twitter@PONTIFEX_IT

 

Twitter Papa Francesco

17/12/2018
«O Sapienza, che esci dalla bocca dell’Altissimo, ti estendi ai confini del mondo, e tutto disponi con soavità e con forza: vieni, insegnaci la via della saggezza».
16/12/2018
Gioia, preghiera e gratitudine sono i tre atteggiamenti che ci preparano a vivere il Natale in modo autentico.
15/12/2018
La nostra vita diffonde luce quando si spende nel servizio. Il segreto della gioia è vivere per servire.


Se il nostro cuore è in Dio la gioia è piena

angelus

Gridare di gioia, esultare, rallegrarsi: questo è l’invito che proviene dalla Liturgia della terza domenica del periodo di Avvento e il Papa, in occasione dell’Angelus, non manca di ricordare a tutti i fedeli quanto sia Dio e la sua presenza tra noi, la fonte della vera gioia e della pace.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

In attesa del Natale

nativitaStiamo iniziando la terza settimana di Avvento e la celebrazione della nascita di Gesù è ormai alle porte. La Chiesa, sente l’importanza  dell’evento che si rinnova ogni anno ed invita tutti i suoi figli a prepararsi autenticamente al mistero anche con la partecipazione alla Novena. La Novena di Natale, non è preghiera ufficiale della Chiesa, ma è una celebrazione popolare che lungo i secoli è diventata parte significativa nell’attesa gioiosa della nascita umana di Dio, nostro Salvatore, Gesù. Onoreremo la Novena del suo Natale da lunedì 17 fino a venerdì 21 dicembre alle ore 20.30 nella chiesa di San Lorenzo.

Leggi tutto

Coriandoli per terra

coriandoli

Un venerdì sera come tanti, una discoteca, frotte di giovani che attendono un «rapper». Poi la bravata criminale di uno di loro, lo spray urticante, la calca selvaggia (un anticipo dell’inferno), i morti. Siamo nella provincia italiana profonda, ma potrebbe essere ovunque. Corinaldo: che strano nome. Anagrammato fa quasi «coriandolo». Un presagio?…..

Leggi tutto

Il credente indica prospettive di speranza

angelus papa

All’Angelus di questa seconda domenica di Avvento in cui il Vangelo presenta la missione di Giovanni Battista, Papa Francesco indica “le esigenze della conversione” a cui siamo invitati:
Per preparare la via al Signore che viene siamo chiamati a bonificare gli avvallamenti prodotti dalla freddezza e dall’indifferenza, aprendoci con gli stessi sentimenti di Gesù (…) occorre abbassare tante asprezze della superbia, compiendo gesti concreti di riconciliazione con i nostri fratelli, di richiesta di perdono delle nostre colpe. Non è facile riconciliarsi.
Leggi tutto su www.vaticannews.va

pastorale giovanile

La Novena di Natale

novena natale

Da lunedì 17 a venerdì 21 dicembre.

E’ una proposta per valorizzare l’iniziativa di Dio di farsi uno di noi, nostro fratello, e aiutare noi, che condividiamo la medesima strada, a scoprire ancora una volta, che è Dio a venirci incontro per primo, è Dio che fa, come amava pensare ed affermare San Luigi Guanella. Alcune componenti del presepe che allestiremo ci
aiuteranno ad incontrare Dio.

Il ricordo di Papa Francesco per i 150 anni dell’Azione Cattolica

papa AC

“ Rimanete aperti alla realtà che vi circonda. Cercate senza timore il dialogo con chi vive accanto a voi, anche con chi la pensa diversamente ma come voi desidera la pace, la giustizia, la fraternità. È attraverso il dialogo che costruiamo la pace, prendendoci cura di tutti e dialogando con tutti ”.

Giornata Diocesana di sensibilizzazione e di aiuto economico al Seminario

giornata seminario

“Senza prete, non c’è messa. E senza messa, non c’è Cristo.
E’ l’«abc» del cattolicesimo. Poi, però, sappiamo bene che nella Chiesa vige la regola della «piramide rovesciata»: chi sta «sopra» in realtà sta «sotto», a servizio degli altri. Così il prete. Sublime è la sua dignità….
La giornata per il Seminario quindi è per ricordarci innanzitutto di pregare perché ci siano sempre ragazzi che dicano sì al Signore che li chiama al sacerdozio. Nelle Messe di domenica 9 dicembre i soldi raccolti saranno devoluti per il Seminario.

Leggi tutto

Sabato 15 dicembre alle 20.45
al Cine-Teatro dell’Oratorio
proiezione del Film per ragazzi

scuola-media-gli-anni-peggiori-della-mia-vita_80105067

Le catechesi sul “Padre Nostro”: impariamo da Gesù a pregare

papa famiglia

Papa Francesco apre in aula Paolo VI un nuovo ciclo di catechesi per l’udienza generale, dedicato alla preghiera di Gesù. In questo tempo di Avvento chiediamo, come i discepoli: “Signore, insegnami a pregare”
Papa Francesco, dopo aver concluso il ciclo di catechesi sui Dieci Comandamenti,  inizia con questo invito un nuovo ciclo per le udienze generali, che dedicherà al “Padre nostro”.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

azione cattolica rinnovo

Avvento: proposte del Vescovo Oscar

nativitàDel caviale e delle capesante, sulla mensa di Natale, non corriamo il rischio di dimenticarci, ma del Signore forse sì.
Non ci va di amplificare a nostra volta la consueta invettiva contro Natale consumista: anche perché la fiera dei lustrini natalizi è comunemente un fatto appartenente alla nostra cultura; e, in tempi di individualismo e di cattivismo dilaganti, incarna pur sempre un per quanto flebile significato di relazione. Tuttavia il rischio che le feste natalizie si dimentichino del Festeggiato è lì da vedere. Come pure il rischio che le nostre tavolate familiari, tanto ricche di pietanze e portate, trascurino il vero Padrone dì casa che ci fa assidere a mensa….  Leggi tutto
Scarica la preghiera da recitare insieme

Annunciare Cristo non è marketing, ma coerenza di vita

papa a santa marta

Il Pontefice esorta a mettere da parte “quell’atteggiamento, quel peccato, quel vizio” che ognuno di noi ha “dentro” di sé per essere “più coerenti” e annunciare Gesù, così che “la gente creda” con la nostra testimonianza…
Non è un lavoro di pubblicità, fare pubblicità per una persona molto buona, che ha fatto del bene, ha guarito tanta gente, e ci ha insegnato cose belle. No, non è pubblicità. Neppure è per fare proselitismo…. 

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Saggio pensare alla fine, sarà un incontro di misericordia con Dio

papa-docilita

Papa Francesco, nell’ omelia della messa a Casa Santa Marta, parla della nostra fine e della fine del mondo, la “mietitura” del Libro dell’Apocalisse. “Come sarà la mia fine? Come vorrei che il Signore mi trovasse quando mi chiamerà?”. Pensare a questo è saggio e ci aiuta ad andare avanti, fino all’ incontro con Dio, un rendiconto ma anche un momento “di gioia”

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Novena dell’Immacolata

novena

Dal 29 novembre al 7 dicembre, nella nostra Comunità Pastorale, si terrà la Novena dell’Immacolata Concezione.
Invito tutti a partecipare a questo momento di preghiera in preparazione alla Festa dell’Immacolata. La preghiera del S. Rosario ci accompagnerà rafforzando la certezza che la Madre celeste, Maria è al nostro fianco nella vittoria sul male.

 

La verità del Cristo

cristo-re

Gesù disse a Pilato: “Il mio regno non è di questo mondo; se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto perché non fossi consegnato ai Giudei”.
La Verità è che Dio si interessa talmente al suo popolo che se ne fa carico e veglia su di lui…

Leggi tutto

Giornata Mondiale dei Poveri, il messaggio di Papa Francesco

giornata mondiale poveriIl messaggio del Papa si sviluppa attorno alle parole del Salmo 37: “Questo povero grida e il Signore lo ascolta”.

Scarica qui l’intero messaggio del Papa

Briciole di vita utili ad orientare il nostro impegno quotidiano

Giornata di sensibilizzazione sulle offerte per il sostentamento del clero

insieme ai sacerdoti

Domenica 25 novembre è dedicata all’opera che i sacerdoti svolgono in mezzo a noi, impegnati al servizio del Vangelo e delle persone. La loro presenza è un dono prezioso che ci aiuta ad accogliere e mantenere viva la Parola di Dio nelle nostre vite e a sentire più vicina e concreta la speranza. L’impegno di ogni sacerdote è per la propria Comunità ed è giusto che siano i suoi membri a provvedere alle necessarie risorse per assicurare al proprio pastore una dignitosa sussistenza.  Leggi tutto

ricordo don mario

Il Settimanale della Diocesi

il-settimanalePer compiere un’opera che sviluppi adeguatamente le sue finalità, è necessaria la presenza e l’azione di persone appassionate che la sostengano, la sviluppino e la promuovano adeguatamente.  Leggi tutto

Gesù ci invita al banchetto del Regno, attenzione a dirgli di no

papa-francesco

Il Regno di Dio spesso si immagina come un banchetto. Gesù ci invita a fare festa con Lui ma, domanda il Papa, quante volte ci inventiamo scuse per rifiutare il suo invito? Ma tanto Gesù è buono… Sì, dice Francesco, è buono, ma è giusto

Leggi tutto su www.vaticannews.va

“No alla cultura del trucco” e alla cura delle apparenze

papa a santa marta

Nella Messa di suffragio per i cardinali e i vescovi defunti durante l’anno, il Pontefice ha ricordato l’importanza di prepararsi all’incontro finale con Gesù e di non appiattirsi in una vita senza amore. Un’uscita che è una chiamata per tutti: “dal grembo della madre, dalla casa dove si è nati, dall’infanzia alla gioventù e dalla gioventù all’età adulta, fino all’uscita da questo mondo”….

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Le principali opere della Penitenza

penitenza

Le principali opere che espiano i peccati sono le seguenti:
La Confessione – La penitenza – L’astinenza – L’elemosina – Le Opere di Misericordia – …..

Leggi tutto

Sinodo…al lavoro

sinodo diocesanoAbbiamo in mano lo “ Strumento per la consultazione ” (chi non l’avesse è invitato a scaricarlo); a puntate abbiamo relazionato sulla Misericordia di Dio con l’intervento di don Ivan Salvadori, Rettore del Seminario; in chiesa abbiamo avuto per la preghiera per il Sinodo; ora è tempo utile per trovarci e preparare i nostri interventi sulle ‘aree tematiche’. Ci siamo incontrati per discutere del tema “Misericordia e Comunità cristiana ”  mercoledì 21 novembre e ci siamo dati appuntamento per il prossimo 11 dicembre in Oratorio alle ore 20.45 per affrontare il tema “Misericordia a Famiglia”
Leggi tutto

Strumento per la consultazione sinodale

sinodo consultazione

Suddiviso in tre sezioni, lo Strumento costituisce il testo di riferimento per focalizzare la nostra attenzione nei prossimi mesi – tenendo presente anche quanto già emerso nell’approfondimento degli Orientamenti Pastorali – sul tema del Sinodo “Testimoni e annunciatori della misericordia di Dio“, con lo scopo di poter rispondere alle domande sinodali che interpellano tutto il popolo di Dio in relazione alle cinque aree in cui il tema è stato declinato: comunità cristiana, famiglia, giovani, poveri, presbiteri.
Puoi scaricare qui l’intero fascicolo dello strumento di consultazione oppure le sue diverse parti o i relativi  approfondimenti.

Don Vittorio festeggia gli 80 anni con i bambini che inizieranno catechismo

20181028_143846Due i momenti che hanno allietato la celebrazione della Santa Messa delle 10.00 oggi in San Lorenzo: ai  festeggiamenti per gli 80 anni  di don Vittorio si è aggiunta la presentazione dei bimbi di seconda primaria che da quest’anno intraprendono la loro iniziazione cristiana. Dopo la funzione un grande numero di parrocchiani si è ritrovato a festeggiare il proprio parroco con un gioioso momento conviviale.
Leggi gli articoli

Lecconotizie

La Provincia di Lecco

lecconline

 

 

Sinodo: la festa dei giovani con il Papa. Eletti i membri del XV Consiglio Ordinario
papa sinodo

Sui lavori del Sinodo irrompe la festa. E’ quella preparata dai giovani partecipanti ai lavori e “messa in scena” nella seconda parte della 20.ma Congregazione Generale nell’atrio dell’Aula Paolo VI con il titolo “Grazie Santo Padre”. Canti in ogni lingua e tanta gioia hanno caratterizzato un pomeriggio fuori dal comune per i Padri Sinodali “contagiati” dal ritmo  durante il flash mob intitolato Eis-me aqui.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

indulgenza defunti

Indulgenza per i Defunti

Nel giorno della Commemorazione e durante l’Ottava dei Morti si può ottenere l’indulgenza a loro suffragio visitando il Cimitero e recitando il Padre nostro e il Credo. Si deve inoltre adempiere le solite tre condizioni:
1. Confessione sacramentale
2. Comunione eucaristica
3. Preghiera secondo le intenzioni del Papa (Pater – Ave – Gloria)

Papa a S. Marta: la speranza è concreta, è vivere per l’incontro con Gesù

papa-docilita

Nell’omelia della Messa a Casa Santa Marta, Papa Francesco riflette sulla speranza, che non è qualcosa di astratto, ma vivere aspettando l’incontro concreto con Gesù. Ed è saggio – sottolinea il Papa – saper gioire dei piccoli incontri della vita con il Signore.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

La presentazione alla Comunità dei nostri bambini

presentazione bambini

La presentazione dei nostri bambini che iniziano il Catechismo parrocchiale esige il ricupero della sua dimensione comunitaria ed ecclesiale. Questo per un duplice aspetto. In primo luogo l’Iniziazione Cristiana (IC) è il cammino che inserisce nella Chiesa e non semplicemente in una situazione di salvezza privata. Attraverso il Battesimo veniamo inseriti nella Chiesa; i Sacramenti dell’IC (Cresima ed Eucaristia) introducono gradualmente e contemporaneamente nel mistero di Cristo e nel mistero della Chiesa, senza possibilità di separare l’uno dall’altro…..

