settimana una riforma. Sia specificata.
• Prego il Signore, misericordioso perché possa vivere con gioia e verità.
Una notte scoppiò nella casa un terribile incendio. Mentre le fiamme divampavano, genitori e figli corsero fuori. In quel momento si accorsero, con infinito orrore, che mancava il più piccolo, un bambino di cinque anni. Al momento di uscire, impaurito dal ruggito delle fiamme e dal fumo acre, era tornato indietro ed era salito al piano superiore. Che fare? Il papa e la mamma si guardarono disperati, le due sorelline cominciarono a gridare. Avventurarsi in quella fornace era ormai impossibile… E i vigili del fuoco tardavano. Ma ecco che lassù, in  alto, s’aprì la finestra della soffitta e il bambino si affacciò urlando disperatamente: «Papa! Papa!». Il padre accorse e gridò: «Salta giù!». Sotto di sé il bambino vedeva solo fuoco e fumo nero, ma sentì la voce e rispose: «Papa, non ti vedo…». «Ti vedo io, e basta. Salta giù!». Urlò l’uomo. Il bambino saltò e si ritrovò sano e salvo nelle robuste braccia del papà, che lo aveva afferrato al volo.
Non vedi Dio. Ma Lui vede te. Buttati !

Messaggio del Papa per la Quaresima

papa francesco

Cari fratelli e sorelle, ancora una volta ci viene incontro la Pasqua del Signore! Per prepararci ad essa la Provvidenza di Dio ci offre ogni anno la Quaresima, segno sacramentale della nostra conversione, che annuncia e realizza la possibilità di tornare al Signore con tutto il cuore e con tutta la vita. Anche quest’anno, con il presente messaggio, desidero aiutare tutta la Chiesa a vivere con gioia e verità in questo tempo di grazia…

Leggi tutto

Gesù come vero medico dei corpi e delle anime

angelus papa

“Non si capisce l’opera di Cristo, non si capisce Cristo stesso, se non si entra nel suo cuore pieno di compassione”.  Sono le parole di Papa Francesco all’Angelus di oggi, giornata mondiale del Malato e memoria della Beata Vergine Maria di Lourdes.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

 

Canti, balli ed allegria… che successo il Carnevàa de la Badia!

carnevale copertina
Grande festa per l’ottava edizione del Carnevàa de la Badia.
L’evento, come da tradizione, è cominciato ufficialmente con l’incoronazione da parte del gran ciambellano (Mauro Pugliese) di re Tivan (Alberto Riva) e regina Breva (Federica Sconfietti).
Leggi tutto

Sfoglia la Gallery

 

 

Il Papa chiede ai parroci di insegnare la preghiera di adorazione

papa a santa marta

Sì, gli insegniamo a pregare, a cantare, a lodare Dio, ma ad adorare… La preghiera di adorazione, questa che ci annienta senza annientarci: nell’annientamento dell’adorazione ci dà nobiltà e grandezza. E approfitto per dire: insegnate al popolo ad adorare in silenzio, adorare.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Il Papa annuncia, per il 23 febbraio, Giornata di preghiera e digiuno per la pace

papa-angelus

Papa Francesco all’Angelus, riferendosi al Vangelo di Marco che mette in risalto “il rapporto tra l’attività taumaturgica di Gesù e il risveglio della fede”, ha sottolineato che “la guarigione del corpo mira alla guarigione del cuore”. “Una volta liberati dalle strette del male e riacquistate le proprie forze in seguito all’intervento di Gesù” –  ha affermato Francesco – bisogna mettersi “al servizio del Signore”.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

ELEZIONI 2018: LA NOTA DEI VESCOVI LOMBARDI

partecipare

Il documento preparato dalla Conferenza Episcopale della Lombardia alla vigilia del voto: «Alcune indicazioni pastorali, per incoraggiare alla serenità e alla responsabilità»

Leggi tutto

Il grazie della San Vincenzo

san vincenzo logo

I volontari della San Vincenzo ringraziano la nostra Comunità per aver aderito con generosità all’iniziativa proposta durante il periodo d’avvento “Raccogliamo viveri per i meno fortunati”. Ringraziano di cuore Don Vittorio per la sua preziosa collaborazione e disponibilità. Ci lasciano in dono un motto del loro fondatore Federico Ozanam
“Benché siamo servi inutili, non c’è permesso di essere oziosi”

XXVI Giornata Mondiale del Malato

giornala del malato

La Giornata mondiale del malato, che si terrà domenica 11 febbraio, vuole invitarci a rivolgere lo sguardo a tutte le persone provate e segnate dalla malattia, malate e tristi, a cui si rivolge la speciale promessa di amore e vicinanza di Dio.

Leggi la Preghiera 

Una minaccia per il futuro dell’uomo

scimmiette

Il Card. Elio Sgreccia, presidente emerito della Pontificia Accademia per la Vita, ha commentato con preoccupazione la notizia giunta dalla Cina dell’avvenuta donazione di due scimmie. «Non c’è dubbio che il passaggio dalla prima pecora Dolly ad altri animali e ora persino alla scimmia, ovvero a un primate così vicino all’uomo, rappresenta un autentico attentato al futuro dell’intera umanità. C’è il fortissimo rischio che la clonazione della scimmia possa essere considerato come il penultimo passo, prima di arrivare alla clonazione dell’uomo».

I pastori non siano rigidi, abbiano tenerezza e vicinanza di Gesù

papa-docilita

La pagina del Vangelo di Marco che guida oggi la riflessione di Francesco, racconta due episodi di guarigione da “contemplare più che da riflettere”, spiega, perché indicano “come era una giornata della vita di Gesù”, modello di come dovrebbe essere anche quella dei pastori, vescovi o sacerdoti.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Mandello, primo fine settimana di febbraio con le primule del Centro aiuto alla vita

mostra libro Mandello (1)

Inaugurata nel tardo pomeriggio di sabato 27 gennaio, la mostra del libro educativo, informativo e religioso allestita dal Centro di aiuto alla vita di Mandello  presso la veranda accanto alla chiesa parrocchiale del Sacro Cuore proseguirà fino all’11 febbraio e potrà essere visitata …..

Leggi tutto

 

Gesù Maestro potente in parole e opere

papa angelus

Papa Francesco, ha commentato l’episodio evangelico dell’esorcismo nella sinagoga di Cafarnao, spiegando che Gesù illumina le strade della nostra esistenza e ci aiuta a superare prove e tentazioni. Poi il lancio dei palloncini con i ragazzi di Azione Cattolica per la “Carovana della pace”. “Quando vedete che le vostre preghiera non salgono, cercate l’aiuto di qualcuno”

Leggi tutto su www.vaticannews.va

40 ma Giornata per la Vita

giornata vita 2018

Si svolgerà domenica 4 febbraio  ed avrà per tema “II Vangelo della vita, gioia per il mondo”.
Vogliamo porre al centro della nostra riflessione la Parola di Dio, consegnata a noi nelle Sacre Scritture, unica via per trovare il senso della vita, frutto dell’Amore e generatrice di gioia. La gioia dono di Dio e compito affidato all’uomo; dono di Dio in quanto legato alla rivelazione cristiana, compito poiché ne richiede una testimonianza responsabile.

Leggi tutto

Inaugurazione del Ciborio

ciborio restauratoIl 9 febbraio, festa liturgica di Sant’Apollonia, alla S. Messa delle ore 18.00, in occasione dell’inaugurazione dei lavori di restauro dell’altare maggiore della parrocchiale, definito ‘secentesco paradiso in terra’, parteciperanno con noi Don Andrea Straffi, direttore diocesano dell’Ufficio Arte Sacra; Aldo Broggi restauratore; Dr.ssa Ilaria Bruno soprintendente; nonché alcuni Rappresentanti della Fondazione Comunitaria del Lecchese

Partecipate numerosi

Teresio Olivelli sarà beato il 3 febbraio a Vigevano

teresio olivelliIl vescovo di Vigevano Gervasoni: «Un cristiano autentico». Impegnato nell’Azione cattolica e nella San Vincenzo, giovane promessa del Diritto, passato per la Campagna di Russia e la Resistenza, morì martire.

Leggi tutto

calendario oratorio

Online il nuovo calendario mensile delle iniziative oratoriane per i mesi di ottobre, novembre, dicembre e gennaio. Le iniziative riportate potranno subire qualche variazione che verrà riportata sul notiziario “La Brezza” e direttamente sul sito. Se ne potrà fare richiesta cartacea in Oratorio o stamparne una copia al seguente link  Calendario ott-nov-dic-genn  Calendario febb-mar-apr

B. Antonio della Chiesa

beato antonio Nato nel 1394 a San Germano presso Vercelli, Antonio entrò nell’ordine dei Predicatori. Inviato nel convento di san Giovanni in Pedemonte di Como (che sorgeva sull’area dell’attuale stazione ferroviaria), vi fu eletto priore e operò intensamente per la riforma interna del suo ordine. Fu uomo di pace nel comporre – insieme alla beata Maddalena Albrici e a san Bernardino da Siena – le discordie tra le fazioni della città di Como e, su richiesta del Papa Eugenio IV, nella soluzione dello scisma creatosi durante il Concilio di Basilea (1431). Secondo un’antica tradizione il frate domenicano fu oggetto di un’apparizione della Madonna, per cui nella pietà popolare fu particolarmente venerato. Il beato Antonio Della Chiesa raggiunse la pace eterna il 22 gennaio 1459.

Il 28 gennaio la Giornata mondiale dei malati di lebbra

malati lebbra

Dal 1954, per le attenzioni di Raoul Follereau, è iniziato l’impegno pianificato di solidarietà verso questi malati. Lotta contro la lebbra e tutte le lebbre (fame, povertà, malattie, egoismo, guerre, ingiustizie, ecc.) e raccolta di sostegni concreti per affrontare questa sfida. Il tema della Giornata di quest’anno, domenica 28 gennaio, suggerisce ancora una presa di posizione forte ed una chiamata all’azione.

Leggi tutto

L’arte di educare i figli

educazione figli

Educare è un’azione delicata e complessa che richiede attenzione, capacità creativa. Significa aiutare il figlio a sviluppare le sue potenzialità e a diventare indipendente. Come fare? Ecco 10 indicazioni che potrebbero aiutare nel difficile ma straordinario “ruolo” di genitori.

Leggi tutto

Percorso di preparazione al matrimonio cristiano

20171014_185629

Sette incontri dal dicembre 2017 al maggio 2018 pensati per i fidanzati che stanno progettando il loro matrimonio. Si terranno presso l’Istituto S. Giovanna Antida a Mandello Lario. Al Sabato dalle ore 17.15 alle ore 22.00.  Ulteriori informazioni dal Vicario Foraneo don Pietro 0341/73.16.39 – 335/82.91.001

Giornata Mondiale dei Migranti e dei Rifugiati

giornata rifugiato

Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati. Questo il tema scelto dal Papa nel suo Messaggio per la Giornata che abbiamo celebrato domenica 14 gennaio. Visti umanitari, ricongiungimenti familiari, prima sistemazione decorosa, libertà di movimento: il Papa raccomanda quattro “azioni“per cercare di affrontare il tema dei Migranti e dei Rifugiati salvaguardando – sempre e in primo luogo – la dignità della persona. Un testo ricco di proposte e azioni concrete, che il Pontefice offre all’analisi e allo studio della comunità cristiana e di quella internazionale. Preghiamo per queste persone. Che il Signore ci aiuti ad affrontare i problemi che incontriamo e che ispiri comportamenti di carità.

Leggi tutto

Sinodo dei Vescovi 2018

sinodo 2018

Annunciare la gioia del Vangelo è la missione che il Signore ha affidato alla sua Chiesa. Il Sinodo sulla nuova Evangelizzazione e l’Esortazione Apostolica ‘Evangelii gaudium’ hanno affrontato come compiere questa missione nel mondo di oggi; all’accompagnamento delle famiglie incontro a questa gioia sono stati invece dedicati i due Sinodi sulla famiglia e l’Esortazione Apostolica postsinodale ‘Amoris laetitia ’. In continuità con questo cammino, attraverso un nuovo percorso sinodale sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale “, la Chiesa ha deciso di interrogarsi su come accompagnare i giovani a riconoscere e accogliere la chiamata all’amore e alla vita in pienezza, e anche di chiedere ai giovani stessi di aiutarla a identificare le modalità oggi più efficaci per annunciare la Buona Notizia. (dal documento preparatorio del Sinodo)

Leggi la Preghiera per i giovani

La settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

settimana preghiera

Come tutti gli anni dal 18 al 25 gennaio ricorre in tutto il mondo la SETTIMANA DI PREGHIERA PER L’UNITÀ DEI CRISTIANI promossa congiuntamente dal Consiglio ecumenico delle chiese e dal Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani. Prendendo spunto da Esodo (15:6) “Potente è la tua mano, Signore” tema per il 2018 è il trionfo sull’oppressione, scelto dalle chiese cristiane dei Caraibi, una regione del mondo che in passato ha subito il colonialismo e la schiavitù. Ci uniremo nella preghiera a tutti i cristiani nel mondo per ottenere da Dio il dono dell’unità.

Sì al silenzio a Messa, no alla fretta

papa udienza

Il silenzio nella Messa non è solo assenza di parole, ma permette di ascoltare altre voci, “quella del nostro cuore e soprattutto, la voce dello Spirito Santo”. E il  silenzio che precede l’orazione iniziale, “aiuta a raccoglierci in noi stessi e a pensare perché siamo lì”.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Istruzioni per l’uso – Relazione di una mamma
istruzioni gen-feb2018

Una mamma ci ha inviato questa relazione: “Martedì 12 dicembre si è tenuto in Oratorio l’incontro con le dottoresse del Celaf di Lecco sul tema «Genitori e figli, ‘istruzioni’ per l’uso ?!». Questo è stato il terzo incontro e come i precedenti non ha disatteso le aspettative. Per iniziare ci sono state mostrate, con un video ricostruito, esperienze in rete realmente accadute a degli adolescenti; la maggior parte di noi genitori ha trovato il video abbastanza “agghiacciante”. La provocazione iniziale era: lascereste che il vostro figlio adolescente giri e vaghi solo per la città nel pieno della notte? La risposta che tutti ci daremmo è “ovviamente no”…..

Leggi tutto

Chi è e che cosa può fare il Diacono?

diacono diego

Sono trascorsi alcuni mesi da quando abbiamo accolto in Parrocchia il diacono Diego Busi.
Non è rara la richiesta sull’identità e il ministero del diaconato. Ecco alcune informazioni utili: …

Leggi tutto

 

Seguite la stella di Gesù, non le meteore dei piaceri

papa epifania

In occasione della Solennità dell’Epifania del Signore, Papa Francesco presiede la Celebrazione Eucaristica nella Basilica Vaticana e chiede ai presenti di imitare i Magi, che vedono la stella, camminano e offrono doni.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Il peccato divide da Dio e dai fratelli

papa udienza

Alla prima udienza generale del nuovo anno, il Papa si sofferma sull’atto penitenziale ed esorta a riconoscere i propri peccati e a chiedere perdono. Si chiede perdono a Dio e ai fratelli perché il peccato separa da entrambi: Il peccato taglia: taglia il rapporto con Dio e taglia il rapporto con i fratelli, il rapporto nella famiglia, nella società, nella comunità … Il peccato taglia sempre: separa, divide.
Leggi tutto su www.vaticannews.va

Il Papa al Te Deum: grazie a tutti gli artigiani del bene comune

papa te deum

il 2017 è stato in tanti modi “sciupato e ferito con opere di morte, con menzogne e ingiustizie”. Ma questa sera “prevale la grazia di Gesù e il suo riflesso in Maria”.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Giornata mondiale per la pace

51 giornata mondiale

Il messaggio di Papa Francesco per la Giornata mondiale della pace è centrato sul tema “Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace”. In sintesi il Papa afferma che migranti e rifugiati sono alla ricerca di un luogo dove vivere in pace a causa di guerra, fame, discriminazioni, persecuzioni, povertà e degrado ambientale. Sono uomini e donne in cerca di pace, perciò i cittadini nei Paesi di destinazione e i governanti sono invitati a praticare la virtù della prudenza per accogliere, promuovere, proteggere e integrare i migranti e rifugiati.

Leggi tutto

La Santa Famiglia, modello di vita

La Santa Famiglia

La Festa della santa Famiglia è un’ occasione per verificare se la vita di sposi, genitori, figli, è orientata allo stile del Vangelo. Spesso si dice che la Famiglia di Nazaret è il “modello” a cui una famiglia cristiana dovrebbe riferirsi. Ed è vero, ma va spiegato un po’ meglio, a causa del particolare contesto in cui essa ha vissuto.

Leggi tutto

Sulle celebrazioni della settimana ancora 2 … parole

celebrazioni★ Il 1° gennaio, Capodanno civile, si celebra la solennità di Maria Santissima Madre di Dio. Questo dogma (verità di fede) fu proclamato solennemente nel Concilio di Efeso dell’anno 431, dove venne affermata la natura umana e divina dell’unica persona del Verbo in Gesù Cristo e quindi venne affermata anche la maternità divina di Maria. Con questa festa viene celebrata la conclusione dell’Ottava di Natale.
★ L’Epifania (manifestazione) é una festa di luce: una luce che guida a Gesù; una luce che traspare da lui. Lo splendore di una stella attrae a Betlemme genti lontane, i Magi. Essi sono il simbolo di tutti gli uomini, quindi anche di noi, che vanno verso il Signore guidati dalla fede, e lo adorano.

felice anno nuovo

Auguro un anno felice. E’ l’augurio che oggi fanno tutti. E invece, se viene espresso con sincerità – non come un rito d’obbligo stanco e vuoto -, richiede freschezza di cuore e nasconde un’attesa misteriosa. Porgere un augurio significa volere il bene dell’altro, dirgli che si è lieti che egli esista com’è, e che si desiderano per lui le cose più belle, e che lo si vorrebbe diverso: ancora più limpido, più disponibile, più creativo. Porgere l’augurio di un anno nuovo significa credere che la vita non è una rassegnata, fatale monotonia, ma che cela sorprese delicate e vigorose; e che vi sono momenti in cui può essere rinnovata, forse reiniziata, come se uscisse ora, giovane, pura e intatta dalle mani di Dio: nonostante tutto. Auguro un anno felice. O quasi.

Urbi et Orbi: rendiamo il mondo più umano e più degno dei bambini

papa urbi et orbi

Nei volti dei bambini, specie quelli che nel mondo patiscono guerra, violenza e migrazioni forzate, riconosciamo il Bambino di Betlemme : è il forte appello del Papa nel Messaggio di Natale

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Il Presepe non è un simbolo, è un racconto

presepeQuando San Francesco lo inventò non voleva creare un simbolo, ma raccontare nuovamente un fatto. Anzi il più grande fatto della storia, l’avvenimento che ha portato nel mondo un Dio che ride come un bimbo, un Dio che non respinge i poveri, che non evita i fragili. I simboli a volte sono freddi, utili a fare propaganda, a essere appunto simboli di idee, o addirittura di ideologie. Certo, il presepe è diventato in un certo senso simbolo di una storia che segna la vicenda del nostro Paese, territorio e società, in un modo che solo uno stupido può negare….

Leggi tutto nell’articolo liberamente ridotto da ‘Avvenire’ a cura di  Davide Rondoni 

Natale: Dio non si stanca!

vescovo oscarAncora una volta, sulla finestra del mondo, per Natale, Dio si ripresenta, si rimette in cammino per venire incontro all’umanità, assetata d’amore. Egli solo può riscaldare il nostro cuore e rispondere alle nostre attese profonde. Dio bussa nuovamente alla porta del cuore: il nostro. Non si stanca di cercarci, né di attendere. È paziente il nostro Dio: ci cerca più di quanto noi lo attendiamo.

Leggi tutto il messaggio del Vescovo Oscar

Arrivate a Messa in anticipo non in ritardo

papa udienza

I riti introduttivi della Messa al centro della catechesi del Papa all’udienza generale: il Papa ha invitato a insegnare ai bambini a fare bene il segno della Croce…

Leggi tutto su www.vaticannews.va

La fecondità è una benedizione

papa santa marta

Dio è fecondo e vuole che tutti noi lo siamo, vivendo per gli altri e dando vita. Il Papa alla messa mattutina invita a guardare la culla vuota in attesa del Bambino e a guardare il nostro cuore perché non rimanga chiuso come un oggetto da museo.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

 

Abbadia, in tanti al lancio dei palloncini in oratorio con la Pro Loco

abbadia-lancio-palloncini-oratorio-2017-76-768x576

Oltre 100 palloncini hanno preso il volo domenica pomeriggio dall’Oratorio di Abbadia: l’iniziativa targata Pro Loco ha coinvolto tantissimi bambini che dopo aver scritto la propria letterina a Babbo Natale l’hanno legata ad un palloncino colorato.

Leggi tutto nell’articolo su Lecconotizie.com

 

Sacramenti, punti di incontro con Dio

creazione michelangelo

Celebrare il Natale per il cristiano non è un festeggiare in qualunque modo. Si tratta di andare alla radice della festa: far memoria della nascita di Gesù, figlio di Dio fatto uomo. Solo la fede ci permette di valutare l’importanza di tale evento e di ravvivare nel nostro intimo l’adesione al Padre, che in Gesù ha riversato sul mondo il suo amore, attraverso il suo Spirito.

Leggi tutto

Chiesa e biotestamento

biotestamento

La dichiarazione anticipata di trattamento (Dat), detta impropriamente “testamento biologico”, è legge, ma la Chiesa teme che sia il primo passo verso l’eutanasia. Il 14 dicembre 2017 il Senato ha approvato definitivamente – 180 sì, 62 no, 10 astenuti – il disegno di legge 2801 “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”.

Leggi tutto

Invito alla Novena

novenaNatale sta arrivando, Natale è festa attesa. E’ tradizione che in Parrocchia ci si prepari al grande evento con la celebrazione della Novena. Ogni anno si cerca di renderla sempre più attraente, partecipata, coinvolgendo non solo i bambini. Protagonisti della Novena di quest’anno saranno alcuni personaggi del Vangelo, associati per la gioia d’aver incontrato Gesù. I ragazzi della Prima Secondaria, guidati dalla Catechista Anna, rivestiranno i panni di Zaccheo, dei due fratelli del Padre misericordioso, di Maddalena, di Pietro, dei Pastori di Betlemme e dei Magi. Le interviste che a loro verranno fatte ci offriranno indicazioni per poter anche noi incontrare Gesù. Non mancheranno i canti che facilmente creano l’atmosfera di Natale, le preghiere comunitarie e spontanee, le luci, le sorprese ricche di significato, l’impegno di vigile attesa per visita di Gesù. Alcuni segni verranno portati a casa per ricordare in famiglia i vincoli condivisi, i sentimenti partecipati nella Comunità Allora “Venite tutti! Andiamo con gioia incontro al Signore che viene per noi”

E’ la Messa che rende cristiana la domenica

papa udienza

La catechesi del Papa sulla Messa mi torna utile, pur in modo ridotto, per richiamare l’importanza di questo Sacramento, soprattutto perciò che riguarda la partecipazione domenicale ed il riposo festivo. Nella nostra Comunità è in atto un vistoso distacco o indifferenza soprattutto l’Eucaristia, centro della vita della Chiesa.

Leggi tutto

Seminario Diocesano in numeri

gesu pastore

La Comunità del nostro Seminario diocesano conta, in totale, una ventina di giovani che frequentano il percorso degli studi in teologia. Sei i seminaristi del primo anno; due in seconda; due in terza; quattro in quarta teologia; uno in quinta; mentre sono due i giovani che lo scorso settembre sono stati ordinati diaconi e che verranno consacrati sacerdoti il prossimo mese di giugno. Sono otto, invece, i giovani che stanno affrontando un tempo di discernimento vocazionale nell’anno di Propedeutica. Attualmente sono una ventina i giovanissimi delle
Comunità “Sicomoro”, ragazzi sostenuti nel loro orientamento vocazionale da equipe di sacerdoti e famiglie, realtà riconducibili al Seminario Minore e diffuse su tutto il territorio diocesano. Per tutti loro è importante il sostegno nella preghiera.

buona stampa

La diffusione delle riviste e giornali della tradizionale ‘Buona Stampa’ è da sostenere per tanti motivi: evangelizzazione, professionalità, puntualità nell’affrontare gli argomenti anche i più difficili. L’informazione è un’azione pastorale. E se è un’azione pastorale, la comunicazione non può essere realtà estranea, indifferente a noi tutti. Le Comunità sono sollecitate a sostenere le nostre testate. All’uscita principale della chiesa o nel dispenser o sul
tavolino ci sono interessanti proposte. Richiedere eventuali dettagli al parroco.

Natale ad Abbadia, in biblioteca l’“albero dei buoni propositi”

albero jpeg (1)

Anche per il Natale 2017 la Biblioteca civica di Abbadia Lariana propone l’“albero dei buoni propositi”. L’iniziativa è rivolta alle scuole dell’infanzia e alle primarie. I bambini possono appendere all’alberello allestito appunto in biblioteca un buon proposito o una riflessione.

 

Giornata del Seminario 2017

seminario

Domenica 10 dicembre si celebra la Giornata di preghiera e sostegno del Seminario. Il  Seminario è la comunità nella quale vivono e vengono formati i giovani in cammino per diventare presbiteri nella nostra Chiesa di Como. Il primo impegno deve essere quello della preghiera. In questa domenica, e nei giorni precedenti e successivi, preghiamo e invitiamo a pregare per i Seminaristi e i loro Educatori. Preghiamo anche per quei ragazzi e giovani che riconoscono il desiderio di consacrare la loro vita al Signore, perché siano generosi nel rispondervi. Ci sia pure il sostegno economico al Seminario attraverso la raccolta domenicale e qualche iniziativa
straordinaria.

Festa dell’adesione all’Azione Cattolica

futuro AC

Venerdì 8 dicembre durante la S. Messa delle 10.30

Aderire all’Azione Cattolica è rispondere di sì, senza tentennamenti e con gioia, al Signore della vita che chiama a mettere al centro della propria esistenza il Battesimo dentro una Comunità, con uno sguardo d’amore intelligente e appassionato per il mondo in cui si vive. La Festa è un’occasione per testimoniare e accogliere tutti coloro che vogliono camminare in questa realtà, con questo stile. Nei 150 anni di storia vissuta si trovano testimonianze di ricche presenze nella società degli uomini. Hanno condiviso la misericordia con cui il Signore ci accompagna e accarezza.

“Presi nella rete – Buone pratiche di vita social”

presi nella rete

Questo il titolo scelto dal nostro “Settimanale” e dall’Ufficio diocesano comunicazioni sociali, con la collaborazione delle scuole FISM, per una serie di iniziative pensate e organizzate per discutere e confrontarsi sul presente e sul futuro dei social network, tra sfide (privacy, fake news e usi scorretti) e opportunità. Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per il corso di approfondimento che si svolgerà al Centro Cardinal Ferrari il 13-20-27 gennaio

Leggi tutto su Il Settimanale Online

“Gesù, lascia che ora don Mario suoni l’organo riservato agli Angeli”

Funerali don Mario (18)

A Crebbio il rito funebre del parroco della frazione di Abbadia, presente il vescovo Oscar Cantoni.
L’ultimo tributo di affetto è stato quello dei bimbi della scuola dell’infanzia di Crebbio, la “sua” frazione. E la “sua” scuola dell’infanzia. Le mani appoggiate ai vetri dell’auto dentro cui aveva appena trovato posto la bara del sacerdote. “Ciao, don Mario”, hanno detto in coro i piccoli alunni. E qualcuno ha ripetuto: “Ciao, ti vogliamo bene”. Articolo e fotografie di Claudio Bottagisi

Leggi tutto

Il diaconato si realizza primariamente nel servizio dei poveri

papa diaconato

I diaconi “pionieri della nuova civiltà dell’amore, come amava dire Giovanni Paolo II”: è l’auspicio del Papa espresso nella Prefazione al libro “Il diaconato nel pensiero di Papa Francesco”. Il volume, edito dalla Lev, propone i suoi interventi sul diaconato dal ministero episcopale a Buenos Aires fino a quelli più recenti come successore di Pietro.

Leggi tutto su www.news.va

sostentamentoLa richiesta di questa domenica vuol mettere in evidenza il ruolo della parrocchia.
L’aiuto economico chiesto si diversifica da quello fatto nella scelta sulla dichiarazione dei redditi. E’ una sfida di condivisione e di corresponsabilità ecclesiale. Papa Francesco ricorda che la parrocchia deve diventare sempre più comunità missionaria, aperta alla gente, improntata alla carità. I soldi che si raccolgono con l’offerta hanno la prospettiva che va oltre il semplice, ma necessario, sostegno alla vita della chiesa.
doniamo

 

XXIX Giornata nazionale per il sostentamento del clero

io dono

“Prendiamoci cura dei sacerdoti come loro si prendono cura di noi. Doniamo a chi si dona”. Così recita la locandina inviata in tutte le parrocchia italiane in occasione della 29a Giornata Nazionale per il sostentamento dei sacerdoti diocesani, il 26 novembre, domenica dedicata a Cristo Re.