Leggi tutto

La Giornata Missionaria Mondiale

giornata missionaria

«Lo spazio tra Dio e l’uomo – hanno scritto su un grande lenzuolo i giovani di Taizé – o si riduce o restiamo soli»; nel senso di solitudine, di insignificanza, di vuote speranze che spesso caratterizza la vita dei giovani questo grido diventa richiesta di un incontro, di poter affidare la propria vita non più a qualcosa ma a Qualcuno. Sanno che possono riappropriarsi delle ragioni per vivere e di un progetto di salvezza, solo ritrovando il senso profondo della speranza….
Leggi tutto

Cuore distaccato dai soldi e pazienza nelle persecuzioni e nella solitudine

papa a santa marta

il Papa parla delle tre forme di povertà a cui è chiamato il discepolo: la prima è quella di lasciare le ricchezze, con il cuore non essere attaccati ai soldi, la seconda è quella di accettare le persecuzioni, grandi o piccole, anche le calunnie, a causa del Vangelo, e la terza è la povertà della solitudine, di sentirsi soli, alla fine della vita.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

calendario mensilePresentiamo il programma oratoriano da ottobre a febbraio. Restate  comunque connessi per controllare le novità o eventuali modifiche apportate alle iniziative proposte. Partecipate numerosi

Scaricate qui in programma

Iniziazione Cristiana, invito ai genitori

importanteCarissimi genitori, trasmettere la fede ai figli, è una responsabilità che i genitori non possono dimenticare, trascurare o delegare totalmente. I genitori sono i primi annunciatori della fede attraverso la preghiera e la pratica cristiana. …

Leggi tutto e scarica la tabella dei primi appuntamenti

Leggi il resoconto della catechista Antonietta sui primi incontri con i genitori

 

Sabato 20 ottobre accoglieremo a Mandello i nuovi Sacerdoti

Mandello si prepara ad accogliere monsignor Giuliano Zanotta e don Andrea Mombelli, rispettivamente nuovo parroco e nuovo vicario. I due sacerdoti giungeranno via lago all’imbarcadero di Mandello alle 16.30. A seguire nella chiesa arcipretale di San Lorenzo, si svolgeranno i primi riti di accoglienza alla presenza del vescovo di Como, Oscar Cantoni.zanotta-mombelli

Il mandato ai Catechisti

catechismo

In occasione dell’inaugurazione ufficiale del nuovo anno di Catechismo, Domenica 21 ottobre alle ore 10.00,
celebreremo  il ‘mandato’ ai Catechisti.
Il catechista è, pur con i suoi limiti, un inviato, un profeta che parla in nome di Dio per incarico del suo Vescovo. Viene attuato dal Parroco dinanzi alla Comunità apostolica. A loro viene affidata la missione di testimoniare e annunciare il Vangelo.

Gesù ci insegna ad essere ‘invadenti’ nella preghiera

papa missionario

Si prega con coraggio, perché quando preghiamo abbiamo un bisogno, normalmente, un bisogno. Un amico è Dio: è un amico ricco che ha del pane, ha quello del quale noi abbiamo bisogno. Come se Gesù dicesse: “Nella preghiera siate invadenti. Non stancatevi”. Ma non stancatevi di che? Di chiedere. ‘Chiedete e vi sarà dato’.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Ottobre, mese del S. Rosario

madonna e rosario

Il Santo Rosario è preghiera efficace contro satana.
Papa Francesco ha invitato tutti i fedeli a pregare il Rosario ogni giorno, a ottobre; per chiedere alla Santa Madre di Dio e a San Michele Arcangelo di proteggere la Chiesa dal diavolo, che sempre mira a dividerci da Dio e tra di noi.

Il Sinodo dei giovani 2018

sinodo giovani

Il 3 ottobre Papa Francesco ha aperto i lavori della XV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei Vescovi sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”. Ha ringraziato i giovani per aver voluto scommettere che vale la pena di sentirsi parte della Chiesa o di entrare in dialogo con essa. Ha invitato tutti i partecipanti a parlare con coraggio integrando libertà, verità e carità e a mettersi in ascolto di ciò che suggerisce lo Spirito.

Don Vittorio Bianchi verso il traguardo degli 80 anni. Abbadia lo festeggia

parroco

Di lui, una bellissima definizione l’ha data monsignor Bruno Fasani a conclusione della messa della festività patronale di San Lorenzo, lo scorso 10 agosto. “Don Vittorio ha il profumo del buon pastore. Sa buttare il cuore in mezzo alla gente e questa dovrebbe essere la missione di ogni sacerdote”. 
Lui è appunto don Vittorio Bianchi, parroco di Abbadia Lariana dal 2010 dopo aver guidato la comunità di Cermenate. Origini mandellesi, il sacerdote compirà 80 anni il prossimo 30 ottobre e due giorni prima, domenica 28, la comunità pastorale di San Lorenzo e Sant’Antonio stringerà idealmente il “suo” parroco in un grande abbraccio riconoscente.
Leggi tutto nell’articolo di Claudio Bottagisi

Angeli custodi, la nostra porta quotidiana alla trascendenza

papa ss

Nel giorno della Festa dei Santi Angeli Custodi il Papa dedica la Messa ai 25 anni di vita religiosa di una suora presente alla celebrazione e, prendendo spunto dalle Letture, esalta il ruolo dei protettori che Dio ci affianca, gli angeli, compagni, custodi, bussole sulla strada della nostra vita e porte aperte verso Dio.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Giornata Comunicazione 2019. Francesco sceglie il tema: “Dalle community alle comunità”.

papa francesco

Pubblicato il 29 settembre dalla Sala Stampa della Santa Sede il tema scelto da Papa Francesco per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali del 2019: “Siamo membra gli uni degli altri (Ef 4,25). Dalle community alle comunità.”

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Il Papa ai giovani: la vita non è un videogioco, Gesù sarà sempre all’incrocio delle vostre strade

Papa a Monza

Incontrando i giovani nella piazza della cattedrale di Vilnius, Papa Francesco sottolinea che Dio “non scenderà mai dalla barca della vostra vita”: “Gesù ci regala tempi larghi e generosi, dove c’è spazio per i fallimenti”. “Non smetterà mai di ricostruirci, anche se a volte noi ci impegniamo nel demolirci”.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Gender X

gender

«Deciderà da grande»: può essere il riconoscimento adulto dell’autonomia di un bambino che cresce, o la comoda rinuncia alla propria responsabilità educativa. Ma che diventasse la dichiarazione di indifferenza di fronte all’identità di un figlio che nasce pareva un’opzione troppo fantasiosa per diventare reale.

Leggi tutto

Famiglia, Chiesa domestica

famiglia

Il Papa Francesco a Santiago ha ribadito che è in casa che impariamo la fraternità, la solidarietà, il non essere prepotenti. È in casa che impariamo ad accogliere e apprezzare la vita come una benedizione e che ciascuno ha bisogno degli altri per andare avanti. È in casa che sperimentiamo il perdono, e siamo continuamente invitati a perdonare, a lasciarci trasformare. Per questo la Comunità cristiana chiama le famiglie con il nome di chiese domestiche, perché è nel calore della casa che la fede permea ogni angolo, illumina ogni spazio, costruisce la Comunità. Perché è in momenti come questi che le persone hanno cominciato a scoprire l’amore concreto e operante di Dio.

Credere è mettere al centro della vita l’amore, quello vero

Papa Francesco

“La professione di fede in Gesù Cristo non può fermarsi alle parole”. Il Papa all’Angelus afferma che seguire Gesù significa improntare la propria vita all’amore di Dio e del prossimo.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Verso la Comunità Pastorale

mani

Con questo numero de ‘la brezza ’, il nostro notiziario abbraccerà anche le ‘vicende’ della Parrocchia di Sant’Antonio in Crebbio. Sarà il notiziario della “Comunità pastorale di San Lorenzo e di Sant’Antonio in Abbadia Lariana”. Ogni nuova realtà presenta aspetti gradevoli ed altri difficoltosi, forse spiacevoli. Noi dobbiamo accogliere questa nuova disposizione per tutto ciò che di positivo propone, con la certezza che il Signore è con noi.

Leggi tutto

Verso la Comunità Pastorale

don vittorio

In questi giorni si è resa pubblica la notizia della mia nomina ad Amministratore della Parrocchia di Crebbio. Questo comporta che il mio impegno pastorale verrà esteso entro breve tempo anche in quella località in attuazione delle nuove collaborazioni pastorali tra Parrocchie delineate dal Decreto vescovile della Visita pastorale di Mons. Diego Coletti nel 2012.

Leggi tutto

Se ci sei…batti un colpo

orat

Mi piace intravvedere in questo racconto l’anima dell’Oratorio, luogo vivace per incontrarsi, per parlarsi, per scambiarsi idee … Tutti i ragazzi del primitivo Oratorio Valdocco si sentivano amati “personalmente” da Don Bosco, non come componenti di un numero, di un gruppo, ma come persone. La sofferenza e la
speranza, i sogni e le preoccupazioni di ogni ragazzo … erano per Don Bosco le sue speranze, le sue sofferenze.

Leggi tutto

La Madonna della Cintura

20180902_212007Nella serata di domenica 2 settembre si è svolta la processione con la Madonna della Cintura.
Si ringraziano i numerosi fedeli che hanno partecipato sia ai Vespri, in celebrazione della Festa, sia al successivo incanto dei canestri.

Vai alla Gallery

 

 

Le azioni non siano inquinate da ipocrisia e mondanità

angelus papa

Francesco all’Angelus evidenzia come il Signore ci inviti a fuggire dal pericolo di dare più importanza alla forma che alla sostanza e a praticare la carità verso i più bisognosi. Vigilare affinché il nostro modo di pensare e di agire “non sia inquinato dalla mentalità mondana”, quindi da vanità, avarizia, superbia, senza però isolarsi e chiudersi alla realtà.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Cronaca del viaggio a Dublino

papa dublino

Un ciclone di famiglie hanno beneficamente invaso le vie e i parchi di Dublino per il IX Incontro Mondiale. Tre giorni di Congresso con testimonianze, relazioni, tavoli di confronto per dire che “il Vangelo della famiglia è gioia per il mondo”. Ma non si è trattato di una serie di parole; piuttosto, volti con gli occhi a mandorla, ritmi africani, sorrisi statunitensi (erano il gruppo più numeroso), e anche molti italiani ed europei hanno reso l’Irlanda una vera famiglia.

Leggi tutto

I bisogni della comunità

bisogni

Il nuovo anno pastorale è alle porte e subito balzano agli occhi le molteplici necessità della Parrocchia. Incomincio ad enumerarle fiducioso in generose risposte.
IL MINISTERO STRAORDINARIO DELLA COMUNIONE prevede tre tipi di servizio:
• la Comunione agli “impediti” (infermi, anziani), specialmente nella
domenica e giorni festivi;
• l’aiuto al sacerdote per la distribuzione della Eucaristia nelle
assemblee liturgiche più numerose;
• la distribuzione della Eucaristia fuori della Messa in assenza di
sacerdote o diacono o accolito istituito.

Civiltà Cattolica: la sfida educativa secondo Papa Francesco

papa udienza

“La sfida educativa è al centro dello sguardo dell’attuale Pontefice da sempre”. Inizia così il lungo articolo di padre Antonio Spadaro sull’ultimo numero di Civiltà Cattolica intitolato “Sette pilastri dell’educazione secondo Jorge Mario Bergoglio”. Il direttore della rivista dei gesuiti si sofferma dunque sul pensiero e l’azione educativa del Pontefice negli anni in cui era in Argentina come pastore e vescovo a Buenos Aires.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

La Madonna della Cintura

madonna della cintura

Questa tela è una testimonianza della spiritualità agostiniana nella parrocchia di Abbadia legata alla devozione alla Madonna della Cintura. Due sono le feste particolarmente care ai devoti di Abbadia, che trovano una efficace espressione anche nelle dedicazioni degli altari laterali nella chiesa parrocchiale: Santa Apollonia il 9 febbraio e la Madonna della Cintura la prima domenica di settembre.
Domenica 2 settembre ore 10.30: S. Messa della Comunità e alle ore 20.30 Sacri Vespri – Incanto dei Canestri.

Leggi tutto

13° Giornata per la custodia del Creato – 1° settembre

custodia del creato

Spesso la nostra terra è devastata da fenomeni atmosferici di portata superiore a ciò che eravamo abituati a considerare normale. Anche negli ultimi tempi abbiamo visto diverse aree del paese sconvolte da eventi metereologici estremi, che hanno spezzato vite e famiglie, comunità e culture – e le prime vittime sono spesso i poveri e le persone più fragili.

Leggi tutto

Famiglia essenziale per la vita della società

papa dublino

In preparazione all’incontro con le famiglie a Dublino il Papa ha trasmesso al popolo irlandese un messaggio interessante per capire il filo conduttore della assemblea. Nella sua riflessione pone l’accento sul posto
essenziale della famiglia nella vita della società e nell’edificazione di un futuro migliore per i giovani.

Leggi tutto

Il Papa scrive al teologo Walford: l’Amoris Laetitia va letta per intero

papa famiglia

Lettera del Papa a Stephen Walford teologo e padre di famiglia come ringraziamento per la sua pubblicazione dedicata all’Amoris Laetitia. “L’Esortazione Apostolica – scrive Francesco – nasce dal forte desiderio di cercare la volontà di Dio per servire la Chiesa e va letta per intero”

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Dal corpo e sangue di Gesù impariamo la vita eterna

angelus

Papa Francesco commenta il discorso di Cristo nella sinagoga di Cafarnao: se non mangiate la mia carne e non bevete il mio sangue non avrete in voi la vita. “Gesù ci invita a entrare in comunione con Lui, a vivere per il Signore e i fratelli. Se rinunciamo è perché “facciamo fatica ad agire secondo i suoi criteri e non secondo quelli del mondo”

Leggi tutto su www.vaticannews.va

La Festa di San Lorenzo è terminata

grazie

I risultati che si sono ottenuti, aldilà delle analisi che saranno d’obbligo per migliorare sempre più, hanno superato ogni aspettativa. E’ chiaro che il primo grazie va ai volontari veterani e novelli (veramente molti quest’anno!) che hanno soddisfatto con generosità i loro compiti.

Leggi tutto

Perchè festeggiare gli anniversari di matrimonio

anniversario fedi

Una prima ragione è quella di trasformare il giorno più bello del legame in una vita di abitudini dove l’amore invecchia e perde vitalità. Certo non è il festeggiamento dell’anniversario che cambia qualcosa, ma questo è il segno che ogni tanto occorre fermarsi e fare festa e ridirsi con le parole e i gesti la bellezza dell’amore.

Leggi tutto

 

Premi estratti sottoscrizione Pian dei Resinelli

resinelliPubblichiamo qui di seguito la tabella dei premi estratti lo scorso 15 agosto

Scarica qui 

Mon. Bruno Fasani concelebra la Santa Messa di San Lorenzo

IMG-20180811-WA0009

In occasione della Santa Messa per la ricorrenza di San Lorenzo 2018, il nostro Parroco Don Vittorio ha consegnato a Mons. Bruno Fasani,  in senso di gratitudine ed a memoria della giornata, una riproduzione lignea del nostro Patrono. Mons. Fasani, ringraziando per il dono, ha promesso di ricordare nelle sue preghiere tutta la comunità di Abbadia Lariana.

Leggi l’articolo di Claudio Bottagisi

Vai alla Gallery

Nella porta della debolezza entra la salvezza di Dio

papa udienza generale

All’udienza generale, dedicata all’idolatria, Papa Francesco ricorda che riconoscere la propria debolezza è la condizione per aprirsi a Dio e per rifiutare gli idoli del nostro cuore. Il Papa invita a soffermarsi sul contesto nel quale si svolge l’episodio biblico: il deserto, luogo di precarietà e insicurezza, “immagine della vita umana, la cui condizione è incerta e non possiede garanzie inviolabili”. Un’insicurezza che genera “ansie primarie” come bere e mangiare e che diventa il terreno fertile per l’idolatria.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Credere in Gesù per compiere opere di Dio

angelus papa

Non ridurre la religione solo alla pratica delle leggi ma capire che avere fede in Cristo significa “compiere opere buone che profumano di Vangelo, per il bene e le necessità dei fratelli”: questo il senso delle parole di Francesco all’Angelus odierno. “Coltivare” il rapporto con il Signore, rafforzando la nostra fede in Lui che è il “pane della vita”, venuto per saziare la nostra fame “di verità, di giustizia, di amore”

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Verso il Sinodo Giovani: al via il pellegrinaggio dei ragazzi

sinodo giovani

Ognuno con una motivazione diversa, ma tutti con lo stesso desiderio: incontrare Papa Francesco. Così, oggi, oltre 30mila giovani italiani si sono messi in cammino dalle rispettive diocesi per raggiungere il Pontefice, l’11 agosto. Un viaggio che affronteranno a piedi, come i pellegrini di un tempo.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Richiesta dolci per la Festa Patronale

torteE’ tradizione che il dolce per le feste parrocchiali venga fornito dalle nostre brave casalinghe. Dolci squisiti, raffinati nei quali si avverte subito il sapore genuino della tradizione e soprattutto della cordialità.
In osservanza delle leggi in materia, alle offerte di torte e dolci, va unito un modulo compilato. Il modulo si trova sul tavolino all’uscita della chiesa oppure è scaricabile Qui

Radio Maria

radio maria

Mercoledì 15 agosto, Festa dell’Assunzione della B.V.Maria al Cielo, Radio Maria trasmetterà la Santa Messa che celebreremo alle ore 17.00 ai Piani dei Resinelli. “Maria Santissima è veramente la mistica scala per la quale è disceso il Figlio di Dio sulla terra e per cui salgono gli uomini al Cielo”. (Sant’Agostino)

Adolescente, testimone della fede

carlo acutis

Carlo Acutis presto verrà proclamato ‘beato’. Una figura eccezionale quella di Carlo, che nella sua breve vita si è distinto sia per il fervore della sua fede sia per la generosità nei confronti dei più deboli. Era un ragazzo amante della vita nelle sue varie espressioni.

Leggi tutto

 

Noi famiglia&vita.
A settembre gli stati generali della famiglia

Vita_56610340

Domenica 30 luglio in edicola con Avvenire il mensile Noi famiglia&vita. L’articolo di copertina è dedicato alla Conferenza nazionale sulla famiglia, un appuntamento importantissimo per mettere a punto nuove e strutturali politiche di sostegno concreto alla famiglia. L’appuntamento si terrà a Roma, il 28 e 29 settembre e, secondo la volontà del governo, non sarà solo una passerella di buone intenzioni oppure un’occasione offerta ai rappresentanti delle varie forze politiche per accreditarsi in vista delle prossime elezioni.

Leggi tutto sul sito di Avvenire.it

Papa a teologi: partecipi di un destino comune, senza il rumore dei proclami

papa cairo

Una “leadership rinnovata” di “persone e istituzioni” che ci aiuti a “scoprire e vivere” un modo “più giusto” di stare al mondo come “partecipi di un destino comune”, senza il “rumore dei proclami che spesso rimangono vani” o antagonismi “tra chi gioca a fare il più forte”. Questa l’esortazione del Papa ai partecipanti alla Conferenza mondiale di Etica teologica cattolica, in corso fino a domenica a Sarajevo, in Bosnia ed Erzegovina.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Il perdono di Assisi

san francesco

All’origine della «Festa del Perdono» c’é un episodio della vita di San Francesco. Una notte del 1216, era immerso nella preghiera alla Porziuncola. All’improvviso entrò una luce fortissima e Francesco vide sopra l’altare il Cristo e alla sua destra la Madonna e gli Angeli. Gli chiesero che cosa desiderasse per la salvezza delle anime. La risposta fu immediata: «Santissimo Padre, benché io sia misero e peccatore, ti prego di concedere ampio e generoso perdono». La sua richiesta fu esaudita così da quell’anno, dopo aver ricevuto il permesso dal Pontefice Onorio III, il 2 Agosto si celebra la «Festa del Perdono» a Santa Maria degli Angeli, ma anche in tutte le chiese parrocchiali. E’ concessa l’indulgenza a chi si comunica, si confessa e prega per il Papa. Dal mezzogiorno del 1° Agosto alla mezzanotte del giorno seguente si può ottenere, una sola volta l’indulgenza plenaria della Porziuncola.

Non chiedere la luna, abbiamo le stelle

20180721_103200

La storia della nostra festa è subito detta. La separazione della nostra Comunità parrocchiale dalla chiesa madre di San Lorenzo in Mandello Lario avvenne per deciso intervento del Vescovo di Como Mons. Antonio Trivulzio, milanese (1487 – 1508), il 27 giugno 1495

Leggi tutto

Occhio alla….pornografia

dmeu_tc35_50_1_std.lang.all

La cronaca continua a raccontare di violenze e soprusi ai danni non solo di donne. Nelle riflessioni attorno a questo fenomeno un aspetto di cui si parla forse troppo poco è il ruolo che  può avere la diffusione della pornografia nella formazione emotiva e nella futura relazione uomo-donna, soprattutto tra i più giovani.

Leggi tutto

 

 

Tra pieno e vuoto

pieno vuoto

Perché abbiamo così paura del vuoto? Saturare ogni istante, organizzare le giornate, le attività, i momenti di svago… Se siamo soli, oppure vogliamo rilassarci, ci attacchiamo alla televisione, a internet (dipende dall’età, ma il bisogno è lo stesso) per lasciarci riempire da ciò che proviene da lì. Il vuoto ci spaventa, ci angoscia. Ma se non lasciamo nessuno spazio perché ciò che non abbiamo deciso, o chi non abbiamo scelto, possa raggiungerci e incontrarci, la nostra vita diventa sterile.

Leggi tutto

Ogni campanile ha il suo gusto

campanile

Abbiamo dato notizia dell’incontro programmatico della prossima festa patronale di San Lorenzo che si terrà nei giorni 10, 11 e 12 di agosto. Una riunione ricca di proposte. I fatti ci dicono che la nostra società è attenta alla biodiversità; che il turismo ha sviluppato conoscenze affascinanti di realtà umili ma ricche. L’Italia in questo settore occupa un primato particolare: innumerevoli sono i prodotti agroalimentari censiti dalle varie regioni; innumerevole la varietà dei vini, delle uve, delle olive …
Leggi tutto

Il benvenuto del Vescovo ai turisti

vescovo oscar

Vi trovate in una terra meravigliosa e stupenda, dove Dio risplende nella bellezza del creato, ma anche nella capacità di accoglienza e di ospitalità dei suoi figli. Siate i benvenuti per trascorrere con noi un periodo di riposo e di svago, tanto necessario per godere serenità e acquistare nuova forza, così da ricominciare, rinnovati nel fisico e nello spirito, un nuovo periodo di vita. Il nostro territorio è ricco di paesaggi incantevoli, ma insieme testimonia la fecondità culturale di una civiltà di alto profilo storico e artistico. Vi auguro che in un clima di ritrovata tranquillità possiate incontrare Dio in momenti di particolare raccoglimento, ma anche con la vostra presenza alle nostre celebrazioni eucaristiche domenicali. Buona permanenza per vacanze serene e giorni di pace.
firma vescovo

Da un migrante di colore una bella lezione di civiltà

Fasani

In ‘Verona fedele’, il Settimanale della Diocesi di Verona ho trovato un racconto di Mons.  Bruno Fasani che conosciamo e che avremo il privilegio di avere con noi per festeggiare San Lorenzo. In treno verso Milano si è imbattuto in un gruppetto di studenti maturandi. “Parlano di come sono andati gli scritti, delle preoccupazioni per gli esami…..
Leggi tutto

Le grazie si ricevono per donarle

papa ragazzi

Mi è capitata tra le mani una rivista che riportava espressioni del Papa ad un gruppo di ragazzi del Catechismo. «Quel dono dello Spirito Santo entra in noi e fa fruttificare, perché noi poi possiamo darlo agli altri. Sempre ricevere per dare: mai ricevere e tenere le cose dentro, come se l’anima fosse un magazzino.

Leggi tutto

Mons. Delpini in vista ai Resinelli

dp9 - Copia

Mercoledi 27 giugno si è svolta la visita di mons. Mario Delpini ai chierichetti della diocesi milanese. Presso la struttura “La Montanina” ai 1200 metri di altitudine dei Piani Resinelli, l’arrivo di mons. Mario Delpini arcivescovo di Milano.  Leggi tutto       Sfoglia la Gallery

Anche per quest’anno il Grest è terminato

grest canterini

Anche quest’anno il Grest è terminato. La classifica vede vincitori i Rossi con 726 punti. Seguono nell’ordine i Verdi con 715, i Blu con 692 e i Gialli con 671 punti.