Leggi tutto

eutanasia

è illecita e lo sarà sempre, mentre evitare l’accanimento terapeutico non significa uccidere qualcuno. Sono rivoluzionarie le parole che Papa Francesco ha detto in un messaggio inviato al Meeting Regionale Europeo della World Medical Association sulle questioni del “fine-vita”, organizzato in Vaticano.
Leggi tutto

Il carisma vincenziano

mano che ride

I carismi sono doni che lo Spirito suscita e concede perché ogni battezzato scopra e viva la sua particolare vocazione nella Chiesa in funzione del servizio. Questa particolare vocazione è parte della vocazione comune di tutto il popolo di Dio. I carismi nella Chiesa non si inventano a tavolino, ma si moltiplicano in aderenza alle esigenze concrete della Comunità e della testimonianza che la Comunità deve offrire al mondo.

Leggi tutto

Giornata mondiale dei poveri

giornata poveri

La Chiesa, fin dall’inizio, si è preoccupata dei poveri, anzi, nei primi secoli il suo impegno di aiuto e condivisione è stato un segno luminoso di autenticità. L’ammirazione per l’amore, il sincero interessamento ed il soccorso ai poveri ha fatto sì che tante persone aderissero alla fede cristiana. Il criterio-chiave di autenticità risiedeva nel fatto che non si dimenticavano dei poveri.

Leggi tutto

Riapre la chiesa di San Rocco

sanrocco1

Era rimasta chiusa per consentire i lavori di sistemazione del piazzale e del centro storico, ora, dopo più di un anno, la Chiesa di San Rocco di Abbadia riapre ai fedeli e martedì 14 novembre vi si torneranno a celebrare le messe.

Leggi tutto

Finto barbone racconta i nuovi poveri

poveri

Mi sono lasciato crescere la barba incolta. Ho indossato un vecchio cappellino, jeans vecchi e strappati, una giacca di renna in condizioni pietose. Ho vissuto per cinque giorni, mattina e sera, con i «nuovi poveri» che sono molto più vicini a voi di quanto pensiate. Sono diventato quello che a Roma chiamano «barbone» o «clochard». Ho mangiato con loro, mi sono riparato dal freddo, ho condiviso cartoni, coperte emozioni e paure.

Leggi tutto

Il Cristiano è testimone di obbedienza

papa boys

Alla Messa celebrata in Santa Marta, Papa Francesco riflette sull’episodio narrato negli dagli Atti degli Apostoli nel quale Pietro davanti al sinedrio afferma che bisogna obbedire a Dio invece che agli uomini. A Pietro, infatti, e agli altri Apostoli era stato proibito di insegnare nel nome di Gesù. Questa risposta di Pietro, nota il Papa, fa comprendere che “il cristiano è testimone di obbedienza”

Leggi tutto

Le chiese sempre più vuote?

gesù

E’ un dato di fatto: la partecipazione dei cristiani alle sacre funzioni in chiesa non è più come una volta, di anno in anno diminuisce. Che dire? Innanzitutto è opportuno premettere una distinzione tra «cristiani», ufficialmente battezzati e perciò «iscritti» nella Chiesa; e cristiani che vivono essenzialmente la «vita cristiana».

Leggi tutto

Un bar per amico

20171014_213143Come se n’è parlato in circostanze diverse, l’Oratorio verrà aperto anche al Sabato dalle ore 20.30 alle ore 22.30 a partire dal 21 ottobre . Lo scopo è di offrire un ambiente favorevole per la crescita integrale dei nostri giovani e soprattutto dei ragazzi delle Scuole Secondarie e Superiori. L’Oratorio ha come fine l’educazione globale e in particolare fa risaltare il legame con il Vangelo. Ogni quindici giorni si offrirà loro la possibilità di fare Catechismo. Sarà aperto pure il Bar luogo di relazione, accoglienza e amicizia.  Ogni presenza sarà benvenuta. Un invito particolare ai genitori o ai nonni di donarci con disponibilità qualche ora del loro tempo. Stare con i giovani mantiene giovane!

L’Inno dell’Oratorio

Siamo noi Abbadia

grest 2017 7

Ringraziamo alcuni genitori che, di ritorno dalle vacanze in un villaggio turistico, ne hanno ricomposto l’inno con un testo dedicato al nostro Oratorio

Scarica il testo

inno

 

 

 

Il pellegrinaggio a Fatima

Screenshot_20171007-074948 “Mi sono fatto il mio esame di coscienza: se oggi il Signore mi richiede la vita come mi trovo? Amo il prossimo come me stesso? So perdonare? Vedo e sento nel mio cuore che ogni persona è fratello e sorella di qualunque razza o colore siano?” Questi interrogativi prendono peso e consistenza specialmente nel silenzio, nei luoghi dove si è manifestato il Signore.

Leggi tutto

Splendido anniversario

centenario Madonna di Fatima Sei anni fa nel 2011 dal 9 al 16 ottobre abbiamo ricevuto la visita della Madonna pellegrina di Fatima. Giorni indimenticabili ricchi di grazia e di fervore. Questo anniversario ci faccia ricuperare i propositi che Lei stessa ci ha suggerito. Ci ha detto innanzitutto ‘ Vengo dal Cielo per portarvi in Cielo ’ e ci ha asciato una regola.

Leggi tutto

Lettera aperta ai genitori
20171007_075633In vista del nuovo anno catechistico vorrei ancora una volta invitarVi a riflettere sull’importanza della scelta
di mandare i vostri figli al Catechismo; una scelta che non
consiste nel consegnare ad “altri” il compito di educare i propri figli alla fede cristiana, bensì la possibilità di un aiuto da parte della Parrocchia a svolgere un impegno che spetta primariamente a voi genitori. Per questo motivo intendo periodicamente (vi saranno indicate le date per tempo) incontrarvi. Ritenete questo incontro essenziale nella vostra vita di genitori cristiani. Non mancate facilmente !

20171007_075609

La Parola di Dio annunciata da Enrico Beruschi

DSC04062

 

 

 

 

“ In quel tempo Gesù entrato in Gerico, attraversando la città….” La voce impostata da chi sta sulle scene da anni, ad annunciare la Parola di Dio attraverso la lettura del Vangelo di S. Luca 19-1-10. Non è il parroco don Vittorio Bianchi, domenica 24 settembre, ma dall’altare di S. Lorenzo in Abbadia Lariana è l’artista Enrico Beruschi.

Leggi tutto (Articolo e fotografie di Alberto Bottani)

Leggi l’articolo su La Provincia di Lecco

 

Festa degli anniversari di matrimonio 2017

IMG_2511Si è svolta il 17 settembre l’annuale celebrazione degli anniversari di matrimonio che ha visto l’adesione di 10 coppie della nostra comunità. Dai più giovani (che hanno festeggiato il 5° anniversario) ai più maturi (che ne hanno festeggiati ben 55), tutti hanno riformulato con partecipazione le promesse scambiate il giorno delle loro nozze. Don Vittorio ha esortato a lodare e ringraziare il Signore affinché, con il dono dello Spirito Santo, sostenga tutte le famiglie ravvivando in ognuna l’amore totale, unico, fedele e fecondo.

Leggi tutto
Articolo su La Provincia di Lecco del 20 settembre

Presto un rilevante restauro

ciborio

L’altare maggiore, in particolare il ciborio, della Chiesa parrocchiale di San Lorenzo, è stato smontato e trasferito a Morbegno nel laboratorio di Aldo Broggi per un restauro conservativo.
Leggi tutto nell’articolo di Paola Sandionigi
Un piccolo paradiso di legno
Memoria dei Santi Protettori

 

La familiarità con Gesù ci rende liberi

papa-francesco

“Coloro che ascoltano la Parola di Dio e la mettono in pratica”: è questo il concetto di famiglia per Gesù, una famiglia “più ampia di quella in cui si viene al mondo”. E’ la prima osservazione del Papa tratta dall’odierno Vangelo di Luca, in cui è proprio il Signore a chiamare “madre”, “fratelli” e ” famiglia” coloro che lo circondano e lo ascoltano nella predicazione.

Leggi tutto su www.news.va

“Nel Regno di Dio non ci sono disoccupati”

papa angelus

“Nel Regno di Dio non ci sono disoccupati, tutti sono chiamati a fare la loro parte; e per tutti alla fine ci sarà il compenso che viene dalla giustizia divina – non umana, per nostra fortuna!”. Così il Papa all’udienza generale in Piazza San Pietro, commentando la parabola dei lavoratori chiamati a giornata e raccontata da Gesù nel Vangelo odierno (Mt 20,1-16).

Leggi tutto su www.news.va

Agli Amici del Burraco

torneo_burraco_logo

ospitati in Oratorio per il loro torneo, il grazie cordiale per aver destinato quote di partecipazione alla riparazione delle scale interne al nostro campanile.

Favorire formazione giovani e amore verso umanità più bisognosa

Papa Francesco

Un invito a “ritornare al primo e unico amore”, quindi a “tenere fisso lo sguardo sul Signore Gesù Cristo” per imparare ad amare “con cuore umano”, a prendersi cura delle “pecore smarrite e ferite”, per adoperarsi in favore di “giustizia” e “solidarietà” verso i deboli e i poveri e di “speranza e dignità” ai diseredati, andando “dovunque un essere umano attende di essere accolto e aiutato”

Leggi tutto su www.news.va

Il Potente messaggio della montagna

heidi

Gli amici Alpini di Mandello mi hanno fatto dono dell’abbonamento mensile a ‘l’Alpino’. Leggo sempre con interesse l’editoriale di Bruno Fasani. In ‘Il potente messaggio della montagna’ ho colto un richiamo saggio di vita.
Don Bruno nell’articolo, dopo aver ricordato la bellezza dei luoghi dell’infanzia tra prati, boschi, montagne, segnati anche dalla fatica quotidiana, riferisce in sintesi il contenuto del premiato romanzo di Paolo Cognetti ‘Le otto montagne’.
Qui si narra la vicenda di un giovane cresciuto dai genitori con il culto per le cime più belle…..

Leggi tutto

domenica della parola

Eccoci all’apertura della ‘Domenica della Parola’. Il noto attore Enrico Beruschi ci farà gustare un brano del Vangelo che accompagnerà con la sua testimonianza. Celebreremo la S. Messa e poi sul sagrato parteciperemo la proposta della diffusione della Bibbia, perché sia letta, amata. Verranno segnalate più edizioni adatte ai destinatari: Bibbie semplificate per i bambini, Bibbie illustrate per ragazzi, Bibbie a caratteri grandi per anziani, Bibbie annotate per adulti, Bibbia mignon. E’ la Parola che parla all’uomo di ogni tempo e di ogni estrazione, è Parola che dona luminosità e voce ai diversi valori dell’esperienza umana.

Leggi tutto

Sono disponibili tante edizioni della Bibbia

bibbie

Queste ed altre edizioni, formato e impostazioni si possono esaminare, acquistare e prenotare presso i tavoli espositivi sul sagrato della chiesa. La Bibbia, oltre ad essere il libro più venduto al mondo, è stato il primo ad essere stampato. Nel tempo ha ispirato la letteratura e l’arte ed è entrata a far parte del nostro linguaggio. Della Bibbia conosciamo molto poco; oggi viviamo un preoccupante analfabetismo religioso: il Libro dei Libri (la Bibbia) corre il rischio di essere letto a catechismo, quando va bene.… E’ il libro in cui il divino e l’umano si compenetrano sino a fondersi insieme, diventando quasi inscindibili l’uno dall’altro. Riprendere in mano la Bibbia può significare riprendere in mano la propria esistenza.

A scuola niente jeans strappati

jeans

Niente jeans strappati né magliette con i buchi. Vietati i pantaloni corti e le infradito. Vietati anche i cappelli: a scuola si entra solo se si è vestiti in modo decoroso.
Così ha deciso la preside dell’istituto tecnico “Leonardo da Vinci-Belluzzi”, a Rimini: dopo tre infrazioni, arriva una nota e il richiamo scritto.
Davanti alle nuove regole, molti studenti hanno storto il naso e persino qualche genitore ha provato a lamentarsi …

Leggi tutto

domenica della parola

Seguendo l’invito di Papa Francesco, la Famiglia Paolina e la Comunità di Sant’Egidio ci introducono alla Giornata dedicata alle Scritture, Giornata che diventerà annuale. “C’è l’ammissione tranchant del poeta Clemente Rebora: «La Parola zittì chiacchiere mie». C’è la semplicità del Talmud: «La Parola di Dio è come l’acqua. Come l’acqua, essa discende dal cielo. Come l’acqua, rinfresca l’anima. Come l’acqua non si conserva in vasi d’oro o d’argento, ma nella povertà dei recipienti di terracotta, così la parola divina si conserva solo in chi rende se stesso umile come un vaso di terracotta».

Leggi tutto

Bibbia digitale

app bibbia CEI

…e per chi preferisse una versione digitale della Sacra Bibbia ecco alcune indicazioni, su internet esistono varie possibilità per chi vuole consultare la Parola di Dio sul proprio computer, smartphone o tablet. E’ possibile ad esempio collegarsi al sito pontificio all’indirizzo www.vatican.va  oppure al sito www.bibbia.net
Ci sono poi alcune applicazioni che, scaricate direttamente su smartphone o tablet, offrono accurate funzioni di lettura, navigazione e ricerca o ascolto….

Leggi come scaricare gratuitamente l’App Bibbia CEI o la Bibbia Audio Mp3

Beruschi legge brani del Vangelo di Marco

beruschi

In occasione de ‘La Domenica della Parola ’, il 24 settembre, cercheremo di evidenziare alcune proposte ed iniziative con lo scopo di mettere a frutto lo scopo della Giornata. Dopo la presentazione del Papa una prima novità: il nostro concittadino, l’attore comico Enrico Beruschi sarà con noi e alle ore 10.00, prima della Santa Messa delle ore 10.30, proclamerà brani del Vangelo di Marco che presentano Gesù. L’idea ci è venuta ripensando al gradimento delle folle che l’attore Roberto Benigni ha suscitato con la lettura della ‘Divina Commedia’.
Leggi tutto

Sulla Provincia di Lecco l’articolo di Paola Sandionigi

Sul Giornale di Lecco

 

 

 

 

Festa degli anniversari di matrimonio

anniversari matrimonioCome ogni anno la nostra Comunità intende ricordare e celebrare gli anniversari di matrimonio per coloro che hanno consacrato la loro unione 1-5-10-15 ecc. anni or sono. A tutte le coppie che ricordano questi anni rivolgiamo l’invito a partecipare DOMENICA 17 SETTEMBRE 2017 alle ore 10.30 alla S. Messa della Comunità. Ci uniremo nella preghiera di ringraziamento al Signore per quanto ha compiuto nelle vostre famiglie e di invocazione perché si formino famiglie basate sull’amore fedele, stabile e fecondo. Vi preghiamo di dare l’adesione della vostra partecipazione in Parrocchia, compilando il modulo di iscrizione che è collocato sul tavolino posto all’uscita della chiesa. Sulla Provincia di Lecco l’articolo di Paola Sandionigi

Perché festeggiare l’anniversario di matrimonio
Leggi tutto

domenica della parola Abbiamo accolto con gioia la proposta di attuare Domenica 24 settembre la celebrazione della Festa con la Bibbia.
Quale preparazione ascoltiamo direttamente il Papa sull’argomento:
«Miei cari amici, se vedeste la mia Bibbia, forse non vi farebbe una grande impressione:e questa sarebbe la Bibbia del Papa? Un vecchio libro tutto consumato! Potreste regalarmene una nuova, una da mille euro, ma non la vorrei. Amo la mia vecchia Bibbia,che mi accompagna da una vita. È stata testimone della mia gioia, ed è stata rigata dalle mie lacrime. Per me è un tesoro inestimabile. Vivo a partire da questa Bibbia. Non la darei via per nulla al mondo.

Leggi tutto

 

La vera fede è gioiosa

papa udienza generale

Papa Francesco ha tenuto l’udienza generale in Piazza San Pietro svolgendo la sua catechesi sul tema del rapporto tra la speranza e la memoria, con particolare riferimento alla memoria della vocazione. Ha preso come “icona” la chiamata dei primi discepoli di Gesù.

Leggi tutto su www.news.va

Festa della Madonna della Cintura

madonna della cinturaCosì don Carlo Raspini su “La Voce del Pastore” del Settembre 1935 stilava nell’intento di “disporre i miei cari parrocchiani a celebrare la Festa della Beata Vergine della Consolazione, detta comunemente della sacra Cintura … Non solo gli Agostiniani, ma ben altri trentacinque ordini religiosi si vantano di portare la sacra divisa di Maria SS.; e tra questi dobbiamo ricordare in modo speciale l’Ordine dei Servi di Maria, che hanno introdotto la devozione alla s. Cintura nella nostra Parrocchia di Abbadia….

Leggi tutto

Sant’Abbondio, Patrono della Diocesi

sant abbondioSono sconosciuti sia la data che il luogo di nascita: la tradizione riporta come egli fosse nativo di Tessalonica.
Il fatto che il nome sia di origine latina non fa dubitare di tale circostanza, poiché simili appellativi erano relativamente diffusi anche fra i Romani d’Oriente. Certamente Abbondio conosceva assai bene il greco. Secondo la tradizione, Abbondio era inizialmente coadiutore di Amanzio, terzo Vescovo della Diocesi di Como, che aveva consolidato la presenza cristiana in città e nella vastissima Diocesi ….

Leggi tutto

Un primato poco onorevole

lettura

La notizia: gli italiani leggono sempre di meno. Nel 2016 circa 33 milioni di persone con più di 6 anni non hanno letto nemmeno un libro di carta in un anno, dice l’Istat. La scuola arriva dopo, ci prova in ogni modo. ” Da qualche settimana il Ministero dell’Istruzione ha lanciato l’iniziativa #30libridamare: per partecipare basta pubblicare la foto del libro scelto per le vacanze estive sul proprio profilo Instagram, insieme a una citazione del testo, così da dar vita a un racconto collettivo sulle letture sotto l’ombrellone. ” Nel mese di ottobre, invece, prenderà il via la terza edizione dell’iniziativa nazionale di promozione del libro e della lettura “Io leggo perché”, per donare alle biblioteche scolastiche uno o più libri acquistati nelle librerie aderenti. ” Una proposta ci viene dai Paesi nordici: dedicare quindici minuti di lettura a casa, genitori e figli, su testi scelti dai ragazzi: unico compito assegnato per i primi anni di scuola.
” Il parroco consiglierebbe di dedicare alcuni momenti alla lettura in famiglia del Vangelo”

La riforma liturgica è irreversibile

papa udienza

“Possiamo affermare con sicurezza e con autorità magisteriale che la riforma liturgica è irreversibile”. Lo ha detto Papa Francesco nel discorso rivolto durante l’udienza ai partecipanti alla 68.ma Settimana Liturgica Nazionale. Circa 800 le persone presenti in Aula Paolo VI, che hanno preso parte all’incontro promosso dal CAL, il Centro di Azione Liturgica nato 70 anni fa.

Leggi tutto su www.news.va

15 agosto 2017

mons busti

La montagna che unisce, la montagna che invita alla condivisone dei momenti felici, ove ciascuno si scopre magicamente l’uno amico dell’altro, pur incontrandosi per la prima volta. Un vescovo che si ritrova ad essere per tutti “Roby” nell’incontro con i suoi parrocchiani di un tempo. Motori inconsapevoli di questa prodigiosa atmosfera, Don Vittorio Bianchi e Roberto Busti Vescovo emerito di Mantova. La scena, il palco di questa insolita rappresentazione la chiesa dei Piani Resinelli dedicata al Sacro Cuore.

Leggi tutto

100 anni della Chiesa del Sacro Cuore ai Resinelli

resinelli 1

Articolo e fotografie tratte da Lecconotizie.com

Un compleanno davvero speciale quello festeggiato dalla Chiesa del Sacro Cuore dei Piani Resinelli, un piccolo gioiello che ha tagliato il traguardo dei 100 anni di storia. Era proprio il 12 agosto del 1917 infatti quando la chiesa venne consacrata……

Leggi tutto            Vai alla Gallery

La fede non è una scappatoia, ma sostiene nel cammino

angelus papa

Per la Chiesa “la garanzia contro il naufragio è la fede in Cristo” e non le capacità dei suoi uomini. E “la fede non è una scappatoia dai problemi della vita, ma sostiene nel cammino e gli dà un senso”. Papa Francesco lo ricorda all’Angelus di questa domenica commentando il brano del Vangelo di Matteo proposto dalla Liturgia.  L’episodio descritto è quello in cui Gesù cammina sulle acque del lago di Galilea, dirigendosi verso la barca dei suoi discepoli.

Leggi tutto su www.news.va

Esortazione del Papa

assunta
La solennità della Assunzione della B. V. Maria al Cielo ci aiuta a rinsaldare in noi la speranza.
Il Papa afferma: “La Speranza cristiana è la virtù di chi, sperimentando il conflitto, la lotta quotidiana tra la vita e la morte, tra il bene e il male, crede nella Risurrezione di Cristo, nella vittoria dell’Amore. Nel Vangelo della solennità abbiamo sentito il Canto di Maria, il Magnificat: è il cantico della speranza, è il cantico del Popolo di Dio in cammino nella storia.

Leggi tutto

Volontari, grazie!

volontari

Il grazie deve essere dimensione costante nella vita di ognuno di noi. E’ verità primaria, elementare: non esiste nulla che non abbiamo ricevuto. E’ necessario cogliere ogni occasione che ci si presenta per dire ‘grazie’. Premessa doverosa per far giungere i più cordiali, sinceri ringraziamenti a tutte quelle – tante – persone, dalle più giovani a quelle più anziane, che in vario modo anche quest’anno hanno reso possibile la Festa di San Lorenzo.

Leggi tutto

Un volume per ripercorrere i 100 anni di storia della Chiesetta dei Resinelli

resinelli

Un volume scritto a più mani, frutto dell’impegno di uomini diversi per formazione e competenze, ma uniti da un sentire comune: è l’affetto, l’interesse e l’ammirazione verso un edificio caro a molti, quale è la Chiesa ai Piani dei Resinelli.
Leggi tutto


Articolo di Giulia Achler su Leccoonline.com


L’abbraccio di Abbadia al “suo” don Alfredo, prete da 25 anni

don alfredo

Una cerimonia carica di significati, a cominciare dall’ideale abbraccio della comunità di Abbadia Lariana al “suo” don Alfredo Nicolardi, che domenica 6 agosto ha ricordato il venticinquesimo anniversario di ordinazione sacerdotale. Un rito oltremodo partecipato e una vera e propria festa, con don Alfredo che ha concelebrato la messa solenne affiancato dal parroco, don Vittorio Bianchi, e da don Tullio Salvetti, che fu parroco ad Abbadia dal 1982 al 1995 e che due anni fa aveva tagliato il traguardo del giubileo sacerdotale.

Leggi tutto

A Milano i funerali del card. Tettamanzi, testimone fedele di Cristo

Tettamanzi

E’ l’amministratore apostolico dell’arcidiocesi di Miliano, cardinale Angelo Scola a presiedere i funerali del card. Dionigi Tettamanzi, scomparso sabato scorso. Oltre 5000 i fedeli che riempiono il Duomo. A concelebrare altri sei cardinali, una trentina i vescovi e arcivescovi a cominciare dall’arcivescovo eletto di Milano mons. Mario Delpini. Più di mille i sacerdoti. Nutrita la presenza delle autorità civili

Leggi tutto su www.news.va

Nel periodo estivo ritemprare corpo e spirito e non dimenticare chi soffre

angelus

Il pensiero del Papa all’Angelus, nella Festa della Trasfigurazione, è andato – in questo periodo estivo – a quanti sono nella solitudine e nell’abbandono, agli ammalati, ai poveri e a uomini e donne umiliati da ingiustizie, prepotenze e violenze  nel mondo. “L’evento della Trasfigurazione del Signore ci offre un messaggio di speranza: ci invita ad incontrare Gesù, per essere al servizio dei fratelli.”

Leggi tutto su www.news.va

Scelta importante per stare accanto ai nostri ragazzi

droghe

Apprendiamo con piacere la notizia del protocollo di intesa firmato dalla sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, e dalla ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli: a partire da quest’anno e per i prossimi tre anni, verranno presentati e sovvenzionati una serie di piani, programmi educativi e iniziative ad hoc per coinvolgere studenti, genitori, docenti contro l’uso di droghe e l’abuso di alcol.

Leggi tutto

Morto Tettamanzi, amato arcivescovo emerito di Milano

Tettamanzi

Si è spento all’età di 83 anni, il cardinale Dionigi Tettamanzi, arcivescovo emerito di Milano. Guidò tre arcidiocesi: Ancona-Osimo, Genova e infine Milano, sua ultima sede dal 2002 al 2011. Nominato nel 1991 segretario generale della Conferenza episcopale italiana, ne divenne vicepresidente per il quinquennio1995-2000.

Leggi tutto su www.news.va

 

I Santi Patroni d’Europa

patroni europaSono sei, tre uomini e tre donne. Tre di essi l’italiano Benedetto da Norcia (547) e i fratelli greci Cirillo (869) e Metodio (885); le altre tre, la svedese Brigida (1373), l’italiana Caterina da Siena (1380), la tedesca di origine ebraica Edith Stein, Teresa Benedetta della Croce (1942) che ricordiamo mercoledì 9 agosto.
Diverse le epoche, i territori e le culture, una proposta unica: ‘entrare in relazione con Cristo, perché solo Lui è il centro dell’unità e della comunione tra gli uomini. E Lui desidera essere questo “centro” anche per tutti gli uomini che abitano l’Europa di oggi’. L’adesione a Cristo porta con sé una comunione che però non mira all’uniformità. Ogni uomo rimane libero di scegliere se seguirlo o meno, e ognuno ha il suo tempo stabilito e il proprio modo per farlo. In questo tempo sentiamo molto parlare di unione nel continente europeo e di unità all’interno della stessa Unione europea. Guardando però alla realtà contemporanea non possiamo dire di trovare un continente pacificato e unito. Preghiamo per l’unità del continente riponendo la causa della giusta unità all’intercessione dei nostri santi patroni dell’Europa.

Quella chiesetta al Pian dei Resinelli

libro centenario Assunta resinelliAncora Abbadia Lariana, meta, traguardo di anniversari.
Lo rileviamo dalla prefazione del libro “Chiesa ai Piani Resinelli – Cento anni di storia”, un lavoro caldeggiato e fortemente voluto da don Vittorio Bianchi parroco, sotto la cui giurisdizione diocesana è legata la chiesa dedicata al Sacro Cuore in località Piani Resinelli ai 1200 metri di altitudine.

Leggi tutto

Scarica il manifesto delle manifestazioni

E’ Gesù il tesoro da cercare che dà gioia e senso alla vita

Papa Francesco

E’ Gesù la “scoperta fondamentale che può dare una svolta decisiva alla nostra vita riempiendola di significato”. E’ Lui il “tesoro nascosto”, Lui “la perla di grande valore” di cui parla il Vangelo nell’ ultima domenica di luglio.

Leggi tutto su www.news.va

Don Alfredo Nicolardi, prete da 25 anni

don alfredo«Tutta la Comunità di Abbadia, sarà unita accanto ad un figlio di questa terra lariana a celebrare il 6 agosto nella parrocchiale di San Lorenzo, i venticinque anni di ordinazione sacerdotale di don Alfredo Nicolardi. Una vocazione matura la sua, nata quando, già da diplomato ragioniere, lavorava presso una azienda locale. Vanto per questa Comunità il rivedere riaccostarsi all’altare che lo accolse quel giugno 1992 a celebrare la sua prima S. Messa.

Leggi tutto   nell’articolo di Alberto Bottani pubblicato su “il Settimanale” del 27 luglio.

5 – 6 – 9 – 10 luglioFesta-S.Lorenzo bozza

 

I nostri Santi a Borbino

santa Annasan GioacchinoNella Chiesa di Borbino dedicata alla B. V. Maria Immacolata possediamo nelle nicchie ai lati interni della chiesa quattro statue di buona fattura in legno dipinto a calce. Sono di autore ignoto e risalgono al sec. XVIII, misurano in altezza 180 cm.  Sono state pulite e restaurate da Pinuccio Vigevano di Mandello Lario nel mese di Aprile 1991. Le statue raffigurano l’Angelo custode, San Bernardo che tiene incatenato un demonio ed infine i genitori di Maria: Sant’Anna che insegna alla piccola Maria a leggere e S. Gioacchino che accompagna, protegge Maria bambina. Di loro si conosce poco; la loro storia non viene raccontata né dai Vangeli e nemmeno dai libri dell’Antico Testamento. Esistono antiche narrazioni ricche di edificanti episodi. Nelle nostre riproduzioni vengono ritratti in scene di edificante atteggiamento genitoriale. La proposta è facilmente comprensibile: un clima familiare vitale, primario da imitare.
Sant’ Anna e San Gioacchino pregate per le nostre famiglie.