Leggi tutto

I segni della misericordia di Dio

confessione

La Confessione è ritenuta come il Sacramento della speranza cristiana. In esso c’è l’incontro tra la miseria, la depressione dell’uomo e l’amorevole e instancabile abbraccio del Padre. Fu soprattutto San Giovanni Bosco a costruire l’impianto pedagogico della sua opera sulla Confessione dei ragazzi. Quando li preparava non esitava ad avvertirli del rischio di poter morire aggravati dal peccato e insegnava loro a farsi spesso questa domanda: “Ho qualcosa sul cuore che, se fossi in fin di vita, mi inquieterebbe?”….

Leggi tutto

Tu e Avvenire insieme per Francesco

avvenire

Dare una mano al Papa: e chi non vorrebbe farlo, subito, adesso? L’occasione sta arrivando, ed è davvero alla portata di tutti. Domenica prossima 24 giugno la Chiesa italiana da vita alla colletta per l’ Obolo di San Pietro, il fondo alimentato da piccole e grandi donazioni da tutto il mondo e che fornisce linfa alla Carità del Papa.

Leggi tutto

Reportage Grest 2018

grest canterini

L’avventura del Grest 2018 ha tagliato il traguardo della prima settimana.
I ragazzi iscritti a questa proposta oratoriana tradizionale quest’ anno non ha avuto quell’adesione che ci aspettavamo. In compenso il nutrito gruppo degli Animatori ci fa ben sperare. Veramente bravi…

Leggi tutto

Il Sinodo Diocesano

sinodo diocesano

Lo scopo è quello di divulgare maggiormente questo evento importante per la Diocesi. Chi meglio del Vescovo ci può introdurre in questa fase della consultazione ?
Con l’incontro dal titolo “Il Sinodo in ascolto del Popolo di Dio”, che ha visto la presenza, accanto al Vescovo Mons. Oscar Cantoni, dell’Arcivescovo di Milano, Mons. Mario Delpini, è stato ufficialmente consegnato alla Chiesa di Como «lo strumento per la consultazione generale del Popolo di Dio, in vista del prossimo Sinodo diocesano, incentrato sul tema: “Testimoni e annunciatori della misericordia di Dio”»….   Leggi tutto

Scarica qui il volantino con tutte le risposte
Scarica qui la Preghiera

La testimonianza del cristiano, essere sale e luce per gli altri

papa-docilita

Il sale serve per insaporire il cibo e la luce non illumina se stessa. Così la semplice testimonianza quotidiana del cristiano serve per gli altri, non per vantarsi dei propri meriti. Questa è “la semplice testimonianza abituale”, la “santità di tutti i giorni”,  a cui è chiamato il cristiano. Lo sottolinea il Papa a partire dal Vangelo (Mt 5,13-16)

Leggi tutto su www.vaticannews.va

 

La giornata mondiale per l’ambiente

spazzatura

La Giornata Mondiale dell’Ambiente è una ricorrenza che tutti quanti dovremmo ricordare: cade ogni anno il 5 giugno, ma è sempre valida. E’ un’occasione giusta per riflettere sulle problematiche che affliggono il nostro Pianeta. Ormai sentiamo sempre più spesso parlare di inquinamento ambientale, di surriscaldamento globale, di effetto serra e di cambiamenti climatici: tutte tematiche urgenti ma ancora non avvertite da moltissime persone.

Leggi tutto

I cristiani “smemorati” non incontrano Gesù

papa-e-clericalismo

La memoria cristiana è il sale della vita, andare indietro per andare avanti: dobbiamo ricordare e contemplare i primi momenti nei quali abbiamo incontrato Gesù, fare memoria di chi ci ha trasmesso la fede e ricordare la legge dell’amore, che il Signore ha inserito nei nostri cuori.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Con l’Eucaristia collaboriamo a edificare la storia come vuole Dio

angelus papa

Nell’odierna Solennità del Corpus Domini, prima della preghiera dell’Angelus, Francesco parla dell’Eucaristia come di “una porta aperta tra la città di Dio e la città dell’uomo” e esorta a seguire “la sua logica”, quella del dono e della condivisione.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Prima il bene comune

logo-cc-affix

APPELLO DEL PRESIDENTE DELLA CEI

Di fronte alla crisi sociale e politica in cui è precipitata la «nostra diletta Italia» ogni persona di buona volontà ha il dovere di rinnovare il proprio impegno, ciascuno nel suo ruolo, per il bene supremo del Paese. Mai come oggi c’è un urgente bisogno di uomini e donne che sappiano usare un linguaggio di verità, parlando con franchezza, senza nascondere le difficoltà, senza fare promesse irrealizzabili ma indicando una strada e una meta.

Leggi tutto

Progetto Mano Solidale

manosolidale

Il nostro Vicariato di Mandello ha deciso di continuare il sostegno al PROGETTO “MANO SOLIDALE” Come sappiamo il principale scopo è quello di sostenere persone in grave difficoltà economica e senza occupazione, favorendo il loro inserimento in un’attività lavorativa attraverso la costituzione di un fondo di solidarietà.

Leggi tutto

Festa SS.Trinità per celebrare Dio-Amore

papa angelus

“La festa della Santissima Trinità ci fa contemplare il mistero di un Dio che incessantemente crea, redime e santifica, sempre con amore e per amore, e ad ogni creatura che lo accoglie dona di riflettere un raggio della sua bellezza, bontà e verità”

Leggi tutto su www.vaticannews.va

La fine del mese di maggio

rosario mariano

Il mese di maggio termina con la memoria liturgica della Visitazione della Beata Vergine Maria con la celebrazione tradizionale della Santa Messa presso la grotta di Lourdes all’Asilo Infantile. Questo mese è per noi dedicato tradizionalmente alla Madonna e al Rosario, letteralmente “Corona di Rose”.

Leggi tutto

Nella Messa di Pentecoste: lo Spirito cambia i cuori e cambia le vicende

spirito santo

Lo Spirito Santo ci porta verso Dio e verso il mondo. E’ un “ricostituente di vita” e porta un ”sapore di infanzia” nella Chiesa. Come il vento impetuoso cambia la realtà e la natura, lo Spirito Santo è la forza divina che cambia il mondo, “entra nelle situazioni e le trasforma”, “cambia i cuori e cambia le vicende”. E’ una forza centripeta, che “spinge verso il centro, perché “agisce nell’intimo del cuore”, e una forza centrifuga verso l’esterno, “verso ogni periferia umana” e “ci spinge verso i fratelli”.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

La memoria di Maria, Madre della Chiesa

maria madre

“Papa Francesco, considerando attentamente quanto la promozione della devozione a Maria Madre della Chiesa possa favorire la crescita del senso materno della Chiesa nei fedeli e nella genuina pietà mariana, ha stabilito che la memoria della Beata Vergine Maria, Madre della Chiesa, sia iscritta nel calendario romano nel lunedì dopo Pentecoste e celebrata ogni anno”. È quanto si legge nel decreto della Congregazione del Culto divino, pubblicato sabato 3 marzo 2018 . Il decreto porta la data dell’11 febbraio, 160°anniversario della prima apparizione di Lourdes.

Pentecoste e Spirito Santo

spirito santo

I cristiani inizialmente chiamarono Pentecoste, il periodo di cinquanta giorni dopo la Pasqua. A quanto sembra, fu Tertulliano, apologista cristiano (155-220), il primo a parlarne come di una festa particolare in onore dello Spirito Santo. Alla fine del IV secolo, la Pentecoste era una festa solenne, durante la quale era conferito il Battesimo a chi non aveva potuto riceverlo durante la Veglia pasquale.

Leggi tutto

La Trinità di Andrej Rublev

la trinita

Il dipinto raffigura la scena della visita di tre personaggi fatta ad Abramo per promettere a lui e alla moglie Sara una discendenza. L’icona è ritenuta espressione della Trinità. In essa viene messa in evidenza la comune natura divina dei Tre e la Loro identità che però si diversifica nella loro azione nel mondo.

Leggi tutto

L’aborto oggi a 40 anni dalla legge 194

194

E’ spesso rivendicato come un diritto di libertà della donna, mentre il problema della tutela della vita umana è divenuto un argomento politicamente scorretto. L’aborto legalizzato si è, quindi, trasformato in una pratica tendenzialmente contraccettiva, in contrasto con quanto la legge prevedeva: ‘L’interruzione volontaria della gravidanza, di cui alla presente legge, non è mezzo per il controllo delle nascite’

Leggi tutto

Il Grest 2018 parte !

grest 2018L’allegra compagnia quest’anno ha raggiunto il n° di 32 eroici Grestini  e ben 30 mitici Animatori….

Leggi tutto

Il tema di quest’anno “Allopera! Secondo il tuo disegno

Leggi tutto      

Relazione sociale 2017 del Centro d’ascolto Caritas di Mandello

cda caritas

Le Volontarie del Centro di Ascolto Caritas del Vicariato di Mandello presentano la  Relazione sociale e le tabelle statistiche dell’anno 2017 che, come per gli anni passati, ci invitano a non considerare come un rapporto sull’attività svolta nello scorso anno, ma piuttosto un’esortazione……

Leggi tutto

L’educazione cristiana è un diritto dei bambini

Papa malattie rare

Genitori e padrini aiutino i bambini a perseverare nella fede. Così il Papa conclude il ciclo di riflessioni dedicate al Battesimo, nell’ambito delle catechesi sui sacramenti. Fin dai primi secoli i neobattezzati sono stati rivestiti di una veste candida, simbolo dello splendore della vita conseguita in Cristo e nello Spirito Santo. Rivestirsi di Cristo – ricorda il Papa – significa coltivare virtù di tenerezza, bontà, perdono ma soprattutto di carità.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Il nostro “destino” è vivere da amici di Gesù

papa-francesco

Noi abbiamo ricevuto questo dono come destino, l’amicizia del Signore, questa è la nostra vocazione: vivere amici del Signore, amici del Signore. E lo stesso avevano ricevuto gli apostoli, più forte ancora, ma lo stesso. Tutti noi cristiani abbiamo ricevuto questo dono: l’apertura, l’accesso al cuore di Gesù, all’amicizia di Gesù.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

52ª Giornata Mondiale delle Comunicazioni

giornata comunicazioni 52

Domenica 13 maggio 2018 si celebra questa Giornata.
Papa Francesco ci invita a soffermarci sui pericoli e le conseguenze di un uso distorto della comunicazione. Scrive il Santo Padre nel Messaggio inviato per questa giornata: “Oggi, in un contesto di comunicazione sempre più veloce e all’interno di un sistema digitale, assistiamo al fenomeno delle “notizie false”, le cosiddette fake news.

Leggi tutto

Festa della Mamma

festa della mamma

Auguri Mamma!
Espressioni del Papa: “Ogni persona umana deve la vita a una madre, e quasi sempre deve a lei molto della propria esistenza successiva, della formazione umana e spirituale. La madre, però, pur essendo molto esaltata dal punto di vista simbolico, viene poco ascoltata e poco aiutata nella vita quotidiana, poco considerata nel suo ruolo centrale nella società. Anzi, spesso si approfitta della disponibilità delle madri a sacrificarsi per i figli per “risparmiare” sulle spese sociali.

Leggi tutto

La Prima Confessione

festa del perdonoHANNO CELEBRATO PER LA PRIMA VOLTA IL SACRAMENTO DELLA PENITENZA
Alessandro Aiello – Martina Alippi – Andrea Bottazzi – Martina Brighenti – Leonardo Catalano – Michele Conti – Lucrezia Corti – Federico Dell’Oro – Angela Del Pozzo – Cristiano Elia – Samuele Friso – Pietro Gaddi – Agata Gambato -Arianna Redaelli –  Alexandra Riva – Diego Vincitorio – Gianluca Zema.

 

vademecum

Online il nuovo calendario mensile delle iniziative oratoriane per il mese di maggio e giugno. Le iniziative potranno subire qualche variazione che verrà riportata sul notiziario “La Brezza” e direttamente sul sito. Se ne potrà fare richiesta cartacea in Oratorio o stamparne una copia al seguente link  Vademecum dei ragazzi in gamba

“Allopera! Secondo il tuo disegno”

logo grest 2018È questo il titolo del Grest 2018, la proposta educativa che all’inizio del mese di giugno (precisamente da lunedì 11 giugno per due settimane) animerà il nostro Oratorio. Per partecipare seguire le indicazioni che puntualmente verranno pubblicate su La Brezza o sul sito internet.

Leggi tutto

Non dialogare con il diavolo, è il grande bugiardo

papa ss

Non dobbiamo avvicinarci al diavolo, né dialogare con lui: è “uno sconfitto” ma pericoloso perché seduce e, come un cane rabbioso incatenato, morde se gli fai una carezza. E’ il monito di Papa Francesco nell’omelia della Messa mattutina a Casa Santa Marta. Tutta la sua riflessione ruota attorno alla figura del diavolo che non è morto, ma “è già stato condannato” come dice il Vangelo della Liturgia di oggi, tratto da Giovanni (Gv 16,5-11).

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Ai nostri ragazzi che hanno celebrato il Sacramento della Cresima e Prima Comunione

CRESIMA MANDELLOCarissimi Azzurra Astorino, Caterina Azzoni, Aurora Ciappesoni, Samuele Colombo, Giada Dell’Oro, Valeria Elia, Maria Esposito, Sebastian Faraone, Enea Galli, Federico Gianno, Anna Gianola, Raffaele Gnecchi, Lia Redaelli, Lorenzo Riva, Cesare Rossani, Michele Scarpino, Ludovica Tavecchio, Ginevra Valsecchi e Aurora Winkler, i giorni della celebrazione dei Sacramenti della Cresima e dell’Eucaristia sono arrivati. Certamente avete atteso con gioia e trepidazione questi eventi: per voi sono stati i giorni più belli del 2018. In molti pregano per voi; con i vostri Genitori, le Catechiste e la Comunità tutta vi abbiamo accompagnato in questi anni con costanza e passione. Il nostro cordiale desiderio è che la vita di Dio possa crescere sempre più in voi e rendervi testimoni e amici di Gesù. Quando, dopo la Conferma della vostra appartenenza a Dio e alla Chiesa, per la prima volta, domenica, avete parlato a tu per tu con Gesù presente nel vostro cuore, non avete temuto di chiederGli le cose più importanti e più belle per la vostra vita e per la vostra famiglia. Soprattutto, non dimenticate di domandarGli di stare sempre con voi e di indicarvi la strada da seguire. In questo modo Gesù diventerà il vostro Amico, da cercare soprattutto attraverso la preghiera di ogni giorno, la Messa di ogni domenica, l’adempimento dei vostri doveri e l’attenzione ai poveri. Cari ragazzi lasciatevi amare da Gesù. Lui ha sempre dimostrato di amare i bambini benedicendoli e imponendo le Sue mani su di loro.

In attesa della prima Confessione

prima confessioneLa celebrazione dei Sacramenti nella Comunità è sempre un fatto che in qualche misura ci deve coinvolgere.
Sabato 12 maggio, 17 nostri bambini di 4a Primaria celebreranno per la prima volta il Sacramento della Penitenza o Confessione.
Il nostro contributo soprattutto dei genitori è di importanza vitale: senza questo aiuto il cammino dei nostri bambini è incompleto, la preparazione è carente.

Leggi tutto

Cercasi Animatori per il GREST 2018

corso animatoriIl Grest è ormai alle porte. E’ risaputo l’interesse, la partecipazione e l’entusiasmo che suscita. Siamo in possesso del materiale utile. Ora l’appello agli Animatori per il loro necessario servizio. Possono diventare Animatori tutti gli alunni delle Scuole Superiori. E’ opportuno un incontro con il Parroco e che frequentino il Corso di Formazione (obbligatorio ) previsto per il Vicariato presso l’Oratorio del Sacro Cuore a Mandello.
Scarica qui il Programma

La fede si trasmette con l’amore e la testimonianza

papa-e-corruzione

“Trasmettere la fede” non vuol dire “fare proselitismo”, “cercare gente che appoggi questa squadra di calcio” o “questo centro culturale”, ma testimoniare con amore. E’ la riflessione che Papa Francesco offre nell’omelia della Messa celebrata a Santa Marta. Partendo da un passo della Lettera di San Paolo ai Corinzi, il Pontefice chiarisce che “la fede non è soltanto la recita del ‘Credo’, ma si esprime in esso.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Non si può aderire a Cristo ponendo condizioni

Papa

Per conformarsi davvero al Figlio di Dio, “occorre distaccarsi da certi legami”, “occorre tagliare dei ponti, lasciandoli alle spalle, per intraprendere la nuova Via che è Cristo”. Nella catechesi dell’udienza generale, in piazza San Pietro, Papa Francesco si sofferma ancora sul significato del Battesimo, “sorgente di vita”.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Giornata nazionale di sensibilizzazione dell’8xmille alla Chiesa Cattolica

8xmille

Si richiama l’importanza all’atto della dichiarazione dei redditi di mettere la propria firma sulla casella dell’8×1000 alla Chiesa Cattolica. La firma offre la possibilità alla Chiesa Cattolica di avere dei fondi utili alle varie necessità. Grazie ai fondi raccolti infatti con questa modalità molte chiese e ambienti parrocchiali si sono potuti restaurare e soprattutto si sono sostenute molte iniziative di solidarietà attuate dalla Caritas nazionale (vedi in internet: http://www.chiediloaloro.it/ oppure https://www.8xmille.it/ ). Possono apporre la firma anche coloro che non sono tenuti alla compilazione della dichiarazione dei redditi sul modello che si trova scaricabile anche dal nostro sito parrocchiale. Scaricalo qui

La recita del S. Rosario

rosario

La recita quotidiana comunitariadel Santo Rosario, inizierà comedi consueto il primo di maggio allagrotta dellaMadonna di Lourdespresso l’Asilo Infantile alle 20.30. Nei giorni della settimana,eccettuato il Sabato, il Rosario verrà proposto alle ore 20.30 nellechiese di Borbino, San Rocco edi Linzanico. Si concluderà il Mese con la celebrazione della Santa Messa presso l’Asilo Infantile, il 31 Maggio alle ore 20.30.

Una rilettura dell’Oratorio

oratorio facciata

E’ troppa preziosa per una Comunità cristiana la realtà dell’Oratorio da sottomettersi alle sfide dell’oggi. Spesso ci si appella al ‘mal comune mezzo gaudio’; si danno date per scontate le difficoltà educative e appena le cose diventano un po’ più difficili, si molla. La vera sfida è resistere! Riporto lo stralcio di una riflessione sull’Oratorio ‘agenzia educativa capace di rinnovamento ’
“Come accade negli ultimi tempi per ogni altra agenzia educativa, l’Oratorio del 2018 sta attraversando un processo di cambiamento dal quale non può sottrarsi…..Leggi tutto

Il profeta è sempre un uomo di speranza

papa missionario

Il vero profeta è capace di piangere sul popolo che non lo ascolta. Il Papa parla di santo Stefano e dice che la Chiesa “ha bisogno che tutti noi siamo dei profeti”, per rafforzare la nostra appartenenza a Dio.
Il profeta vero piange sul popolo. La verità scomoda tante volte non è piacevole da ascoltare e Francesco dice che “ i profeti, sempre, hanno avuto questi problemi di persecuzione per dire la verità”.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Il messaggio del Papa sulle vocazioni

giubileo sacerdoti

Il messaggio del Papa che accompagna la 55ª Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni parte dall’augurio che tutti noi possiamo approfondire la chiamata alla gioia che Dio ci rivolge. Il Mistero dell’Incarnazione ci ricorda che Dio sempre ci viene incontro ed è il Dio-con-noi, che passa lungo le strade talvolta polverose della nostra vita e, cogliendo la nostra struggente nostalgia di amore e di felicità, ci chiama alla gioia.

Leggi tutto

Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni

giornata vocazioni

Il ‘nostro’ Don Michele Gianola, direttore dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale delle Vocazioni, nel presentare il sussidio per l’animazione della Giornata così si esprime: «Dammi un cuore che ascolta» vuole sottolineare con forza l’attitudine all’ascolto e al discernimento vocazionale, tipica della tradizione e dell’azione pastorale della Chiesa, in sintonia con l’ormai prossimo Sinodo dei Vescovi dal tema: “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”.

Leggi tutto

Il Sinodo Diocesano

sinodo diocesanoLa celebrazione del Sinodo è preceduta da una fase preparatoria. Sono stati ascoltati i principali organismi di consultazione diocesani. Dopo aver ricevuto una risposta positiva, il Vescovo, nella festa di Sant’Abbondio del 2017, ha indetto l’XI Sinodo della Chiesa di Como, pubblicando la Lettera di annuncio del Sinodo, individuandone
l’argomento, Testimoni e annunciatori della misericordia di Dio, declinato in questi ambiti:
Giovani, Famiglia, Poveri, Presbiteri, Comunità cristiana.
La Commissione preparatoria redige il Regolamento del Sinodo, gli strumenti per la preparazione spirituale e lo Strumento per la consultazione del popolo di Dio.
Quanto emerso è materiale che l’Assemblea Sinodale utilizza come Strumento di lavoro per il discernimento. L’Assemblea si ritrova dapprima in Commissioni e quindi in Sessioni plenarie. Il cammino si conclude con la promulgazione del Libro del Sinodo che contiene l’esito del lavoro svolto, con alcune norme e le linee guida per la pastorale diocesana.

 

“Gaudete et exsultate”: si diventa santi vivendo le Beatitudini

papa beatitudini

Non un “trattato” ma un invito a far risuonare nel mondo contemporaneo una vocazione universale, la chiamata a diventare santi. E’ questo l’obiettivo dichiarato di Papa Francesco per l’Esortazione apostolica “Gaudete et exsultate”, resa nota oggi. Ecco una nostra sintesi del documento.
Leggi tutto su www.vaticannews.va

La misericordia è il palpito del cuore di Dio

papa misericordia

Trovare nel perdono di Dio la gioia, la misericordia e la speranza. E’ l’auspicio di Papa Francesco nella Messa celebrata in piazza San Pietro, nella Domenica della Divina Misericordia istituita da San Giovanni Paolo II nel 2000, e in occasione dell’incontro dei Missionari della Misericordia.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Lettera aperta ai Cresimandi

cresima

Carissimi, si avvicina il momento grandioso della celebrazione dei Sacramenti della Iniziazione Cristiana, la Cresima e la Prima Comunione con Gesù eucaristia.
Il 5 e 6 di maggio prossimi saranno giorni di benedizioni celesti, di grazia. La Cresima confermerà l’amore del Signore che vi ha chiamati al Battesimo, vi ha fatto credere in Lui e rafforzerà la vostra fede verso di Lui, rendendola matura, stabile.

Leggi tutto

La Giornata dell’Università Cattolica

universita cattolica

Il 15 aprile è stata celebrata la Giornata dell’Università Cattolica. Un’occasione per conoscere e sostenere questa realtà nella sua importanza e attualità. L’ Università Cattolica ha l’arduo compito di affrontare le sfide dei tempi. L’opera formativa e culturale che compie è una delle più avanzate e più riuscita del nostro popolo. L’Ateneo che con i suoi 40.000 studenti e 1.350 docenti, le sue sedi, la ricerca, i percorsi di eccellenza, la proiezione internazionale, riveste un ruolo di primissimo piano sulla scena del nostro Paese.

Leggi tutto

Il Sinodo Diocesano

sinodo diocesanoE’ la riunione del Vescovo con i sacerdoti, i consacrati e i laici della Diocesi per prendere in esame la pastorale locale, nel suo insieme o in alcuni aspetti rilevanti, e stabilire orientamenti e norme comuni. Il Sinodo è un’esperienza di partecipazione la cui ripresa è stata sollecitata dal Concilio Vaticano II. Per il Sinodo diocesano è stato pensato un logo che, nella sua essenzialità, vuole esprimere il significato e comunicarne il tema “Testimoni e annunciatori della misericordia di Dio”.

Leggi tutto

Buona Pasqua

vescovo OscarCon la sua fede semplice, ma non ingenua, un bambino, incontrato in questo periodo quaresimale, ha definito la risurrezione di Gesù come il “premio che Dio Padre gli ha regalato” per essere morto in croce per noi, peccatori. Dentro questa lucida e precisa definizione della Risurrezione del Signore, che solo un puro di cuore, cioè un bambino, ha saputo esprimere, illuminato dalla grazia, suscitando un vivo stupore tra gli adulti presenti, c’è tutto il significato della Pasqua, che oggi noi celebriamo.

Leggi tutto

SS. Quarantore o Giornate Eucaristiche dal 5 al 7 aprile

quarantoreTra le manifestazioni del culto eucaristico, restano ancora attuali le Sante Quarantore o Giornate eucaristiche, una volta così diffuse e così solenni da costituire un tempo di rinnovamento spirituale e sociale. Restano comunque proposta, tempo di grazia.

Leggi tutto

La Pasqua rinnova la vita

resurrezioneCosa significa oggi celebrare la Pasqua ? Per i credenti è senza dubbio un momento forte per affermare che si crede nella vittoria di Cristo sulla morte, della luce sulle tenebre e dell’avvio di quel Regno di giustizia e di pace che proprio lui aveva inaugurato con la sua presenza nella storia umana. Ma anche per chi non crede in Cristo la Pasqua è rottura di catene, apertura di sepolcri, vita nuova per ogni persona, specialmente per chi vive in situazioni di ingiustizia e di povertà.

Leggi tutto

L’incontro dei cresimandi con il Vescovo Oscar

DSC00337Il 24 marzo c’è stato nella Parrocchia del S. Cuore in Mandello l’incontro dei Cresimandi dei Vicariati di Chiavenna, Gordona e Mandello con il Vescovo. Più di 200 ragazzi. La cerimonia è stata partecipata attentamente, piacevole e divertente. Il Vescovo si è lasciato coinvolgere accettando di rispondere ad alcune domande che i ragazzi gli hanno rivolto.