 

Sulle migrazioni
mons-oscar

Il Vescovo Oscar ci scrive
“Carissimi fedeli e persone tutte di buona volontà della Diocesi di Como, ho avuto modo di incontrare, in questi mesi, tante realtà che si occupano di solidarietà in Diocesi e ringrazio il Signore per le numerose persone, comunità parrocchiali e di vita consacrata che danno una forte testimonianza di misericordia verso i più bisognosi. Purtroppo mi accorgo anche che la cultura dello scarto e l’indifferenza verso chi è più povero sono aspetti in notevole crescita e non possono essere sottovalutati.
Leggi tutto

La linea di confine fra bene e male passa nel cuore di ognuno

papa francesco

 

“La linea di confine tra il bene e il male passa nel cuore di ogni persona” perché “siamo tutti peccatori”. Lo ricorda Papa Francesco ai fedeli raccolti in Piazza San Pietro per l’Angelus. Il Papa parte da una delle parabole proposte da Gesù nel Vangelo odierno: quella dove si parla del “grano buono” e della “zizzania”, una parabola che illustra “il problema del male nel mondo” e mette in risalto “la pazienza di Dio”. Ognuno di noi può dire: “Quanta pazienza ha Dio con me!”, esclama Francesco.

Leggi tutto su www.news.va

Lettera apertacampo sportivo oratorio

Cari ragazzi latori del biglietto che mi avete recapitato nella posta (“Caro Don, Noi ragazzi le chiediamo di tenere aperto il campo di estate dopo il grest in estate e di inverno. Grazie”) vi ringrazio sinceramente per quanto mi avete scritto, perché mi offre l’occasione per puntualizzare alla collettività alcuni argomenti.
Il campo sportivo è di proprietà della Parrocchia ed è stato attuato accanto all’Oratorio per offrire maggiormente occasioni di divertimento per tutti….

Leggi tutto

images

Gesù continua a bussare alla porta del cuore anche nel bel mezzo dell’estate.
“Venite in disparte e riposatevi un pò ”, disse un giorno Gesù ai suoi discepoli. È la parola che ripete oggi, perché abbiamo bisogno di un po’ di vacanza per disporre del nostro tempo e delle nostre scelte; abbiamo bisogno di un po’ di vacanza per riordinare la nostra vita e verificare quali sono i nostri veri interessi. Di fatto il lavoro, la professione, la stessa vita di famiglia e di casa, i rapporti obbligati con un certo numero di persone, tendono a logorarsi per l’ansietà con cui sono vissuti nell’incalzare delle urgenze.

Leggi tutto

Succede nel nostro piccolo mondo

dubbio

Certamente non sfugge, tra coloro che leggono con regolarità il Notiziario della parrocchia, l’accenno sistematico ad equivoci, silenzi ed errori di alcune proposte o scelte politiche, sociali che ci riguardano come uomini e cristiani. I punti di riferimento sono i valori del Vangelo e il Magistero della Chiesa. Nel dichiarare nomi e fatti non si vuole affatto favorire posizioni integrali.

Leggi tutto

La prevenzione tumori sia estesa a tutti, no a interessi commerciali

lilt

La cura dei tumori e in particolare la prevenzione oncologica sia estesa a tutti senza sottostare a interessi commerciali. E’ l’appello lanciato oggi da Papa Francesco nell’udienza ai membri della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt), ricevuti in Vaticano. Il Pontefice ha ribadito l’importanza di essere vicino alle persone malate e ha invitato le società ad essere sempre più inclusive per i malati.

Leggi tutto su www.news.va

matematica gender

E’ il progetto di ricerca finanziato dall’Unione Europea teso a studiare le differenze nel rendimento scolastico di ragazzi e ragazze, dai 15 ai 18 anni, in Matematica. Il progetto prevede 70 domande. Le prime 30 riguardano effettivamente la matematica. Le successive 20 domande entrano nella sfera personale dei ragazzi. Si chiedono informazioni sul livello di istruzione dei genitori, sulle preferenze nelle varie materie e poi si indaga il rapporto con l’apprendimento della matematica….

Leggi tutto

Giornata per la Carità del Papa

giornata papale

Domenica 25 giugno 2017

Dai il tuo contributo nella tua chiesa.
Le offerte raccolte sono destinate alle opere di carità del Papa. Il Papa, uomo della gioia e del dono di sé, attende che anche noi lo seguiamo, per sperimentare davvero che “con Gesù Cristo sempre nasce e rinasce la gioia”. La Giornata con la quale ogni anno tutta la Chiesa italiana si mobilita per “dare una mano” al Santo Padre e alla sua Carità esprimendogli anche concretamente affetto e riconoscenza è l’opportunità per metterci al suo fianco e aiutarlo ad arrivare dovunque lo spinga il suo grande cuore.

«DettoFatto» il Grest 2017 chiude con gioia la sua avventura 

grest 2017

L’esperienza di gioco, divertimento, riflessione e comunione che caratterizza da sempre l’Oratorio estivo, è terminata con successo venerdì 23 giugno.
Ecco il punteggio finale ottenuto al termine dei vari tornei:
1° Blu con punti ….……. 1005
2° Arancioni punti ……. 860
3° Rossi punti …………… 740
4° Verdi punti …………… 715

Leggi tutto nell’articolo di Giulia Achler per Leccoonline

«DettoFatto» è il titolo del Grest 2017 «Meravigliose le tue opere!».

grest 2017

Partito lunedì 12 giugno presso l’Oratorio Pier Giorgio Frassati.
Sono presenti 47 ragazzi e 26 animatori. Ogni giorno, fino al 23 giugno, si troveranno dal lunedì al venerdì dalle ore 14.30 alle 17.30 . Quotidianamente verranno date le istruzioni per l’ ‘uso’ della giornata e poi – sorpresa – giochi e gare entusiasmanti, all’ultimo sangue, uscite al venerdì ( il 16 giugno a San Tomaso di Valmadrera – il 23 giugno al Parco Acquatico le Vele ) canti e balli. E’ previsto un break per la merenda.

Scarica qui i moduli di adesione per le gite del 16 e del 23 giugno

Dio è solo Amore in una relazione che santifica

papa-angelus

“Gesù ci ha manifestato il volto di Dio. Dio è tutto e solo Amore, in una relazione che tutto crea, redime e santifica: Padre e Figlio e Spirito Santo”. Così Francesco ai pellegrini, circa 15 mila, raccolti in piazza san Pietro per la recita dell’Angelus nella festa della Santissima Trinità.

Leggi tutto su www.news.va

Cresciuto in Oratorio

Van de SfroosVan de Sfroos il nostro cantautore ‘laghée’ venerdì 9 giugno ha fatto debutto a San Siro portando sul palco tre giovani band oratoriali vincitori del laboratorio musicale “Cresciuto in Oratorio” concorso voluto dalle Diocesi della Lombardia. Famiglia Cristiana e Avvenire hanno parlato di questa iniziativa e hanno riportato alcune interviste interessanti dell’artista. Mi rincuora l’entusiasmo
e la folta partecipazione giovanile suscitata. Riporto alcune sue espressioni riguardo alle nostre realtà degli Oratori e dell’importanza dei riferimenti.
«Riconosco la magia e la libertà dell’Oratorio, che ho scoperto anche grazie ai miei figli: è un’oasi dove c’è tutto, maestri di vita, divertimento, religiosità. L’importante, per essere davvero felici, è essere sempre liberi di esprimere le proprie idee e attenti a seguire quella vocina dentro di sé che ti fa capire dove devi andare, qual è il tuo baricentro. La vera passione quando c’è si fa sentire. La musica però non deve diventare padrona assoluta della propria esistenza sennò si perde l’umanità. Ho incontrato Papa Francesco. È l’esempio più bello ed efficace di educatore, è uno che non bara, è sceso in campo, si è messo di fronte agli uomini dialogando in modo diretto e sincero, senza pregiudizi. È uno che ama la libertà. Dobbiamo imparare da lui».

Il mondo si cambia con il cuore aperto

Papa malattie rare

Ancora una volta papa Francesco sceglie la formula del dialogo ricevendo nell’Aula Paolo VI settemila ragazzi e ragazze di scuola media partecipanti a esperienze educative cristiane “Cavalieri”, nate trent’anni fa nell’ambito del movimento di Comunione e Liberazione. Per molti di loro tra pochi giorni vi sarà l’impegno dell’esame di terza media superato il quale vivranno un cambiamento nella loro vita.

Leggi tutto

L’ipocrisia uccide le comunità, il linguaggio cristiano sia veritiero

papa-francesco

“L’ipocrisia non è il linguaggio di Gesù”, né deve esserlo dei cristiani giacché “l’ipocrita è capace di uccidere una comunità”. Il Pontefice ha ribadito che, seguendo l’esempio di Gesù, il linguaggio dei cristiani deve essere veritiero ed ha messo in guardia dalle tentazioni dell’ipocrisia e dell’adulazione.

Leggi tutto su www.news.va

«DettoFatto» è il titolo del Grest 2017 «Meravigliose le tue opere!».

grest 2017

Nei versetti iniziali della Genesi – il primo libro della Bibbia – trovano spazio la parola e l’azione di Dio, componenti essenziali della creazione e capaci di indicare il ritmo che sta all’origine di tutto: dire e fare. Dio dice e la sua parola è efficace: il Creato si fa. L’uomo, creato a immagine e somiglianza di Dio, è capace come nessun’altra creatura di stupirsi delle meraviglie della creazione, opera meravigliosa per la quale rivolge a Dio il proprio grazie.
«DettoFatto» è il titolo del Grest 2017 esplicitato dal sottotitolo «Meravigliose le tue opere!».

Leggi tutto

I ritardatari ancora interessati a partecipare possono Scaricare qui il Modulo di adesione

Fare opere di misericordia è condividere, compatire e rischiare

papa-e-corruzione

Le opere di misericordia non siano un fare l’elemosina per scaricarsi la coscienza, ma condividere e partecipare alla sofferenza degli altri, anche a proprio rischio e lasciandosi scomodare.

Leggi tutto su www.news.va

sacerdotiGandola don Alessio (Bellagio) – Orsi don Francesco (Sondrio) – Martinelli don Gabriele (Lanzo Intelvi) – Vicini don Francesco (Maccio) – Zampieri don Stefano (Fino Mornasco).
La Chiesa locale esulta di gioia per il dono di questi nuovi sacerdoti.
Porteranno nelle nostre Comunità la freschezza e l’entusiasmo della loro giovinezza sostenuta dalla grazia del Signore. Avranno l’ardua ed entusiasmante missione di guidare gli uomini alla pienezza della vita.
Dobbiamo sostenerli con la preghiera fraterna affinché compiano appieno il ministero che verrà loro affidato.

Messaggio di Pentecoste

pentecosteSpirito Santo, sei tu il nostro ‘maestro interiore’ che realizzi e porti a termine l’opera di Gesù (Gv 16,13-14);
Sei tu che chiarisci ai discepoli di oggi, come un tempo ai primi Apostoli, quanto il Signore ha detto ed ha operato e che non abbiamo ancora compreso o che facciamo fatica ad accettare e a tradurre nella nostra vita personale e comunitaria.
Sei tu che doni ai discepoli di Cristo il coraggio della perseveranza, la gioia della testimonianza, l’ardore di annunciare il Vangelo, nonostante le resistenze, gli smarrimenti di fronte a una logica mondana, apparentemente vincente, perché più immediata e che non richiede impegno….Leggi tutto

firma vescovo

genitori e figli

Martedì scorso si è concluso l’incontro organizzato dalla Parrocchia con la Fondazione Don Silvano Caccia del Ce.LAF di Lecco. Hanno condotto l’incontro le dr.sse Federica Sala ed Elena Mascheri. Tema della serata: “Sessualità e affettività nella preadolescenza e adolescenza”. I genitori presenti hanno animato e reso vivace l’incontro non solo ponendo domande ed esponendo dubbi, ma raccontando le esperienze vissute con i propri figli…Leggi tutto

Il gioco “Balena blu”: evento attuale da sorvegliare.

balena blu

Il Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni sta coordinando gli interventi attivati a seguito delle numerose segnalazioni pervenute ed in trattazione degli Uffici territoriali della Polizia Postale al fine di individuare la presenza di eventuali soggetti che si dedicano ad indurre minorenni ad atti di autolesionismo ed al suicidio attraverso l’uso di canali social e app ovvero di intercettare fenomeni di emulazione nei quali pericolosamente possono incorrere i più giovani in Rete in preda alle mode del momento o guidati da un’improvvida fragilità magari condivisa con un gruppo di coetanei.
Stiamo parlando del ‘blue whale challenge’…Leggi tutto

 

La fede è fredda e ideologica se non si ascolta lo Spirito

Papa Santa Marta

Bisogna lasciarsi interpellare dallo Spirito Santo, imparare ad ascoltarlo prima di prendere decisioni. E’ l’esortazione che Papa Francesco rivolge ai fedeli nell’omelia  a Casa Santa Marta. Se non si discerne quello che accade, infatti, la fede è ideologica.

Leggi tutto su www.news.va

La devozione al S. Cuore di Gesù

sacro cuoreIl mese di giugno è dedicato alla devozione al Sacro Cuore di Gesù. Trova la sua origine dalle rivelazioni private della visitandina Santa Margherita Maria Alacoque che insieme a San Claude de la Colombière ne propagarono il culto. Sin dal principio, Gesù ha fatto comprendere a Santa Margherita Maria Alacoque che avrebbe sparso le effusioni della sua grazia su tutti quelli che si sarebbero interessati a questa amabile devozione; tra esse fece anche la promessa di riunire le famiglie divise e di proteggere quelle in difficoltà riportando in esse la pace.

In chiusura dell’Anno Catechistico

conclusione catechismo

L’anno catechistico è giunto alla fine. Certamente è stato un anno di doni, di grazie da parte di Dio. Abbiamo tentato di rafforzare la nostra fede in Gesù, Amico e Salvatore. Molti dei nostri bambini e ragazzi hanno celebrato i Sacramenti (Prima Confessione, Cresima e Prima Comunione) ricevendo e vivendo una grazia particolare.

Leggi tutto

Il card. Gualtiero Bassetti è il nuovo presidente della Cei

card Bassetti

Il cardinale Gualtiero Bassetti è il nuovo presidente della Conferenza episcopale italiana: l’annuncio della nomina di Papa Francesco, è stato dato dal card. Angelo Bagnasco, presidente uscente della Cei, al termine della messa da lui presieduta stamattina nella Basilica vaticana, nell’ambito dei lavori della 70esima Assemblea generale dei Vescovi.