Vai alla Gallery

Siate preti di strada, vicinanza è chiave dell’evangelizzazione

crisma

Il Pontefice celebra la Santa Messa del Crisma nella Basilica Vaticana e invita tutti i sacerdoti a essere sempre prossimi alle donne e agli uomini del nostro tempo, perché la vicinanza è la chiave della verità e della trasmissione della Parola. Il “prete di strada”, il sacerdote che “cammina in mezzo alla sua gente con vicinanza e tenerezza di buon pastore”….

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Gesù è l’unico che ci fa rinascere

papa-francesco-con-colomba

Papa Francesco all’Udienza generale sul Triduo pasquale: “L’unico che ci fa rinascere di nuovo è Gesù Cristo. Nessun altro. E per questo non si deve pagare nulla”.
La Pasqua è la festa più importante della nostra fede. Quelli del Triduo sono “i giorni più importanti dell’anno liturgico”, aggiungendo che questi giorni costituiscono la memoria celebrativa “di un unico grande mistero: la morte e la risurrezione del Signore Gesù”.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Via Crucis al Colosseo, le meditazioni scritte da 15 giovani

via crucis colosseo

Papa Francesco vuole ascoltare i giovani, e a loro ha deciso di affidare le meditazioni della Via Crucis del Venerdì Santo al Colosseo. Nell’anno in cui la Chiesa dedica spazio ai giovani nel Sinodo del prossimo ottobre, il Pontefice ha voluto che la Passione di Cristo fosse meditata dalle nuove generazioni.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Ave Crux, Spes Unica

palme

Con la Domenica delle Palme diamo inizio alla Settimana santa. La nostra attenzione è rivolta su Gesù, l’Uomo della Croce. La Croce, è mistero di morte e di gloria, è segno della nostra speranza. La Croce è costante nella vita di Gesù: è gloria di Dio, manifestazione della realtà di Dio, del suo Amore.

Leggi tutto

Vedere la gloria di Gesù

Papa Francesco

Dove si rivela la gloria di Gesù? Come guardiamo noi il Crocifisso? Dobbiamo entrare nelle piaghe di Gesù fino al suo cuore. Guardo il mistero del Dio annientato fino alla morte, come uno schiavo, come un criminale? L’occasione per questi richiami del Papa è stata il Vangelo di Giovanni di Domenica scorsa. Gesù risponde ai greci che volevano vederlo: “È venuta l’ora che il Figlio dell’uomo sia glorificato”.

Leggi tutto

Dimostrazione di una rappresentante degli Artisti Madonnari

IMG-20180318-WA0006 IMG-20180318-WA0005

Dimostrazione di Valentina Sforzini del Centro Culturale Artisti Madonnari di Mantova che in Oratorio ha riprodotto il beato Pier Giorgio Frassati, patrono dello stesso Oratorio.
Ricordiamo il prossimo appuntamento fissato per domenica 15 aprile quando verrà allestito un laboratorio sulla tecnica del gessetto per bambini e ragazzi.

Vai alla Gallery

 

3° scrutinio quaresimale

IMG-20180318-WA0004

 

Il gruppo degli eletti ai Sacramenti dell’Iniziazione cristiana della Cresima e Prima Comunione al termine del 3° scrutinio quaresimale

Ora legale 2018: lancette avanti di un’ora nella notte tra sabato 24 e domenica 25 marzo

ora legaleLa primavera è arrivata e come ogni anno la accompagna il cambio di orario. Scatterà nella notte tra sabato 24 e domenica 25 marzo, ovvero nel weekend subito successivo all’equinozio di primavera, che cade il 21 marzo. Quindi alle due di notte di domenica 25, le lancette andranno spostate un’ora avanti. Il risultato? Che dormiremo un’ora in meno, ma avremo anche un’ora di luce in più e giornate finalmente più lunghe. Se avete con voi dispositivi meccanici dovrete ovviamente spostare manualmente le lancette. Potete invece dimenticarvi completamente del cambio, per smartphone, pc e tablet. Tutto sarà automatico: basterà essere connessi a internet.“

 

Guardate dentro la croce, il crocifisso non è un accessorio di abbigliamento

angelus papa

il Vangelo di oggi ci invita a volgere il nostro sguardo al crocifisso, che non è un oggetto ornamentale o un accessorio di abbigliamento – a volte abusato! – ma un segno religioso da contemplare e comprendere”.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Genitori e figli

istruzioni immagine

A conclusione dell’iniziativa oratoriana “Istruzioni per l’uso?!” ho chiesto ad alcune ragazze delle scuole secondarie di fornirmi una loro opinione al riguardo ed una di loro, Veronica, mi ha consegnato la sua relazione che riporto fedelmente:
“Mercoledì 28 febbraio c’è stato in Oratorio un incontro con delle psicologhe, dove noi ragazzi assieme ai genitori abbiamo discusso dei social network, dell’uso del cellulare e dei relativi pericoli. 

Leggi tutto

Amoris Laetitia

Capire e accogliere la linea pastorale di Papa Francesco
AL Diocesi

Papa Francesco all’inizio del suo pontificato, con l’Esortazione apostolica “Evangelii gaudium”, ha fatto conoscere a tutta la Chiesa quale sarebbe stato il piano pastorale e il metodo operativo che avrebbero caratterizzato il suo ministero apostolico. Il Papa ha indicato anche le modalità con cui attuare questa azione missionaria: “prendere l’iniziativa, coinvolgersi, accompagnare, fruttificare e festeggiare”. Qui potrete scaricare l’opuscolo completo con il quale la nostra Diocesi ha voluto esplicitare l’attuazione del cap. VIII dell’esortazione apostolica “Amoris Laetitia”

La nostra Parrocchia ha reso fruibile un estratto che ne permetterà una lettura semplificata da scaricare qui

Francesco spiega il ‘Padre nostro’, la preghiera dei figli di Dio

papa udienza generale

Recitandola chiediamo il pane quotidiano, la pace, il perdono e la grazia di saper perdonare. Quando fu a tavola con loro, prese il pane, recitò la benedizione, lo spezzò e lo diede loro”.  E’ da questo gesto che gli apostoli riconoscono Gesù.  Lo racconta il Vangelo di Luca da cui oggi prende spunto la catechesi del Papa, dedicata  alla preghiera del ‘Padre nostro’, preghiera recitata durante la messa prima della consacrazione.
Leggi tutto su www.vaticannews.va

Il secondo messaggio del Vescovo per la Quaresima

vescovo oscarLa Quaresima è un tempo di digiuno, quando insieme scegliamo di essere una “famiglia aperta” offrendo una offerta in denaro, frutto della comune volontà di distaccarci da beni illusori per aiutare qualche fratello bisognoso, diventando in questo modo uno strumento della Misericordia di Dio padre. È molto importante che i figli scoprano l’elemosina come uno stile di vita, che si traduce anche mediante scelte di condivisione, di tempo regalato gratuitamente, e di qualche sorriso in più, guardando negli occhi, con amore, quanti chiedono aiuto e amicizia.

Leggi tutto

Nuovo incaricodon Gianola

Il nostro Don Michele Gianola, direttore dell’Ufficio nazionale per la Pastorale delle vocazioni della Cei, è stato nominato vice-coordinatore del Servizio Vocazioni Europeo. La decisione è stata presa sabato 3 marzo a conclusione del Congresso della Commissione Vocazioni – Evs (European Vocations Service) che si è tenuto a Tirana in Albania. Don Michele è stato eletto vice -coordinatore insieme a don Filip Hacour (Belgio) per un mandato di un anno. Affiancheranno il coordinatore don Emil Parafiniuk (PL). Al Congresso sulla pastorale vocazionale in Europa hanno partecipato una cinquantina di delegati rappresentanti delle Conferenze episcopali nazionali, provenienti da 17 Paesi europei. “Dallo scambio in plenaria e nei gruppi di lavoro – si legge in una nota diffusa dal Consiglio delle conferenze dei vescovi d’Europa (Ccee) – si è potuto constatare la ricchezza delle esperienze messe in campo da vari organismi ecclesiali per adattare la pastorale vocazionale alle sfide di un mondo in continuo cambiamento”. “Di fatto – prosegue la nota – accanto alle forme pastorali ‘tradizionali’ (incontri di preghiera, adorazione eucaristica, campi scuola, volontariato) sono presenti nuove esperienze (video, campagne sulla rete …) volte a testimoniare la bellezza di una vocazione al sacerdozio o alla vita consacrata”. Nel corso dei lavori é intervenuto pure il nostro Vescovo, responsabile dell’Evs, la sezione “Vocazioni” della Commissione “Giovani” del Ccee. Siamo felici per questa scelta operata su don Michele. Gli assicuriamo costante preghiera e gli auguriamo per il nuovo impegno frutti copiosi.

Attenti a due pericoli per la fede cristiana

croce

“Non ci si salva con le proprie forze né senza il corpo”. Così si può riassumere il contenuto della Lettera “Placuit Deo” che la Congregazione per la dottrina della fede ha recentemente inviato ai Vescovi della Chiesa cattolica perché veglino sui fedeli affinché non si lascino sedurre da due tentazioni, per la verità antiche, ma che si ripresentano in forme rinnovate anche in questo nostro tempo.

Leggi tutto

Il Papa e le donne, armonia e bellezza del mondo

papa-francesco

In occasione della Giornata Internazionale della donna, riprendiamo alcuni momenti dei discorsi di Francesco nel corso dei suoi 5 anni di Pontificato. Alle madri, alle consacrate, alle laiche ha riservato gesti emblematici e parole importanti per ricordare a tutti che le donne sono capaci di vedere sempre oltre.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

24 ore per il Signore

24 oreGiunta alla quinta edizione, la “24 ore per il Signore” è diventata un appuntamento
fisso della Quaresima. Papa Francesco l’ha inserita anche nel suo Messaggio. Il tema di quest’anno è un’espressione del Salmo 130: “Presso di te è il perdono”: il desiderio è quello di aprire il cuore per farvi entrare la vita di Dio, che lo cambia e lo trasforma. Questa iniziativa prevede l’apertura straordinaria di molte chiese, dalla sera del Venerdì 9 marzo a Sabato nel tardo pomeriggio, per consentire a quante più persone possibile la partecipazione all’Adorazione eucaristica e alla Confessione.

Leggi tutto

La nostra Quaresima 4° impegno

quaresimaSiamo giunti alla conclusione del messaggio del Papa.
Ancora inviti importanti …
IL FUOCO DELLA PASQUA
Invito soprattutto i membri della Chiesa a intraprendere con zelo il cammino della Quaresima, sorretti dall’elemosina, dal digiuno e dalla preghiera. Se a volte la carità sembra spegnersi in tanti cuori, essa non lo è nel cuore di Dio!
Leggi tutto

Le cure palliative

cure palliative

Già San Giovanni Paolo II e poi anche Papa Francesco ne hanno parlato, ma con il Convegno che si sta attuando a Roma si vuol portare chiarezza su un tema che risulta oggi essere la forma più completa dell’accompagnamento per chi deve attraversare l’ultimo traguardo della propria vita.

Leggi tutto

Nel confessionale nessuna minaccia ma il perdono del Padre

papa confessioni

Il Signore non si stanca di chiamare ciascuno a cambiare vita, a fare un passo verso di Lui per convertirci e lo fa con la dolcezza e la fiducia di un Padre: facciano così anche i confessori.
Prendendo spunto dalla prima Lettura tratta di Isaia, una vera “chiamata alla conversione”, Francesco nell’omelia della Messa a Santa Marta mostra quale è l’atteggiamento “speciale” di Gesù di fronte ai nostri peccati. “Non minaccia, ma chiama con dolcezza, dando fiducia”.
Leggi tutto su www.vaticannews.va

Chierichetti e Ministranti

chierichetti e ministranti

Foto chierichetti e ministranti in posa per essere pubblicata su la ‘Fiaccolina’ il mensile edito dal Seminario Arcivescovile di Milano.

La trasfigurazione ci fa capire la Pasqua di Gesù

angelus papa

Papa Francesco ha commentato il Vangelo della trasfigurazione di Gesù, inserito nella seconda domenica di Quaresima. E’ un apparizione pasquale anticipata, che permette ai discepoli di affrontare la passione di Cristo senza essere travolti. E’ un mistero di sofferenza, “ma è soprattutto un dono di amore infinito da parte di Gesù”

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Don Massimiliano Taroni

don Taroni
Un nuovo sacerdote è giunto nel nostro Vicariato. Sarà Vicario cooperatore nella Parrocchia del Sacro Cuore a Mandello Lario, in sostituzione di don Michele Gini. Ha 52 anni, si chiama Massimiliano Taroni.
Con il benvenuto cordiale, l’assicurazione del ricordo nella preghiera per un fecondo apostolato.