Leggi tutto su www.news.va

In un cuore chiuso non può entrare lo Spirito Santo

papa ss

Solo lo Spirito Santo ci insegna a dire: “Gesù è il Signore”. E’ quanto affermato da Papa Francesco nella Messa mattutina a Casa Santa Marta. Il Pontefice ha sottolineato che dobbiamo aprire il cuore per ascoltare lo Spirito Santo e così poter dare testimonianza di Gesù Cristo.

Leggi tutto su www.news.va

Genitori e figli: “Istruzioni per l’uso?”

20170520_084146Due parole per presentare l’iniziativa «Genitori e Figli:”istruzioni” per l’uso ?!».
Innanzitutto la proposta viene offerta ai genitori (in settembre/ottobre si replicherà per i ragazzi). Oggi come non mai non è più tempo per trascurare la nostra responsabilità educativa: non si può lasciare che i ragazzi crescano senza nessuna regola, senza nessun ideale, convivendo con i genitori esclusivamente sulla base di interessi e di problemi materiali. La famiglia e la chiesa devono collaborare. Lasciati soli i nostri ragazzi possono diventare facile preda di una cultura distruttiva. Bisogna rinnovare il nostro impegno educativo. Non possiamo perdere il passo con i nostri ragazzi. Dobbiamo far loro proposte alte di vita nuova che sole costituiscono l’unico vero antidoto all’egoismo dissennato che rende gli uomini schiavi di una mentalità consumistica e quindi violenta. Continuiamo insieme questo cammino. Martedì 30 maggio, presso il nostro Oratorio, la seconda proposta di incontro.

Scarica il manifesto

Leggi la relazione del primo incontro svolto lo scorso 16 maggio

La vera dottrina unisce, l’ideologia dividepapa-francesco

La vera dottrina unisce, invece l’ideologia divide: è quanto ha detto il Papa nell’omelia della Messa mattutina a Casa Santa Marta, svolgendo la sua riflessione sul cosiddetto Concilio di Gerusalemme che, intorno al 49, decise come i pagani convertiti al cristianesimo non dovessero circoncidersi secondo quanto richiedeva la Legge mosaica.

Leggi tutto su www.news.va

Pellegrinaggio a Fatima

Madonna_FatimaIn occasione del centenario delle apparizioni
L’Azione Cattolica del Vicariato di Mandello propone a tutti un
Pellegrinaggio in aereo a
Fatima
dal 1° al 4 ottobre 2017

le iscrizioni si riceveranno entro il 31 maggio p.v.

Scarica qui la locandina

Scarica qui il Programma 

Maria protagonista nel logo della GMG 2019 realizzato da una giovane panamense

logo GMG 2019Panama – La giovane Ambar Calvo, 20 anni, studentessa di architettura all’Università di Panama, è stata la vincitrice del concorso bandito per il logo della prossima Giornata Mondiale della Gioventù , che si terrà a Panama dal 22 al 27 gennaio 2019. Il logo è stato scelto tra 103 proposte valutate da una giuria composta da specialisti in progettazione grafica, marketing e altre professioni affini che hanno selezionato le 3 migliori proposte, a loro volta valutate dal comitato esecutivo della GMG, insieme con il Dicastero per i Laici, Famiglia e Vita a Roma.
Mons. José Domingo Ulloa Mendieta, Arcivescovo di Panama, si è detto entusiasta del talento di questa giovane panamense perché il disegno ‘è riuscito a catturare il messaggio che vogliamo inviare ai giovani di tutto il mondo, la piccolezza del nostro Paese, ma la grandezza del nostro cuore, aperto a tutti, senza escludere nessuno, dalla mano della Vergine Maria, modello di giovane coraggiosa, impegnata e generosa, che ha saputo dire sì alla chiamata di Dio”. Nel logo si vedono il Canale di Panama, che simboleggia il percorso del pellegrino che scopre in Maria la via per incontrare Gesù; la silhouette dell’istmo di Panama, come luogo della sede della GMG; la Croce del Pellegrino; la sagoma della Vergine nel suo ‘Fiat’; le piccole macchie bianche come segno della corona di Maria, e dei pellegrini provenienti da tutti i continenti.

Non smettere mai di chiedere a Dio il dono della pace

papa pace

“In questi tempi travagliati è essenziale ricordare che la pace è un dono che gli uomini non devono mai smettere di chiedere” a Dio: è quanto afferma Papa Francesco in un messaggio rivolto a quanti parteciperanno al 59.mo Pellegrinaggio Militare Internazionale dei Cappellani militari cattolici, che si svolgerà dal 19 al 21 maggio a Lourdes, in Francia. Tema dell’evento, “Dona a noi la pace”. 12mila i militari presenti, provenienti da 40 nazioni.

Leggi tutto su www.news.va

L’8xmille alla Chiesa Cattolica

8x1000

Non si tratta di inventare niente, né di mettere in piedi nuove iniziative. Si tratta di attribuire il suo profondo significato a un gesto che spesso compiamo meccanicamente, senza troppe domande: il gesto della firma a favore della Chiesa Cattolica nell’apposito spazio dell’8xmille al momento della dichiarazione dei redditi. Quell’atto, che potrebbe sembrare formale racchiude in sé valori fondamentali come la solidarietà, la responsabilità, la perequazione.

Leggi l’articolo di Umberto Folena editorialista di Avvenire

Il Papa a Fatima: diventiamo con Maria segno della misericordia di Dio

papa a fatima

Il Papa è da ieri nel Santuario di Fatima, in Portogallo, dove oggi, 13 maggio, canonizzerà i pastorelli veggenti Francesco e Giacinta, come momento culmine delle celebrazioni per il centenario delle apparizioni. Ieri sera, nella Cappellina sorta sul luogo di quelle manifestazioni mariane, Francesco ha offerto una preghiera alla Vergine e ha presieduto la recita del Santo Rosario.

Leggi tutto su www.news.va

Fuggite formalismo e clericalismo

1498110_LancioGrande

Bisogna educare al discernimento e non rifugiarsi dietro una norma rigida o dietro l’immagine di una libertà idealizzata. E’ l’invito di Papa Francesco che stamani ha ricevuto in udienza la Comunità del Pontificio Seminario Campano di Posillipo dove i seminaristi vengono formati alla luce della pedagogia ignaziana. Ai circa 120 presenti, Francesco rivolge anche l’invito a rifuggire dalla logica del “minimo indispensabile” per scoprire, invece, “i grandi sogni di Dio per noi”.

Leggi tutto su www.news.va

Il Papa ad Azione Cattolica: non comodi in poltrona ma andare alle periferie

papa e AC

L’Azione Cattolica Italiana inizia i festeggiamenti per i 150 anni della sua fondazione con l’incontro, stamani, con il Papa. Fin dal suo giro in papamobile, lo accoglie una Piazza San Pietro gioiosa, gremita da circa 70mila persone, tra soci italiani e rappresentanze dell’Associazione di tutto il mondo. Nel suo discorso Francesco chiede di non camminare con gli occhi all’indietro, ma di essere discepoli-missionari raggiungendo le periferie.
Leggi tutto su www.news.va

Unico estremismo ammesso è quello della carità.
papa cairo

Papa Francesco ha presieduto la Messa all’Air Defence Stadium  del Cairo, che fa parte del Villaggio dello sport dell’Aeronautica militare. Presenti non solo i cattolici, ma anche copto ortodossi, cristiani di altre confessioni e musulmani. L’omelia del Papa è partita  dal Vangelo della III Domenica di Pasqua che parla dell’itinerario dei due discepoli di Emmaus che lasciano Gerusalemme dopo la morte di Gesù. “Un vangelo – ha detto Francesco – che si può riassumere in tre parole: morte, risurrezione e vita”.
Leggi tutto su www.news.va

 

Alzati, va e…non temere

giornata vocazioniLa Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni, in programma il 7 maggio, quest’anno avrà un significato particolare alla luce del prossimo Sinodo dei Vescovi (ottobre 2018), che infatti ha come tema «I giovani, la fede e al discernimento vocazionale». Da tempo la Chiesa sente l’urgenza di richiamare tutti al valore della vocazione come elemento costitutivo dell’esperienza cristiana. I grandi cambiamenti epocali hanno mutato non poco il senso di questa parola. Qualcuno arriva a dire che oggi siamo nel tempo dell’«uomo senza vocazione». Infatti, che cosa può voler dire per l’uomo postmoderno, tanto geloso della sua libertà e autonomia, sentirsi «chiamato»  da qualcuno? I percorsi vocazionali tradizionali vengono sentiti spesso estranei a tanta realtà giovanile. Proprio per questo Papa Francesco ha voluto dedicare il prossimo Sinodo dei Vescovi ai giovani, volendo coinvolgerli nel modo più ampio. Così si è rivolto a loro nella lettera di presentazione del Documento preparatorio: «La Chiesa desidera mettersi in ascolto della vostra voce, della vostra sensibilità, della vostra fede; perfino dei vostri dubbi e delle vostre critiche. Fate sentire il vostro grido, lasciatelo risuonare nelle comunità e fatelo giungere ai pastori».

One of Us

Il 9 maggio, festa dell’Europa, la Federazione Europea One of Us, consegnerà le firme della Petizione degli esperti (giuristi, operatori sanitari, scienziati, politici) a sostegno dell’iniziativa popolare ‘Uno di Noi’, che nel 2013 raccolse 2 milioni di firme. Gli esperti dichiarano che «è vero che l’embrione umano è uno di noi; è giusto ed è doveroso» difenderlo. La seconda fase ‘Uno di Noi’ chiede «alle Istituzioni europee di dare seguito alla richiesta di 2 milioni di cittadini». Oltre la metà delle firme proviene da scienziati e operatori sanitari, poi giuristi e politici. Interessante l’adesione di 12 Paesi extraeuropei: Argentina, Bahamas, Colombia, Ecuador, Salvador, Guatemala, Israele, Messico, Panama, Perù, Stati Uniti, Uruguay. In testa c’è l’Italia, seguita dalla Spagna, dalla Slovacchia,
mentre al 4° posto è la Francia.

La recita del Rosario

rosario-mappa
La pratica del “Mese di Maggio” con la recita quotidiana comunitaria del Santo Rosario, eccetto il Sabato, verrà attuata nelle chiese delle frazioni di Borbino, di Linzanico e in San Lorenzo. Nei giorni della settimana il Santo Rosario verrà recitato alle ore 17.00 in San Lorenzo e alle ore 20.30 nelle chiese di Borbino e di Linzanico. Si concluderà il Mese con la celebrazione della Santa Messa presso l’Asilo Infantile, il 31 Maggio.

Leggi tutto

Composizione del S. Rosario

Il Papa è arrivato al Cairo: “E’ un viaggio di unità e fratellanza”

papa al cairo

Papa Francesco è arrivato in Egitto come pellegrino di pace. L’aereo papale è atterrato nell’aeroporto del Cairo poco dopo le 14.00. Ai giornalisti sul volo papale, il Pontefice lo ha definito “un viaggio di unità e di fratellanza”. “La gente – ha sottolineato – ci segue e c’è una aspettativa speciale per il fatto che l’invito è arrivato dal presidente della Repubblica di Egitto, dal Patriarca copto, Papa Twadros, dal Patriarca dei copti cattolici e dal Grande imam di Al-Azhar”.
Leggi tutto su www.news.va

Azione Cattolica sia in mezzo alla gente, aperta e audace

AC papa

“La missione non è un compito tra i tanti dell’Azione Cattolica, è il compito”. Così il Papa aprendo stamane i lavori in Vaticano del Forum internazionale dell’associazione ecclesiale laicale, fondata in Italia, il cui primo nucleo risale al 1867. “Se la missione – ha spiegato Francesco nel suo discorso in spagnolo – non è la sua forza distintiva, si snatura l’essenza dell’Azione Cattolica”, che “perde la sua ragione d’essere”.

Leggi tutto su www.news.va

Nella festa della Divina Misericordia: prima missione della Chiesa è perdonare

divina misericordia

Nella domenica della Divina Misericordia, il Papa sottolinea che la violenza, il rancore, la vendetta non hanno alcun senso e chi nutre tali sentimenti ne resta vittima.

Leggi tutto su www.news.va

93 ma Giornata per l’Università Cattolica

uni cattIl 30 aprile si festeggerà la 93ma Giornata per l’Università Cattolica che è tra i più significativi appuntamenti del calendario dei Cattolici italiani. Una celebrazione che è sguardo di attenzione, stima profonda, sostegno reale. La Giornata Universitaria è una occasione di approfondimento circa la natura e lo scopo dell’Università, i valori originali che guidano le scelte di ogni giorno. E’ un atto di fiducia nei giovani: da tempo l’università Cattolica sostiene con numerose e articolate iniziative la formazione, il diritto allo studio, i percorsi di eccellenza, le esperienze internazionali di migliaia di studenti.
Leggi tutto

Attenzione alla dipendenza

bambini cellulare

E’ necessario che prudenza e parsimonia dovrebbero guidare le dita sullo schermo. Esperti pediatri denunciano oggi un utilizzo sempre più precoce (e per troppe ore al giorno) dei telefonini di ultima generazione, diventati una vera e propria appendice di ragazzini e adolescenti. Così, per dare un segnale di cambiamento, la stampa riferisce che un gruppo di genitori delle scuole in provincia di Treviso, ha scritto un documento, pubblicato sulla pagina Facebook del Comitato genitori delle elementari.
Leggi tutto

Biotestamento

biotestamento

La legge sul fine vita ha ottenuto il suo primo via libera. Con 326 voti favorevoli, 37 contrari e 4 astenuti la Camera ha approvato il disegno di legge sul biotestamento o dichiarazione anticipata di trattamento. Tale legge consente, tra l’altro, a tutte le persone maggiorenni di poter esprimere le proprie preferenze sui trattamenti sanitari, compresa nutrizione e idratazione artificiale. Per  l’approvazione finale occorre ora il voto del Senato. Da parte nostra si ha il fondato timore che possa diventare porta aperta all’eutanasia.

La fede non è ideologia ma Gesù vivo e risorto

Papa a Monza

“Gesù è qui, in Piazza, con noi: vivo e risorto”. Verte sull’annuncio gioioso della Risurrezione di Gesù, la catechesi di Papa Francesco all’udienza generale in Piazza San Pietro. Il cristianesimo non è un sistema filosofico ma nasce dall’avvenimento della Risurrezione, ricorda Francesco che prosegue la riflessione sulla speranza cristiana.