Padre Massimiliano Taroni a Mandello: “E’ bello essere qui”   articolo e fotografie di Claudio Bottagisi

 

La Via Crucis

via crucis

La Via Crucis, nella forma attuale risale al Medio Evo, inoltrato.
Si tratta di una delle celebrazioni più importanti della Quaresima. Si vuole ricordare l’ultimo tratto del cammino percorso da Gesù durante la sua vita terrena. La Via Crucis, come pio esercizio, nasce direttamente da una sorta di fusione di tre devozioni ….

Leggi tutto

Gli scrutini quaresimali

scrutini quaresimali

Tra i gesti che più caratterizzano ogni itinerario catecumenale ci sono certamente gli scrutini quaresimali. Essi sono delle celebrazioni in cui si prega il Padre perché, attraverso suo Figlio Gesù, siano sanate «le fragilità, le manchevolezze e le storture del cuore degli eletti e perché siano rafforzate le buone qualità, le doti di fortezza e di santità». Al centro dei testi e delle celebrazioni c’è la figura di Gesù, presentata attraverso le tre grandi immagini giovannee dell’acqua viva (incontro con la samaritana – Gv 4,5- 42), della luce del mondo (guarigione del cieco – Gv 9,1-38), della vita piena (risurrezione di Lazzaro – Gv 1,11-45). Il mistero del male che segna ogni uomo e ogni donna rende assetati, ciechi e destinati alla morte; perciò durante gli scrutini si prega perché il Signore della vita liberi i ragazzi da questa condizione (sono le cosiddette preghiere di esorcismo). Sono tre semplici momenti di preghiera davanti a tutta la Comunità nelle Messe, ore 10.30, delle Domeniche IIIa, IVa e Va di Quaresima. Gli eletti (cioè i nostri ragazzi) insieme ai genitori, ai catechisti, possibilmente con padrini e madrine, godranno della nostra preghiera e solidarietà nel cammino catecumenale.

La Gmg è per coraggiosi! Giovani, non nascondetevi dietro un monitor

gmg

Diffuso il messaggio di Francesco per la XXXIII Giornata mondiale della gioventù, che si celebrerà a livello diocesano il prossimo 25 marzo. Un ulteriore passo in vista di quella internazionale a Panamá nel 2019

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Imago Pietatis

imago pietas

Estratto della meditazione che don Andrea Straffi ci ha proposto in occasione della inaugurazione del restauro del ciborio, il 9 febbraio, festa di Sant’Apollonia. Si riferisce al piccolo rilievo posto al centro dell’altare, appena sopra il tabernacolo, che presenta un soggetto antico e molto significativo.
II titolo di questa figura – in latino – si chiama IMAGO PIETATIS, “immagine della pietà”.

Leggi tutto

Secondo messaggio del Papa per la Quaresima

Papa

Riprendiamo la meditazione sul messaggio del Papa. Dopo aver descritto i falsi profeti continua: CUORE FREDDO. 
Dante Alighieri, nella sua descrizione dell’inferno, immagina il diavolo seduto su un trono di ghiaccio «Lo ‘mperador del doloroso regno / da mezzo ‘l petto uscia fuor de la ghiaccia»

Leggi tutto

Le bancarelle sul lago ad Abbadia per la festa di Sant’Apollonia

APO5In una domenica baciata dal sole, ad Abbadia è entrata nel vivo la Festa di Sant’Apollonia: il lungolago e il parco di Chiesa Rotta si sono colorati delle bancarelle del tradizionale mercatino che conclude il fine settimana di festeggiamenti in onore della Santa, iniziato venerdì con le celebrazioni alla chiesa parrocchiale e il servizio cucina in oratorio.

Leggi tutto

Ceneri, Papa Francesco: ritorna a Dio, il Signore ti aspetta

papa ceneri

La Quaresima è tempo prezioso “per lasciare che il nostro cuore torni a battere secondo il palpito del cuore di Gesù”. Sfiducia, apatia e rassegnazione sono “demoni che paralizzano l’anima”. Fermarsi, guardare e ritornare possono invece “riscaldare il cuore credente”. E’ quanto sottolineato da Papa Francesco durante la Messa presieduta, con il rito della benedizione e dell’imposizione delle Ceneri, nella Basilica di Santa Sabina.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Abbadia e l’altare restaurato. “Appassioniamoci alla dimensione del bello”

Abbadia altare 2018 (2)

Dell’edizione 2018 della festa di Santa Apollonia è stato non soltanto il primo atto, ma anche il più significativo. Nel giorno della ricorrenza liturgica della santa compatrona di Abbadia Lariana, nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo venerdì 9 febbraio è stato inaugurato l’altare maggiore, sottoposto a partire dai mesi scorsi a una serie di importanti lavori di restauro. “Appassioniamoci tutti alla dimensione del bello”, ha premesso il parroco don Vittorio Bianchi al termine della celebrazione eucaristica presieduta da don Andrea Straffi, direttore dell’Ufficio diocesano Arte sacra, che all’omelìa aveva sottolineato come l’intera comunità di Abbadia si apprestasse a vivere “un bel momento di gioia e di ringraziamento potendo tornare ad ammirare qualcosa di bello salvato dall’incuria del tempo”.

Leggi tutto

 

La nostra Quaresima

quaresima

Quest’anno, al di là delle consuete pratiche religiose, cercheremo vivere la Quaresima, tempo di grazia, facendo attenzione a quanto il Papa ci indica volta per volta nel messaggio sotto riportato.
• Primo momento rileggo più volte la descrizione degli incantatori di serpenti, dei ciarlatani e dei truffatori.
• Secondo momento mi esamino con fermezza quale spazio trovano in me. Senza paure o rimpianti.
• Terzo momento formulo per la settimana una riforma. Sia specificata.
• Prego il Signore, misericordioso perché possa vivere con gioia e verità.
Una notte scoppiò nella casa un terribile incendio. Mentre le fiamme divampavano, genitori e figli corsero fuori. In quel momento si accorsero, con infinito orrore, che mancava il più piccolo, un bambino di cinque anni. Al momento di uscire, impaurito dal ruggito delle fiamme e dal fumo acre, era tornato indietro ed era salito al piano superiore. Che fare? Il papa e la mamma si guardarono disperati, le due sorelline cominciarono a gridare. Avventurarsi in quella fornace era ormai impossibile… E i vigili del fuoco tardavano. Ma ecco che lassù, in  alto, s’aprì la finestra della soffitta e il bambino si affacciò urlando disperatamente: «Papa! Papa!». Il padre accorse e gridò: «Salta giù!». Sotto di sé il bambino vedeva solo fuoco e fumo nero, ma sentì la voce e rispose: «Papa, non ti vedo…». «Ti vedo io, e basta. Salta giù!». Urlò l’uomo. Il bambino saltò e si ritrovò sano e salvo nelle robuste braccia del papà, che lo aveva afferrato al volo.
Non vedi Dio. Ma Lui vede te. Buttati !

Messaggio del Papa per la Quaresima

papa francesco

Cari fratelli e sorelle, ancora una volta ci viene incontro la Pasqua del Signore! Per prepararci ad essa la Provvidenza di Dio ci offre ogni anno la Quaresima, segno sacramentale della nostra conversione, che annuncia e realizza la possibilità di tornare al Signore con tutto il cuore e con tutta la vita. Anche quest’anno, con il presente messaggio, desidero aiutare tutta la Chiesa a vivere con gioia e verità in questo tempo di grazia…

Leggi tutto

Gesù come vero medico dei corpi e delle anime

angelus papa

“Non si capisce l’opera di Cristo, non si capisce Cristo stesso, se non si entra nel suo cuore pieno di compassione”.  Sono le parole di Papa Francesco all’Angelus di oggi, giornata mondiale del Malato e memoria della Beata Vergine Maria di Lourdes.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

 

Canti, balli ed allegria… che successo il Carnevàa de la Badia!

carnevale copertina
Grande festa per l’ottava edizione del Carnevàa de la Badia.
L’evento, come da tradizione, è cominciato ufficialmente con l’incoronazione da parte del gran ciambellano (Mauro Pugliese) di re Tivan (Alberto Riva) e regina Breva (Federica Sconfietti).
Leggi tutto

Sfoglia la Gallery

 

 

Il Papa chiede ai parroci di insegnare la preghiera di adorazione

papa a santa marta

Sì, gli insegniamo a pregare, a cantare, a lodare Dio, ma ad adorare… La preghiera di adorazione, questa che ci annienta senza annientarci: nell’annientamento dell’adorazione ci dà nobiltà e grandezza. E approfitto per dire: insegnate al popolo ad adorare in silenzio, adorare.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Il Papa annuncia, per il 23 febbraio, Giornata di preghiera e digiuno per la pace

papa-angelus

Papa Francesco all’Angelus, riferendosi al Vangelo di Marco che mette in risalto “il rapporto tra l’attività taumaturgica di Gesù e il risveglio della fede”, ha sottolineato che “la guarigione del corpo mira alla guarigione del cuore”. “Una volta liberati dalle strette del male e riacquistate le proprie forze in seguito all’intervento di Gesù” –  ha affermato Francesco – bisogna mettersi “al servizio del Signore”.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

ELEZIONI 2018: LA NOTA DEI VESCOVI LOMBARDI

partecipare

Il documento preparato dalla Conferenza Episcopale della Lombardia alla vigilia del voto: «Alcune indicazioni pastorali, per incoraggiare alla serenità e alla responsabilità»

Leggi tutto

Il grazie della San Vincenzo

san vincenzo logo

I volontari della San Vincenzo ringraziano la nostra Comunità per aver aderito con generosità all’iniziativa proposta durante il periodo d’avvento “Raccogliamo viveri per i meno fortunati”. Ringraziano di cuore Don Vittorio per la sua preziosa collaborazione e disponibilità. Ci lasciano in dono un motto del loro fondatore Federico Ozanam
“Benché siamo servi inutili, non c’è permesso di essere oziosi”

XXVI Giornata Mondiale del Malato

giornala del malato

La Giornata mondiale del malato, che si terrà domenica 11 febbraio, vuole invitarci a rivolgere lo sguardo a tutte le persone provate e segnate dalla malattia, malate e tristi, a cui si rivolge la speciale promessa di amore e vicinanza di Dio.

Leggi la Preghiera 

Una minaccia per il futuro dell’uomo

scimmiette

Il Card. Elio Sgreccia, presidente emerito della Pontificia Accademia per la Vita, ha commentato con preoccupazione la notizia giunta dalla Cina dell’avvenuta donazione di due scimmie. «Non c’è dubbio che il passaggio dalla prima pecora Dolly ad altri animali e ora persino alla scimmia, ovvero a un primate così vicino all’uomo, rappresenta un autentico attentato al futuro dell’intera umanità. C’è il fortissimo rischio che la clonazione della scimmia possa essere considerato come il penultimo passo, prima di arrivare alla clonazione dell’uomo».

I pastori non siano rigidi, abbiano tenerezza e vicinanza di Gesù

papa-docilita

La pagina del Vangelo di Marco che guida oggi la riflessione di Francesco, racconta due episodi di guarigione da “contemplare più che da riflettere”, spiega, perché indicano “come era una giornata della vita di Gesù”, modello di come dovrebbe essere anche quella dei pastori, vescovi o sacerdoti.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Mandello, primo fine settimana di febbraio con le primule del Centro aiuto alla vita

mostra libro Mandello (1)

Inaugurata nel tardo pomeriggio di sabato 27 gennaio, la mostra del libro educativo, informativo e religioso allestita dal Centro di aiuto alla vita di Mandello  presso la veranda accanto alla chiesa parrocchiale del Sacro Cuore proseguirà fino all’11 febbraio e potrà essere visitata …..

Leggi tutto

 

Gesù Maestro potente in parole e opere

papa angelus

Papa Francesco, ha commentato l’episodio evangelico dell’esorcismo nella sinagoga di Cafarnao, spiegando che Gesù illumina le strade della nostra esistenza e ci aiuta a superare prove e tentazioni. Poi il lancio dei palloncini con i ragazzi di Azione Cattolica per la “Carovana della pace”. “Quando vedete che le vostre preghiera non salgono, cercate l’aiuto di qualcuno”

Leggi tutto su www.vaticannews.va

40 ma Giornata per la Vita

giornata vita 2018

Si svolgerà domenica 4 febbraio  ed avrà per tema “II Vangelo della vita, gioia per il mondo”.
Vogliamo porre al centro della nostra riflessione la Parola di Dio, consegnata a noi nelle Sacre Scritture, unica via per trovare il senso della vita, frutto dell’Amore e generatrice di gioia. La gioia dono di Dio e compito affidato all’uomo; dono di Dio in quanto legato alla rivelazione cristiana, compito poiché ne richiede una testimonianza responsabile.