Leggi tutto su www.news.va

Corso per animatori estate ragazzi

A Mandello presso l’Oratorio del Sacro Cuore nelle Domeniche 26 marzo – 30 aprile – 14 e 28 maggio a partire con la S. Messa alle ore 20.00 si svolgerà un corso per animatori.

Leggi tutto

Iniziazione Cristiana
iniziazione

Il percorso della Iniziazione Cristiana rivolto ai bambini e ragazzi si è concluso per questa sessione con ottimi risultati.
Leggi tutto

catechismo

 

Il Signore è risorto

imagesresurrezioneL’annuncio pasquale risuona oggi nella Chiesa: Cristo è risorto, egli vive al di là della morte, è il Signore dei vivi e dei morti. La parola onnipotente di Dio chiama a una vita immortale l’uomo nuovo, Gesù di Nazaret, figlio di Dio e figlio di Maria. Pasqua è dunque annuncio del fatto della risurrezione, della vittoria sulla morte, della vita che non sarà distrutta. Cristo è risorto.

Leggi tutto

Gli auguri del Vescovo

vescovo OscarCarissimi: vi raggiungo con i miei auguri per aiutare voi e le Comunità di cui fate parte, a vivere santamente i giorni di immediata preparazione alla Pasqua, consapevoli che il Triduo sacro è il centro della nostra vita redenta, che ci permette di celebrare, consapevolmente e con frutto, la Pasqua del Signore. Il mistero della Pasqua del Signore è racchiuso nel gesto d’amore con cui Gesù si offre al Padre e dona la vita per noi, suoi fratelli.

Leggi tutto

Le nostre SS. Quarantore

ostensorioNella settimana che segue la Pasqua, nei giorni cioè dell’Ottava di Pasqua, siamo soliti celebrare le Sante Quarantore o Giornate Eucaristiche. Il motivo di questa scelta fu quello di sottolineare i particolari eventi successi nella chiesa parrocchiale di Maccio che il Vescovo Coletti per tali ragioni rese Santuario diocesano dedicato alla Santissima Trinità Misericordia. La seconda Domenica di Pasqua, la Domenica in albis, per decisione di Papa Giovanni Paolo II, santo, venne dedicata alla divina Misericordia. Ci è parso bello cogliere queste circostanze per attuare, nella forma delle Quarantore, l’adorazione a Gesù. Adorare il Corpo di Gesù, vero uomo e vero Dio, presente nel Sacramento dell’Eucaristia significa incontrare con Gesù il Padre e lo Spirito Santo, la SS. Trinità. Con ciò ci accostiamo all’amore di Dio, ci uniamo a Lui, godiamo della sua presenza. Accogliamo volentieri la proposta per esperimentare la dolcezza, la sicurezza del Suo Amore.

La speranza nasce dalla Croce

Papa a Monza

La speranza cristiana – spiega Papa Francesco – “nasce dalla Croce”. E’ diversa dalle speranze terrene, perché queste crollano, mentre la speranza che guarda il Cristo crocifisso “dura fino alla vita eterna”. E’ “una speranza nuova” che matura come un “seme piccolo”, come un chicco di grano che produce molto frutto se muore.

Leggi tutto su www.news.va

Invito

croceDue parole di introduzione alla Settimana Santa.
Si apre con la Domenica della Palme e chiude con la Domenica di Pasqua che fa memoria della risurrezione di Gesù. La Pasqua è la massima solennità della nostra fede cristiana. Le Liturgie che vengono celebrate durante la Settimana hanno il potere di farci partecipare al mistero di Cristo Gesù, Dio, il Salvatore, speranza di vita nuova per tutti noi. Il Signore risorto ci dia la capacità di alzare il capo di fronte ai vari pesi che ci schiacciano; torni sui vostri volti un sorriso che annuncia qualcosa di nuovo e ci doni la gioia di vivere una vita che sa di eternità beata. Vediamo di non perdere queste fondamentali occasioni. Vi invito cordialmente. Don Vittorio

Leggi tutto

Perchè il digiuno e la preghiera

digiuno e preghieraDigiuno e preghiera sono collegati. Soprattutto nei tempi forti della Liturgia, la Chiesa ci propone un atteggiamento di distacco dalle ‘cose’ del mondo per concentrarsi, invece, su Dio. Il digiuno è un modo per verificare l’autenticità di un rapporto con Dio, ci aiuta ad ottenere una comunione più profonda con Lui e ci apre maggiormente alla solidarietà e condivisione delle sofferenze di tanti nostri fratelli.

Il Mistero della Croce

Gesù crocefissoUno dei grandi misteri del Cristianesimo, sta nel fatto che Gesù, Uomo e Dio, sia stato ucciso e ucciso di una morte ignominiosa come la crocifissione. Perché è accaduto questo? Ci sono state nel pensiero cristiano diverse risposte:

Leggi tutto

Necessità della Confessione

confessioneIl Sacramento della Confessione è necessario per salvarsi a quanti dopo il Battesimo, hanno avuto la disgrazia di commettere anche un solo peccato mortale. Per la misericordia del Signore, tuttavia, anche l’atto di contrizione perfetto restituisce direttamente la grazia di Dio; rimane però l’obbligo di confessarsi. A norma del terzo precetto generale della Chiesa, il cristiano è obbligato, come minimo indispensabile, alla Confessione annuale; l’obbligo giuridico riguarda solo i peccati mortali. Per le nostre esigenze spirituali, tuttavia, è consigliabile la Confessione frequente e se si ha la sventura di cadere in peccato mortale, è opportuno confessarsi subito. Rimanere volutamente privi della grazia di Dio è un’imprudenza gravissima: è come essere gravemente malati e non ricorrere al medico.

Per i centocinquant’anni dell’Azione cattolica italiana

Doppio appuntamento con Francesco

150ACDoppio appuntamento di Papa Francesco con l’Azione cattolica italiana, che in questo 2017 celebra 150 anni di attività. Il primo è giovedì mattina, 27 aprile, nell’aula del Sinodo in Vaticano, con la partecipazione del Pontefice ai lavori del congresso internazionale convocato per l’occasione; il secondo è tre giorni dopo, domenica 30, in piazza San Pietro, per il grande raduno con i membri dell’associazione. Promosso dal Forum internazionale di Azione cattolica (Fiac), il congresso, che ha per tema «Azione cattolica è missione con tutti e per tutti»,  inizierà in Vaticano e poi da venerdì 28 si sposterà nella struttura romana Casa Tra Noi per la settima assemblea elettiva. I delegati da 50 paesi membri e 40 osservatori saranno chiamati a scegliere i componenti del nuovo segretariato dell’associazione internazionale. Nel pomeriggio dello stesso giorno, sempre a Roma, presso la Domus Pacis, si apriranno i lavori della sedicesima assemblea nazionale sul tema: «Fare nuove tutte le cose. Radicati nel futuro, custodi dell’essenziale», che fino al 1° maggio riunirà da tutta Italia più di 1200 delegati per l’elezione del nuovo consiglio nazionale. Momento culminante sarà l’appuntamento in San Pietro con Papa Francesco (#AC150 Futuro Presente), alla presenza di rappresentanze di tutto il mondo insieme ai centomila soci italiani. L’abbraccio con il Pontefice darà inizio alle celebrazioni per i 150 anni, che proseguiranno con altre iniziative e appuntamenti sino a tutto il 2018.

Crocifisso, non solo simbolo di appartenenza, ma segno dell’amore di Dio

papa in quaresima

Non portare la croce solo come un simbolo di appartenenza, “un distintivo”, ma guardare al Crocifisso come a “questo Dio che si è fatto peccato” per salvarci. E’ l’esortazione del Papa nell’omelia dell’odierna Messa mattutina a Casa Santa Marta.

Leggi tutto su www.news.va

Michy Motor Day 2017
michy 9

Articoli e fotografie di C. Bottagisi

“Il piccolo Michele vive in una dimensione diversa ma molto profonda e oggi è qui e noi vogliamo ricordarlo con affetto”. Cristina Bartesaghi, sindaco di Abbadia Lariana, ha introdotto con queste parole, sabato 1° aprile, il “Michy motor day” durante l’inaugurazione del defibrillatore a Crebbio, acquistato con i fondi raccolti in occasione dell’edizione 2016 dell’evento.
All’omelìa della messa di domenica 2 aprile Don Vittorio Bianchi ricorda Michele facendo ripetuti riferimenti e accostamenti al Vangelo di Giovanni che racconta il miracolo di Gesù, che dalla morte richiama Lazzaro alla vita.

Leggi tutto       Vai alla Gallery

Il Papa ai ragazzi

francesco-ac

Tre sono le cose che vi aiutano a crescere nell’amicizia con Gesù:
I nonni che hanno saggezza della vita e con quella vi insegnano come andare più vicino a Gesù.
Il giocare con gli amici: giocare bene e sentire la gioia del gioco. Si impara a rispettare gli altri e questo ci unisce a Gesù.
L’andare in Parrocchia e in Oratorio: si imparano le relazioni con gli altri.

Le torte, viva le torte!

cuochina

La pensata della ‘Domenica del dolce solidale’ in favore del fondo vicariale ‘Mano Solidale’ è stata una ‘trovata’ indovinata, vincente.

Le torte – come era nell’attesa – sono andate a ruba. In poco tempo si sono raccolte tante offerte.

Pensiamo di ripetere l’iniziativa in maggio per la Festa della Mamma.

Serene lezioni di laicità

pollice suIn quest’Italia che ha preso a dare troppo credito a malpensanti e malelingue c’è stato bisogno di un saggio collegio di supremi giudici amministrativi per ribadire – dopo una piccola e aspra baraonda di ricorsi e sentenze di Tar – che una benedizione cristiana data a scuola per tutti, condivisa da chi lo desidera e a nessuno imposta non è un insulto e tantomeno una violenza o una sopraffazione e neanche lontanamente una ferita alla libertà altrui. Una vera benedizione, del resto, è quello che la parola dice: bene-dire, dire il bene.

Leggi tutto

La visita del Papa a Milano è stato un evento grande

partecipanti PapaLa visita del Papa a Milano è stato un evento grande, importante per tutti, in particolare per la nostra terra lombarda. La nostra Parrocchia ha partecipato con una settantina di persone. Mi è sembrato giusto, colta la gioia e l’entusiasmo dell’incontro con il Papa, segnare alcune espressioni immediate dei partecipanti.
“Un milione di persone in attesa. Un assoluto silenzio dopo un lungo applauso. Il silenzio e la commozione pervadevano il parco. Il silenzio alle parole di Papa Francesco. Un milione di fedeli in ascolto”. (Anna Domenici)
“Non sanno quello che si sono persi coloro che non sono venuti”. (Elisa Simoni)
“Ho visto il Papa da vicino: un’emozione grandissima. Era proprio lì, vicino a me. Potevo toccarlo!” (Martina Pugliese)
“Il Papa, il Papa. E’ l’elicottero del Papa. Se ne sta andando. Ma io l’ho visto e gli altri a casa, no”. (Andrea Ponzini)
“Una vera felicità vedere il Papa da vicino. Tanta emozione”. (Elena Micheli)
“Ho provato una grande gioia vedere da vicino, vivo, il nostro Papa. Poi è stato bello partecipare con i miei amici; essere radunati in tanti e vivere un’esperienza meravigliosa. Nell’aria si sentiva l’amore che Gesù ha per noi. Siamo tornati con tanto calore nel cuore. Non mi dimenticherò mai questi momenti. Don mancavi solo tu. Tutto sarebbe stato perfetto”. (Samuele Colombo)
“Quando il Papa è passato vicino a noi, per vederlo, mi sono arrampicata su un albero. Non si vede tutti i giorni il Papa così vicino. Per ben due volte ci è passato vicino. Le mani di tutti si alzavano in alto. Che bello! Alcuni addirittura avevano un asta lunghissima con la scritta W il Papa”. (Lia Redaelli)
“Incontrare il Papa è stato super emozionante. E’ stato bellissimo vederlo in faccia, e non attraverso uno schermo. Una cosa bella era pure la tantissima gente presente. Ne è valsa la pena percorrere 6 km per vedere il Papa. E’ un’esperienza che auguro a tutti”. (Caterina Azzoni)

La famiglia continua ad essere una buona notizia per il mondo

papa e famiglia

La famiglia, fondata sull’unione tra un uomo e una donna e aperta alla vita in tutte le sue fasi, continua ad essere oggi una buona notizia per il mondo: è quanto scrive Papa Francesco nella Lettera per il nono Incontro Mondiale delle Famiglie, che si svolgerà dal 21 al 26 agosto 2018 a Dublino, in Irlanda, sul tema: “Il Vangelo della Famiglia: gioia per il mondo”. Nel documento, pubblicato oggi, il Papa chiede alle famiglie di approfondire i contenuti dell’Esortazione Apostolica post-sinodale Amoris laetitia.

Leggi tutto su www.news.va

Radici secche
albero secco

C’è un peccato che «paralizza» il cuore dell’uomo, lo fa «vivere nella tristezza» e gli fa «dimenticare la gioia». Si tratta dell’«accidia», quell’atteggiamento che porta le persone a essere come alberi dalle «radici secche» e a «non avere voglia di andare avanti». Per costoro la parola di Gesù è come una scossa: «alzati!», prendi in mano la tua vita e «vai avanti!». Sono le parole che il Papa ha ripetuto nell’omelia della messa celebrata a Santa Marta nella mattina di martedì 28 marzo.

Leggi tutto nell’articolo tratto da L’Osservatore Romano

Un milione di fedeli alla Messa del Papa: ritrovare la gioia dell’impossibile

Papa a Monza

La speranza cristiana e l’annuncio della salvezza nascono nella vita quotidiana e sono possibili anche di fronte a smarrimenti, lotte e ansie di ogni giorno. Così il Papa celebrando la Messa nella Solennità dell’Annunciazione, nel Parco di Monza, con un milione di fedeli, in questa sua quarta tappa della visita a Milano. Francesco loda i carismi e i missionari delle terre ambrosiane che hanno generato nei secoli ricchezza per la vita della Chiesa e ai milanesi dice: non abbiate paura di abbracciare i confini e di ospitare le differenze.

Leggi tutto su www.news.va

progetto missionarioProgetti missionari

Tra i progetti da sostenete in Quaresima che il Centro Missionario Diocesano indicava, avevamo individuato il sostegno nell’ambito medico assistenziale ad opera dei nostri missionari in Perù. Nella missione diocesana di Carabayllo nelle tre parrocchie di San Pedro, di Puente Piedra, e di Fatima, oltre alla formazione catechistica per l’evangelizzazione, molte infatti sono le emergenze sanitarie. Tutto quello che occorre per i ricoveri ospedalieri e tutte le medicine sono a carico dei pazienti. Molte sono le persone povere che giungono nella capitale peruviana bisognose di cure e prive di ogni possibilità. La situazione poi in questi ultimi giorni si è ulteriormente aggravata. Don Roberto Seregni, uno dei nostri missionari ‘fidei donum’ ci riferisce che a Carabayllo sono 75 le vittime accertate e oltre 70 mila gli sfollati a seguito delle piogge torrenziali che da giorni stanno tempestando il Paese del Centro America. Nella parrocchia di San Pedro dodici famiglie hanno perso la propria casa a seguito dell’ esondazione di un fiume. A seguito di questa calamità il Centro Missionario Diocesano rilancia l’appello di don Roberto di ricordare nelle S. Messe domenicali il popolo peruviano.

pugno risoCondivisione

E’ tradizione che per il digiuno del Venerdì santo, quest’anno il 14 aprile, i fedeli  vengano invitati a partecipare volontariamente al forte disagio di coloro che soffrono per la mancanza di sufficiente cibo, di coloro che non hanno altra possibilità che cibarsi una sola volta al giorno. Da questa dura realtà, che sempre più si sta diffondendo tra gli uomini, sono nate le iniziative del “pugno di riso”, della “cena povera”. Alcune donne del ‘Gruppo Missionario Grigne’ hanno confezionato sacchetti di riso che verranno distribuiti mediante offerta sul sagrato. Il ricavato andrà a favore della Missione diocesana in Perù che avevamo scelto di aiutare all’inizio della Quaresima. Un aiuto tanto più necessario ed urgente per la sciagura causata dall’alluvione avvenuta in questi giorni.

scrittrice Hargot

Rivoluzione sessuale…e poi?

«La rivoluzione sessuale non ci ha liberati, la Chiesa sì», ha titolato “Famiglia Cristiana” pubblicando un’approfondita intervista a Thérèse Hargot, sessuologa e insegnante di origine belga di 33 anni che sta facendo discutere con il suo libro “Una gioventù sessualmente liberata (o quasi)”, edito da Sonzogno.
Bionda, bella, sposata, con tre figli, Hargot vive e lavora a Parigi, dove si è laureata in filosofia alla Sorbona. Ma nella Parigi dove i metrò sono tappezzati con “pubblicità-progresso” pro-aborto che inneggiano alla libertà dei diritti della donna, questa donna laicissima esprime un pensiero che coincide piuttosto con quello del magistero cattolico.

Siamo “cattolici atei” se abbiamo il cuore duro
papa francesco

Ascoltare la Parola di Dio per evitare il rischio che il cuore si indurisca. E’ quanto affermato da Francesco. Il Papa ha sottolineato che, quando ci allontaniamo da Dio e diventiamo sordi alla sua Parola, diventiamo cattolici infedeli o perfino “cattolici atei”.

Leggi tutto su www.news.va

La grazia della vergogna
vergogna

Bisogna chiedere a Dio «la grazia della vergogna», perché «è una grande grazia vergognarsi dei propri peccati e così ricevere il perdono e la generosità di darlo agli altri». È l’invito rivolto da Papa Francesco ai partecipanti alla messa celebrata martedì 21 marzo a Santa Marta. Commentando come di consueto le letture del giorno, il Pontefice si è dapprima soffermato sul brano tratto dal vangelo di Matteo

Leggi tutto nell’articolo tratto da L’Osservatore Romano

domenica dolce

La Festa del Papà ci è occasione per sostenere il fondo di solidarietà vicariale denominato “Fondo Mano Solidale”
Le nostre pasticciere hanno accolto l’iniziativa e si sono messe alacremente al lavoro. Una meraviglia per gli occhi e acquolina in bocca ! Sul sagrato. Medaglia al merito. Diventeranno concretamente “dolci solidali”, diventeranno riconoscimento di generosità ! tripla. C’è la certezza che andranno a ruba.

Notizie storiche sulla Festa del papà

festa del papà

Il 19 marzo è la data dell’onomastico di San Giuseppe. Il culto religioso del padre di Gesù risale ai primi del 300, quando alcuni ordini religiosi decisero di celebrare la sua festa in quello che si presume essere il giorno della sua morte, il 19 marzo appunto. Nel 1479 Papa Sisto IV introdusse questa festività nel calendario romano. A festeggiare il Papà insieme alla Festa di San Giuseppe, per primi, furono i monaci benedettini nel 1030, seguiti dai Servi di Maria nel 1324 e dai Francescani nel 1399. Questa festa ebbe talmente successo che nel 1621 Gregorio XV la estese  per tutta la Chiesa Cattolica e con la nascita dello Stato italiano venne riconosciuta anche come festività civile. Dal 1977, con l’emanazione della legge n° 54, però la Festa del Papà non è più un giorno festivo, quindi le scuole così come gli uffici pubblici, restano aperte. In questa ugualmente Festa non manchi la nostra riconoscenza verso i papà anche con la preghiera.

Santa Messa del Papa a Milano

papa a monza

Sono 75 i parrocchiani, suddivisi in due gruppi, che parteciperanno a questo evento. Il programma: Partenza dalla stazione ferroviaria di Abbadia alle ore 10,30. Arrivo ad Arcore alle ore 11,40. Chiusura del Parco ore 13,30. Rientro da Arcore ore 21,15 con arrivo ad Abbadia alle ore 22,30, Il raggiungimento del Parco avverrà per ognuno assieme al proprio gruppo di riferimento, guidato da un capogruppo munito di Pass collettivo di accesso al Parco. I nostri capogruppo sono: Elena Vitali ed Anna Domenici. Portare merenda al sacco e solo bottiglie di plastica Possibilità di dotarsi di un seggiolino pieghevole e di un ombrellino da viaggio senza punta. La quota del treno è di € 6,00 a testa. E’ necessario portare i soldi contati. Ciclostilati con l’intero programma sono depositati in chiesa sul tavolino dei giornali oppure in casa del parroco

Un pugno alla logica ed al buon senso

perplessoDopo la recente sentenza di un magistrato italiano che ha permesso al partner di una persona omosessuale di essere iscritto all’anagrafe come “secondo padre” di una coppia di bambini nati con maternità surrogata, viene da domandarsi dove sono andati a finire non solo il buon senso ma anche la logica delle cose. Innovazioni che non nascono dalle esigenze e dal sentire della gente, ma dalle élite e dai circoli di pensiero e di potere, anche economico, che dominano e che emergono soprattutto nella comunicazione.

Leggi tutto

Gesù ama i confessori che fanno largo uso della misericordia

papa confessore

I buoni confessori non hanno orari, confessano ogni volta che i fedeli lo chiedono, e sono veri amici di Gesù, che si compiace se fanno largo uso della misericordia: è quanto ha detto il Papa ai partecipanti al corso promosso dalla Penitenzieria Apostolica sulla Confessione.

Leggi tutto su www.news.va

Conversione è imparare a fare il bene con cose concrete non a parole

papa in quaresima

Allontanarsi dal male, imparare a fare il bene e lasciarsi portare avanti dal Signore: questo è il cammino di conversione quaresimale indicato da Papa Francesco. Una conversione che si manifesta non a parole ma in “cose concrete”

Leggi tutto su www.news.va

La vita è un dono

cuore in manoDi fronte alla tragica scelta (il suicidio assistito in Svizzera) di Fabiano Antoniani (in arte Dj Fabo) – giovane di 39 anni cieco e tetraplegico in seguito a un incidente stradale nel 2014 – è doveroso per tutti un rispettoso silenzio. Pure noi cristiani non abbiamo il diritto di giudicare nessuna persona quand’anche i suoi comportamenti non corrispondono alla nostra idea di bene e di male.
Tuttavia, davanti a fatti così gravi, delicati e complessi, strumentalizzati in modo enfatico dalla comunicazione mediatica per spingere emotivamente le persone a orientarsi verso l’eutanasia, è opportuno presentare brevemente la visione cristiana sulle varie problematiche inerenti alla cura del dolore nelle malattie inguaribili e sul fine vita.

Leggi tutto

Cristo persona e non personaggio

Cantalamessa

Prima predica di quaresima del Cappuccino Raniero Cantalamessa

La proclamazione di Gesù “S i g n o re ” è «la porta che immette alla conoscenza del Cristo risorto e vivo»: un Cristo che non è più «personaggio, ma persona; non più un insieme di tesi, di dogmi e di corrispettive eresie, non più solo oggetto di culto e di memoria, fosse pure quella liturgica ed eucaristica, ma persona vivente e sempre presente nello Spirito». Lo ha affermato il cappuccino Raniero Cantalamessa, predicatore della Casa Pontificia, che ha tenuto la prima predica di quaresima venerdì mattina, 10 marzo, nella cappella Redemptoris Mater del Palazzo apostolico.

Leggi tutto nell’articolo de L’Osservatore Romano

c5186b50eaaa3ca06c70c1a39b744995-U43160111180044ngB-U43290797562025S4D-414x508@Corriere-Mobile-Nazionale_MSul Corriere della Sera del 9 marzo un articolo riporta la copertina di una famosa rivista di musica che celebra Papa Bergoglio: “Ha conquistato i giovani con le sue parole”
L’edizione italiana della rivista «Rolling Stone», nel numero che sarà in edicola da oggi 9 marzo, in copertina ospita Papa Francesco, un «Papa Pop». Bergoglio appare nella foto con il pollice alzato. «É come il pane fatto in casa», dice il regista Ermanno Olmi (intervistato dalla rivista sul suo ultimo film dedicato al cardinal Martini, «Vedete, sono uno di voi») per descrivere un pontefice che si mostra per quello che è. Nel giornale anche le voci dei ragazzi delle «case bianche» del quartiere Trecca, prima tappa della visita di Bergoglio a Milano il 25 marzo. «Rolling Stone celebra Papa Francesco che ha conquistato tutti i giovani con le sue parole di attenzione agli ultimi e ai più poveri, con i suoi toni vicini alla gente comune, con una disposizione decisamente popolare, anzi pop: il Papa che appare davvero adatto ai nostri tempi», sottolinea la rivista. Il numero presenta un approfondimento sul Santo Padre con due reportage, uno a Roma con gli universitari che incontrano Francesco e l’altro a Milano con i ragazzi delle periferie che lo aspettano, e tre interviste tra cui quella al gesuita Antonio Spadaro, direttore di Civiltà cattolica.

Trattare la Bibbia come il cellulare, leggerla spesso

francesco

Prendere confidenza con la Bibbia e leggerla spesso, come si fa con il telefonino, aiuta nel combattimento contro il male e a non allontanarsi da Dio e dalla strada del bene. E’ l’indicazione del Papa all’Angelus nella prima domenica di Quaresima

Leggi tutto su www.news.va

Vero digiuno è aiutare gli altri, no a tangenti della vanità

francesco quaresima

Il vero digiuno è soccorrere il prossimo, quello falso mischia la religiosità con gli affari sporchi e le tangenti della vanità: così il Papa nella Messa del mattino a Casa Santa Marta

Leggi tutto su www.news.va

Quaresima in Parrocchia

quaresima in parrocchiaA seguito della Parola di Dio accolta il Mercoledì delle Ceneri viviamo la Quaresima attuando:

  • L’Approfondimento della fede
  • L’ Elemosina
  • La Preghiera
  • Il Digiuno
Leggi come

 

Ed eccoti la proposta che ti rinnova la tua Comunità

parrocchia

Approfondire la Fede in Gesù
partecipando agli incontri quaresimali che si attuano nel Vicariato settimanalmente al Lunedì alle ore 20.45 presso il teatro San Lorenzo in Mandello.
Digiuno ed elemosina
rinunciando liberamente a qualcosa per donarlo ai bisognosi. Come Comunità abbiamo scelto di sostenere i nostri Missionari in Perù e il ‘Fondo Mano Solidale’ nel Vicariato.
La preghiera
La Messa domenicale, la preghiera in famiglia, la preghiera personale, la Via Crucis al Venerdì, il Sacramento della Riconciliazione

Il messaggio del Vescovo per la Quaresima

conversioneTra le varie “perle di saggezza” che in questi mesi mi vengono offerte ascoltando molti di voi, c’è il consiglio di non aggiungere ulteriori programmi pastorali a quelli già esistenti, che richiedono, piuttosto, di essere conosciuti, apprezzati e approfonditi.
Ecco allora l’elogio della “pastorale ordinaria”, che utilizza gli orientamenti dell’anno liturgico come la via maestra per la formazione del discepolo-missionario e come alimento indispensabile per la vita della Comunità cristiana, a partire dalle nostre parrocchie e oltre.

Leggi tutto

Quaresima è speranza, ma non si va in paradiso in carrozza

francesco-ac

La Quaresima, che inizia oggi Mercoledì delle Ceneri, è tempo di penitenza ma anche di speranza, un tempo che accompagna alla Pasqua, alla Resurrezione del Signore che ha salvato l’uomo dalla schiavitù del peccato.

Leggi tutto su www.news.va

inizio quaresimaceneri

 

 

 

 

Ricevendo le sacre ceneri, entriamo nel tempo destinato alla purificazione dell’anima.
Con questo rito penitenziale sorto dalla tradizione biblica e conservato nella consuetudine ecclesiale fino ai nostri giorni, viene indicata la condizione dell’uomo peccatore, che confessa esternamente la sua colpa davanti a Dio ed esprime così la volontà di una conversione interiore, nella speranza che il Signore sia misericordioso verso di lui. Attraverso questo stesso segno inizia il cammino di conversione, che raggiungerà la sua meta nella celebrazione del Sacramento della Penitenza nei giorni prima della Pasqua. La benedizione e imposizione delle ceneri si svolge durante la Messa. Il mercoledì delle ceneri è giorno obbligatorio di penitenza in tutta la Chiesa, con l’osservanza dell’astinenza e del digiuno.”
Sul prossimo numero del notiziario ‘la brezza’ vi sarà la proposta dettagliata per vivere la Quaresima.

Benedizione pasquale

benedizioni

Fa meraviglia vedere il prete con la talare, cotta e stola, munito di aspersorio girare per le case in paese, imperterrito del clima. Un’ immagine fuori tempo, rito in disuso. In coloro che l’accolgono ripete la gioiosa bellezza del Battesimo. Persuaso della comune paternità di Dio, invita alla confidente preghiera e annuncia l’augurio di Pasqua: Cristo è risorto da morte, speranza dei credenti. E’ messaggio di vita !

Gli incontri sono preceduti da avviso