Leggi tutto

Inaugurazione del Ciborio

ciborio restauratoIl 9 febbraio, festa liturgica di Sant’Apollonia, alla S. Messa delle ore 18.00, in occasione dell’inaugurazione dei lavori di restauro dell’altare maggiore della parrocchiale, definito ‘secentesco paradiso in terra’, parteciperanno con noi Don Andrea Straffi, direttore diocesano dell’Ufficio Arte Sacra; Aldo Broggi restauratore; Dr.ssa Ilaria Bruno soprintendente; nonché alcuni Rappresentanti della Fondazione Comunitaria del Lecchese

Partecipate numerosi

Teresio Olivelli sarà beato il 3 febbraio a Vigevano

teresio olivelliIl vescovo di Vigevano Gervasoni: «Un cristiano autentico». Impegnato nell’Azione cattolica e nella San Vincenzo, giovane promessa del Diritto, passato per la Campagna di Russia e la Resistenza, morì martire.

Leggi tutto

B. Antonio della Chiesa

beato antonio Nato nel 1394 a San Germano presso Vercelli, Antonio entrò nell’ordine dei Predicatori. Inviato nel convento di san Giovanni in Pedemonte di Como (che sorgeva sull’area dell’attuale stazione ferroviaria), vi fu eletto priore e operò intensamente per la riforma interna del suo ordine. Fu uomo di pace nel comporre – insieme alla beata Maddalena Albrici e a san Bernardino da Siena – le discordie tra le fazioni della città di Como e, su richiesta del Papa Eugenio IV, nella soluzione dello scisma creatosi durante il Concilio di Basilea (1431). Secondo un’antica tradizione il frate domenicano fu oggetto di un’apparizione della Madonna, per cui nella pietà popolare fu particolarmente venerato. Il beato Antonio Della Chiesa raggiunse la pace eterna il 22 gennaio 1459.

Il 28 gennaio la Giornata mondiale dei malati di lebbra

malati lebbra

Dal 1954, per le attenzioni di Raoul Follereau, è iniziato l’impegno pianificato di solidarietà verso questi malati. Lotta contro la lebbra e tutte le lebbre (fame, povertà, malattie, egoismo, guerre, ingiustizie, ecc.) e raccolta di sostegni concreti per affrontare questa sfida. Il tema della Giornata di quest’anno, domenica 28 gennaio, suggerisce ancora una presa di posizione forte ed una chiamata all’azione.

Leggi tutto

L’arte di educare i figli

educazione figli

Educare è un’azione delicata e complessa che richiede attenzione, capacità creativa. Significa aiutare il figlio a sviluppare le sue potenzialità e a diventare indipendente. Come fare? Ecco 10 indicazioni che potrebbero aiutare nel difficile ma straordinario “ruolo” di genitori.

Leggi tutto

Percorso di preparazione al matrimonio cristiano

20171014_185629

Sette incontri dal dicembre 2017 al maggio 2018 pensati per i fidanzati che stanno progettando il loro matrimonio. Si terranno presso l’Istituto S. Giovanna Antida a Mandello Lario. Al Sabato dalle ore 17.15 alle ore 22.00.  Ulteriori informazioni dal Vicario Foraneo don Pietro 0341/73.16.39 – 335/82.91.001

Giornata Mondiale dei Migranti e dei Rifugiati

giornata rifugiato

Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati. Questo il tema scelto dal Papa nel suo Messaggio per la Giornata che abbiamo celebrato domenica 14 gennaio. Visti umanitari, ricongiungimenti familiari, prima sistemazione decorosa, libertà di movimento: il Papa raccomanda quattro “azioni“per cercare di affrontare il tema dei Migranti e dei Rifugiati salvaguardando – sempre e in primo luogo – la dignità della persona. Un testo ricco di proposte e azioni concrete, che il Pontefice offre all’analisi e allo studio della comunità cristiana e di quella internazionale. Preghiamo per queste persone. Che il Signore ci aiuti ad affrontare i problemi che incontriamo e che ispiri comportamenti di carità.

Leggi tutto

Sinodo dei Vescovi 2018

sinodo 2018

Annunciare la gioia del Vangelo è la missione che il Signore ha affidato alla sua Chiesa. Il Sinodo sulla nuova Evangelizzazione e l’Esortazione Apostolica ‘Evangelii gaudium’ hanno affrontato come compiere questa missione nel mondo di oggi; all’accompagnamento delle famiglie incontro a questa gioia sono stati invece dedicati i due Sinodi sulla famiglia e l’Esortazione Apostolica postsinodale ‘Amoris laetitia ’. In continuità con questo cammino, attraverso un nuovo percorso sinodale sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale “, la Chiesa ha deciso di interrogarsi su come accompagnare i giovani a riconoscere e accogliere la chiamata all’amore e alla vita in pienezza, e anche di chiedere ai giovani stessi di aiutarla a identificare le modalità oggi più efficaci per annunciare la Buona Notizia. (dal documento preparatorio del Sinodo)

Leggi la Preghiera per i giovani

La settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

settimana preghiera

Come tutti gli anni dal 18 al 25 gennaio ricorre in tutto il mondo la SETTIMANA DI PREGHIERA PER L’UNITÀ DEI CRISTIANI promossa congiuntamente dal Consiglio ecumenico delle chiese e dal Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani. Prendendo spunto da Esodo (15:6) “Potente è la tua mano, Signore” tema per il 2018 è il trionfo sull’oppressione, scelto dalle chiese cristiane dei Caraibi, una regione del mondo che in passato ha subito il colonialismo e la schiavitù. Ci uniremo nella preghiera a tutti i cristiani nel mondo per ottenere da Dio il dono dell’unità.

Sì al silenzio a Messa, no alla fretta

papa udienza

Il silenzio nella Messa non è solo assenza di parole, ma permette di ascoltare altre voci, “quella del nostro cuore e soprattutto, la voce dello Spirito Santo”. E il  silenzio che precede l’orazione iniziale, “aiuta a raccoglierci in noi stessi e a pensare perché siamo lì”.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Istruzioni per l’uso – Relazione di una mamma
istruzioni gen-feb2018

Una mamma ci ha inviato questa relazione: “Martedì 12 dicembre si è tenuto in Oratorio l’incontro con le dottoresse del Celaf di Lecco sul tema «Genitori e figli, ‘istruzioni’ per l’uso ?!». Questo è stato il terzo incontro e come i precedenti non ha disatteso le aspettative. Per iniziare ci sono state mostrate, con un video ricostruito, esperienze in rete realmente accadute a degli adolescenti; la maggior parte di noi genitori ha trovato il video abbastanza “agghiacciante”. La provocazione iniziale era: lascereste che il vostro figlio adolescente giri e vaghi solo per la città nel pieno della notte? La risposta che tutti ci daremmo è “ovviamente no”…..

Leggi tutto

Chi è e che cosa può fare il Diacono?

diacono diego
Non è rara la richiesta sull’identità e il ministero del diaconato. Ecco alcune informazioni utili: …

Leggi tutto

 

Seguite la stella di Gesù, non le meteore dei piaceri

papa epifania

In occasione della Solennità dell’Epifania del Signore, Papa Francesco presiede la Celebrazione Eucaristica nella Basilica Vaticana e chiede ai presenti di imitare i Magi, che vedono la stella, camminano e offrono doni.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Il peccato divide da Dio e dai fratelli

papa udienza

Alla prima udienza generale del nuovo anno, il Papa si sofferma sull’atto penitenziale ed esorta a riconoscere i propri peccati e a chiedere perdono. Si chiede perdono a Dio e ai fratelli perché il peccato separa da entrambi: Il peccato taglia: taglia il rapporto con Dio e taglia il rapporto con i fratelli, il rapporto nella famiglia, nella società, nella comunità … Il peccato taglia sempre: separa, divide.
Leggi tutto su www.vaticannews.va

Il Papa al Te Deum: grazie a tutti gli artigiani del bene comune

papa te deum

il 2017 è stato in tanti modi “sciupato e ferito con opere di morte, con menzogne e ingiustizie”. Ma questa sera “prevale la grazia di Gesù e il suo riflesso in Maria”.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Giornata mondiale per la pace

51 giornata mondiale

Il messaggio di Papa Francesco per la Giornata mondiale della pace è centrato sul tema “Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace”. In sintesi il Papa afferma che migranti e rifugiati sono alla ricerca di un luogo dove vivere in pace a causa di guerra, fame, discriminazioni, persecuzioni, povertà e degrado ambientale. Sono uomini e donne in cerca di pace, perciò i cittadini nei Paesi di destinazione e i governanti sono invitati a praticare la virtù della prudenza per accogliere, promuovere, proteggere e integrare i migranti e rifugiati.

Leggi tutto

La Santa Famiglia, modello di vita

La Santa Famiglia

La Festa della santa Famiglia è un’ occasione per verificare se la vita di sposi, genitori, figli, è orientata allo stile del Vangelo. Spesso si dice che la Famiglia di Nazaret è il “modello” a cui una famiglia cristiana dovrebbe riferirsi. Ed è vero, ma va spiegato un po’ meglio, a causa del particolare contesto in cui essa ha vissuto.

Leggi tutto

Sulle celebrazioni della settimana ancora 2 … parole

celebrazioni★ Il 1° gennaio, Capodanno civile, si celebra la solennità di Maria Santissima Madre di Dio. Questo dogma (verità di fede) fu proclamato solennemente nel Concilio di Efeso dell’anno 431, dove venne affermata la natura umana e divina dell’unica persona del Verbo in Gesù Cristo e quindi venne affermata anche la maternità divina di Maria. Con questa festa viene celebrata la conclusione dell’Ottava di Natale.
★ L’Epifania (manifestazione) é una festa di luce: una luce che guida a Gesù; una luce che traspare da lui. Lo splendore di una stella attrae a Betlemme genti lontane, i Magi. Essi sono il simbolo di tutti gli uomini, quindi anche di noi, che vanno verso il Signore guidati dalla fede, e lo adorano.

felice anno nuovo

Auguro un anno felice. E’ l’augurio che oggi fanno tutti. E invece, se viene espresso con sincerità – non come un rito d’obbligo stanco e vuoto -, richiede freschezza di cuore e nasconde un’attesa misteriosa. Porgere un augurio significa volere il bene dell’altro, dirgli che si è lieti che egli esista com’è, e che si desiderano per lui le cose più belle, e che lo si vorrebbe diverso: ancora più limpido, più disponibile, più creativo. Porgere l’augurio di un anno nuovo significa credere che la vita non è una rassegnata, fatale monotonia, ma che cela sorprese delicate e vigorose; e che vi sono momenti in cui può essere rinnovata, forse reiniziata, come se uscisse ora, giovane, pura e intatta dalle mani di Dio: nonostante tutto. Auguro un anno felice. O quasi.

Urbi et Orbi: rendiamo il mondo più umano e più degno dei bambini

papa urbi et orbi

Nei volti dei bambini, specie quelli che nel mondo patiscono guerra, violenza e migrazioni forzate, riconosciamo il Bambino di Betlemme : è il forte appello del Papa nel Messaggio di Natale

Leggi tutto su www.vaticannews.va

Il Presepe non è un simbolo, è un racconto

presepeQuando San Francesco lo inventò non voleva creare un simbolo, ma raccontare nuovamente un fatto. Anzi il più grande fatto della storia, l’avvenimento che ha portato nel mondo un Dio che ride come un bimbo, un Dio che non respinge i poveri, che non evita i fragili. I simboli a volte sono freddi, utili a fare propaganda, a essere appunto simboli di idee, o addirittura di ideologie. Certo, il presepe è diventato in un certo senso simbolo di una storia che segna la vicenda del nostro Paese, territorio e società, in un modo che solo uno stupido può negare….

Leggi tutto nell’articolo liberamente ridotto da ‘Avvenire’ a cura di  Davide Rondoni 

Natale: Dio non si stanca!

vescovo oscarAncora una volta, sulla finestra del mondo, per Natale, Dio si ripresenta, si rimette in cammino per venire incontro all’umanità, assetata d’amore. Egli solo può riscaldare il nostro cuore e rispondere alle nostre attese profonde. Dio bussa nuovamente alla porta del cuore: il nostro. Non si stanca di cercarci, né di attendere. È paziente il nostro Dio: ci cerca più di quanto noi lo attendiamo.

Leggi tutto il messaggio del Vescovo Oscar

Arrivate a Messa in anticipo non in ritardo

papa udienza

I riti introduttivi della Messa al centro della catechesi del Papa all’udienza generale: il Papa ha invitato a insegnare ai bambini a fare bene il segno della Croce…

Leggi tutto su www.vaticannews.va

La fecondità è una benedizione

papa santa marta

Dio è fecondo e vuole che tutti noi lo siamo, vivendo per gli altri e dando vita. Il Papa alla messa mattutina invita a guardare la culla vuota in attesa del Bambino e a guardare il nostro cuore perché non rimanga chiuso come un oggetto da museo.

Leggi tutto su www.vaticannews.va

 

Abbadia, in tanti al lancio dei palloncini in oratorio con la Pro Loco

abbadia-lancio-palloncini-oratorio-2017-76-768x576

Oltre 100 palloncini hanno preso il volo domenica pomeriggio dall’Oratorio di Abbadia: l’iniziativa targata Pro Loco ha coinvolto tantissimi bambini che dopo aver scritto la propria letterina a Babbo Natale l’hanno legata ad un palloncino colorato.

Leggi tutto nell’articolo su Lecconotizie.com